28 luglio 2015

OSCAR 2016: I Pronostici dell'Estate- PARTE III


Di Simone Fabriziani

Continuano imperterriti, e accalorati da questa straordinaria calura estiva che da giorni pervade la Penisola, i nostri azzardatissimi Pronostici Estivi dedicati alle cinquine artistiche che domineranno la prossima Stagione dei Premi e l'edizione 2016 degli Academy Awards aka gli Oscar.

Come nelle precedenti due parti, abbiamo deciso di soffermarci solamente sui cinque nomi che pensiamo possano farcela, allo stato attuale, ad entrare nella rosa finale, prendendoci ovviamente i nostri rischi e consapevoli che si, sono previsioni troppo azzardate e forse troppo premature...
La grande categoria di cui parliamo oggi è quella attesissima, e ad oggi estremamente forte di nomi, del Miglior Attore Protagonista. I cinque nomi su cui vogliamo puntare tutto al momento? Eccoli qui:



Sulle prime tre posizioni nella nostra personale classifica non abbiamo ripensamenti ne dubbi: è il giovane rosso inglese che lo scorso anno ha conquistato il suo primo Oscar attoriale con "The Theory of Everything" a dominare la categoria maschile; Eddie Redmayne nei panni del primo cittadino europeo a cambiare ufficialmente sesso tramite operazione chirurgica pare sulla carta inarrestabile (nel momento in cui vi scriviamo il film The Danish Girl diretto dal Premio Oscar Tom Hooper viene annunciato in competizione ufficiale alla prestigiosa vetrina del Toronto Film Festival); ma è anche vero che l'Academy è sempre stata restia nel consegnare un Oscar in due anni consecutivi ad uno stesso interprete (l'ultimo a riuscire nell'impresa fu Tom Hanks nel biennio 1994-1995).
Ecco quindi che risale in seconda posizione l'immarcescibile Leonardo Di Caprio in quello che potrebbe essere il ruolo che lo porterà finalmente alla tanto agognata statuetta: The Revenant diretto dal Premio Oscar Alejandro Gonzalez Inarritu sembra già essere un fenomeno cinematografico che tutti attendono con trepidazione, e l'ultimo Trailer pare mantenere le promesse all'insegna di una grande regia, un superbo lavoro fotografico e performance intense.
Scenda in terza posizione il camaleontico Michael Fassbender in un ruolo che già sembra gridare vendetta per le Nomination (almeno due) mancate nella sua già fulgida carriera (parliamo di "Hunger" e "Shame"); ma con il biopic Steve Jobs diretto dal britannico Premio Oscar Danny Boyle Fassbender quest'anno potrebbe avere pane per i suoi denti, e una seconda, meritatissima candidatura (vedere le immagini del Trailer disponibile online per credere!).
Entra prepotentemente in quarta posizione l'impeccabile signore del cinema inglese che con l'ultimo film del Premio Oscar Paolo Sorrentino ha stupito e commosso le platee del Festival di Cannes; stiamo parlando di Michael Caine in Youth in cui, a fianco del veterano Keitel, fa faville portando sul grande schermo una delle performance più sentite e composte della sua carriera recente; impossibile non considerarlo seriamente tra i candidati più probabili.
Entra invece in quinta posizione scalzano le "alternatives" la nuova leva del cinema britannico e già iconico villain nelle lunghe serie cinematografiche della Marvel ma invece profondo interprete di tv, teatro e cinema; è Tom Hiddleston che nel biopic dedicato alla tormentata figura musicale di Hank Williams dal titolo I Saw The Light potrebbe far faville; ancora è incerta la presenza del film nel circuito festivaliero autunnale, eppure siamo sicuri che Hiddleston potrebbe essere la "wild card" che scombussolerà i nomi che sembrano ad oggi prestabiliti...

Alternative:
Jake Gyllenhaal in Southpaw (ma potrebbe entrare anche per Demolition, film di apertura del TIFF 2015)
Tom Hanks in Bridge of Spies diretto da Steven Spielberg (ma le prime immagini del Trailer sembrano confermare che Hanks anche quest'anno rimane solo una, valida, alternativa..)
Johnny Depp in Black Mass; la presenza Fuori Concorso del film di Scott Cooper alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia e al TIFF 2015 fanno ben sperare per l'ennesima prova trasformativa di Depp, da anni ormai fuori dai radar Oscar ma che potrebbe ritrovare la verve perduta con il ruolo dello psicopatico criminale Whitey Bulger.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...