28 maggio 2015

Dalla "Croisette" al "Kodak Theatre": i film di Cannes più probabili agli Oscar


Di Francesco Vagnarelli


E così, il sipario è calato sulla 65ma edizione del Festival più glamour e ricercato del mondo del cinema. Molti sono stati i film presentati, in concorso o meno, ed alcuni sembrano già avere la strada spianata verso i famigerati Academy Awards. In effetti  sembra esserci un particolare fil rouge fra la città balneare francese e  la capitale internazionale del cinema, come hanno dimostrato film del calibro di "The Pianist", "The Tree of life", "Moulin Rouge!", "Non è un Paese Per Vecchi", che dopo essere stati presentati a Cannes, sono stati poi protagonisti dell'Awards Season. Vediamo il quadro di quest'anno, e proviamo ad ipotizzare (con l'aiuto di HitFix) quali saranno i film usciti da Cannes di cui sentiremo ancora parlare.



1. "CAROL"

Possibili nomination:

-Miglior Film
-Miglior Regista: Todd Haynes
-Miglior Attrice: Rooney Mara
-Miglior Attrice o Attrice Non Protagonista: Cate Blanchett
-Miglior Attrice Non Protagonista: Sarah Paulson
-Miglior Sceneggiatura Non Originale: Phyllis Nagy
- Miglior Colonna Sonora: Carter Burwell
-Miglior Fotografia: Edward Lachmann
-Miglior Costumi: Sandy Powell
-Miglior Scenografia: Judy Decker
-Miglior Montaggio: Affonso Goncalves

Questo film ha bisogno di poche presentazioni. Il melò di Haynes ha conquistato il cuore di critica e pubblico e sembra essere destinato ad essere uno dei protagonisti degli Oscar 2016, soprattutto la protagonista Rooney Mara, già premiata a Cannes. Se poi a distribuirlo è il colosso cinematografico "The Weinstein Company's", si può dire quasi con certezza che il "Carol" abbia un posto prenotato nella categoria "Miglior Film". L'unica sorpresa riguarda proprio Cate Blanchett, che pur interpretando il personaggio eponimo, potrebbe essere proposta dalla TWC come attrice non protagonista. Strategia per avere una rappresentanza  in più categorie possibili? Staremo a vedere


2. "YOUTH"

Possibili nomination:

-Miglior Film
-Miglior Regista: Paolo Sorrentino
-Miglior Attore Protagonista: Michael Caine
-Miglior Attore Non Protagonista: Harvey Keitel
-Miglior Attrice Non Protagonista: Rachel Weisz
-Miglior Attrice Non Protagonista: Jane Fonda
-Miglior Sceneggiatura Originale: Paolo Sorrentino
-Miglior Fotografia: Luca Bigazzi
-Miglior Scenografia: Ludovica Ferrario

Che sia questo l'anno in cui il cinema italiano torna ad essere protagonista delle categorie principali durante la Notte degli Oscar? Pare proprio di sì. Il film di Sorrentino, che già ha avuto la benedizione del pubblico e di parte della critica a Cannes, si prepara a conquistare gli Stati Uniti e, di fatto, è estremamente probabile che conquisti un posto d'onore nella prossima stagione dei premi. Curiosamente, il film condivide lo stesso destino di "Carol" per quanto riguarda le attrici. Saranno entrambe candidate come non protagonista, oppure la performance di Jane Fonda è stata così d'impatto da oscurare la Weisz? Se fosse così sarebbe davvero un peccato. Probabilmente se con il senno di poi la Weisz fosse stata proposta come "leading", oggi avremmo un posto prenotato nella cinquina (insieme alla Mara).



3."SICARIO"



Possibili nomination:


-Miglior Regista: Denis Villeneuve

-Miglior Attrice: Emily Blunt
-Miglior Attore Non Protagonista: Benicio Del Toro
-Miglior Sceneggiatura Originale: Taylor Sheridan
-Miglior Fotografia: Roger Deakins
-Miglior Montaggio: Joe Walker
-Miglior Sonoro

Come "Youth" anche questo film sembra destinato ad un successo negli Stati Uniti maggiore che a Cannes. Le sue punte di diamante per gli Oscar sono soprattutto Benicio del Toro e la fotografia di Deakins.



4. "INSIDE OUT"

Possibili nomination:


-Miglior Film d'Animazione

-Miglior Sceneggiatura Originale: Pete Docter, Meg LeFauve, Josh Cooley
-Miglior Colonna Sonora: Michael Giacchino

Gli applausi scroscianti che lo hanno accolto a Cannes sono un inequivocabile trampolino di lancio per l'ultima fatica della Pixar. In effetti, a meno che i Festival autunnali non offrano sorprese, "Inside Out" sembra già avere l'Oscar per il Miglior Film d'Animazione in mano, ed è seriamente in corsa anche per un premio alla sceneggiatura. Tuttavia, il sogno della Pixar di portare il lungometraggio fino alla categoria Miglior Film (impresa compiuta solo da tre capolavori: "La Bella e la Bestia", "Up" e "Toy Story 3") sembra essersi offuscato, o almeno così sembra dalle critiche che, pur osannandolo, lo ritengono inferiore a film come, appunto, "Up".




5. "SON OF SAUL"   
         
 Possibili nomination:


-Miglior Film
-Miglior Film Straniero: Ungheria
-Miglior Regista: Laslo Nemes
-Miglior Sceneggiatura Originale: Matyas Erdely


Pur essendo un'opera prima, il film dei Nemes è stato acclamato dalla critica a Cannes, tanto da ricevere il "Grand Prix". Questo renderebbe assolutamente probabile che l'Oscar per il Miglior Film Straniero quest'anno parti alla volta di Budapest. Tuttavia, date le tematiche molto care e affini al gusto dell'Academy, è probabile che il film si imponga anche in altre categorie, tra cui anche Miglior Film.





