5 settembre 2015

VENEZIA 72: Applausi e Commozione per l'elegante (ma furbo) "The Danish Girl"


Di Simone Fabriziani

Applauditissimo alla proiezione stampa da poco terminata nella Laguna veneziana forse per il film più atteso, almeno da noi malati di Oscar: stiamo parlando di The Danish Girl di Tom Hooper, con protagonisti due fuoriclasse, già prenotati per la Coppa Volpi attoriale e per una marea di premi e statuette future, Eddie Redmayne e Alicia Vikander.
Tratto dal romanzo omonimo di David Ebershoff incentrato sulla vicende private, un po imbellite di episodi del tutto romanzati, della coppia di pittori danesi Einar Wegener e Greta Waud e della scelta del primo di sottoporsi al primo intervento chirurgico per il cambio di sesso, il film del Premio Oscw Hooper ha ricevuto tantissimi applausi, soprattutto per le due performance protagoniste per la messa in scena sensibile ed estremamente elegante.
Possibile che Redmayne si sia già prenotato per un secondo Oscar? A giudicare dai primi commenti a caldo su Twitter pare proprio di si, senza però dimenticare le lodi tessute anche per la Vikander, vera forza motrice ed emozionale della storia raccontata nel film , ormai sicuro veicolo per gli Oscar 2016:



Chissà che forse il film soffrirà della solita patina laccata e confezionata a dovere per ricevere una valanga di Nomination ai prossimo Oscar come nello stile del regista britannico, eppure c'era ampiamente da aspettarselo, Difficile prevedere premi importanti a Venezia (anche se la Coppa Volpi per i due protagonisti è una possibilità realistica), ma siamo tuttavia di fronte al primo, serissimo candidato per le statuette più importanti di fine anno. Anche se la strada, per l'Oscar, è ancora tutta in salita. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...