6. "DHEEPAN"

Possibili nomination:


-Miglior Film Straniero: Francia



Se è vero che il film di Jacques Audiard ha conquistato  la Palma D'oro in Patria, non sembra un film destinato ad imporsi oltreoceano. Ciononostante, il trionfo a Cannes potrebbe essere un passaporto per Los Angeles




7. "CHRONIC"





Possibili nomination:


-Miglior Attore: Tim Roth

-Miglior Sceneggiatura Originale: Michael Franco

Il film di Franco è forse troppo "piccolo" per giungere fino all'attenzione dell'Academy, ma ha dalla sua una buona sceneggiatura e un Tim Roth in ottima forma. Se riesce ad accaparrarsi buoni investimenti e il passaggio in qualche Festival del cinema indipendente, potrebbe avere la chance di far capolino fra i "grandi" della stagione.


8. "THE LOBSTER"


Possibili nomination:


-Miglior Sceneggiatura Originale: Yorgos Lanthimos e Efthymis Filippou

-Miglior Fotografia: Thimios Bakatakis

Il film ha vinto a Cannes un premio speciale della giuria e la sua cartuccia vincente per l'Academy potrebbe rivelarsi proprio la sua distopica e originale sceneggiatura. La particolare visione del mondo rappresentata nel film farà breccia nell'Academy? Vedremo.


9. "THE ASSASSIN"
  
 Possibili nomination:


- Miglior Film Straniero:  Taiwan

-Miglior Fotografia: Ping Bin Lee


Hsiao-Hsien Hou ha conquistato il premio al Miglior Regista e il film ha incantato Cannes, tuttavia non è detto che "The Assasin" sia il concorrente designato dal Taiwan per concorrere agli Oscar come Miglior Film Straniero. Questo renderebbe la nomination alla Miglior Fotografia la più papabile.



10. "IL PICCOLO PRINCIPE"


Possibili nomination:


-Miglior Film d'Animazione

-Miglior Colonna Sonora: Hans Zimmer


Mark Osborne confeziona un delicatissimo film d'animazione che entra di diritto nella cinquina della categoria. Il testa a testa con "Inside Out" è forte: se il film della Pixar ha dalla sua l'elogio della critica, è pur vero che "Le Petit Prince" è la trasposizione filmica di uno dei libri più amati e acclamati della letteratura contemporanea. Tutto questo lascerà l'Academy indifferente?




11. "MACBETH"


  Possibili nomination:


-Miglior Attore: Michael Fassbender

-Migliore Attrice o Attrice Non Protagonista: Marion Cotillard
-Miglior Fotografia: Adam Arkapaw

Nonostante alcune critiche entusiastiche da parte della critica britannica (ma con un soggetto come Macbeth era facile aspettarselo), il film sembra non essere destinato a grandi sviluppi dopo Cannes. Ciò sembra assurdo, se si pensa che il film è la trasposizione di un'opera fondamentale della letteratura mondiale e che gli attori protagonisti sono tra i più ricercati del momento. Eppure pare che la TWC abbia puntato su altri cavalli: "Carol", fra tutti, ma anche lo stesso Fassbender, in "Steve Jobs".


12. "MAD MAX: FURY ROAD"

Possibili nomination:


-Miglior Film

-Miglior Regista: George Miller
-Miglior Sceneggiatura: George Miller, Brendan McCarthy, Nick Lathouris
-Miglior Attrice: Charlize Theron
-Miglior Montaggio: Margaret Sixel
-Miglior Fotografia: John Seale
-Migliori Costumi: Jenny Beavan
-Miglior Colonna Sonora: Colin Gibson
-Miglior Sonoro
-Migliori Effetti Speciali


Per adesso risulta essere il film con la maggior quantità di nomination probabili e in effetti a Cannes il successo è stato tale che i media di tutto il mondo si sono chiesti perché non fosse in concorso. Il grande ritorno di Miller ha già ricevuto critiche estatiche negli Stati Uniti e si è, probabilmente, già accaparrato gli Oscar per il montaggio ed è seriamente da prendere in considerazione il premio a Miller.


E l'Italia?
Il nostro Paese è stato rappresentato a Cannes da tre film, ognuno completamente diverso dall'altro, ma tutti e tre complessivamente elogiati da pubblico e critica. Eppure, tranne ovviamente "Youth", sembrano essere passati in sordina per quanto riguarda premi futuri. Sinceramente parlando, questo "snobbismo" è ingiustificato. Ipotizziamo perciò quali potrebbero essere le chances per gli altri due film del Bel Paese.


"IL RACCONTO DEI RACCONTI"

Possibili nomination:

-Migliori Costumi: Massimo Cantini Parrini
-Miglior Trucco: Diego Prestopini
-Miglior Fotografia: Peter Suschitzky

D'accordo, sono di parte, perché ho trovato il film di Garrone semplicemente perfetto e meriterebbe di più di queste nomination tecniche. Tuttavia queste sono le più probabili ed in effetti, almeno per quanto riguarda i costumi, neanche troppo utopistiche.


"MIA MADRE"


Possibili nomination:



-Miglior Film Straniero: Italia

-Miglior Attrice Protagonista: Margherita Buy
-Miglior Attrice Non Protagonista: Giulia Lazzarini


Altro film ampiamente celebrato, ma che resterà probabilmente a bocca asciutta. Sono troppi, e ben più eclatanti, i film che lo minacciano nelle categorie a cui può aspirare. Questo pronostico è praticamente un sogno, ma il cinema è anche questo, o no?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...