15 ottobre 2015

OSCARS 2016 BEST SUPPORTING ACTRESS- Pronostici di Ottobre


Di Simone Fabriziani

Dopo l'analisi della categoria del Best Supporting Actor è il momento di addentrarci nella corrispondente categoria femminile, altrettanto competitiva e altrettanto eccitante, mai come quest'anno!
I nomi su cui puntiamo? Eccoli qui:





N.B. Nel momento in cui è stata stilata la suddetta cinquina è giunta la notizia che la quotatissima svedese del momento Alicia Vikander sarà promossa in Supporting per il suo toccante ruolo della pittrice danese Gerda Wegener in The Danish Girl. Sarà opportunamente posizionata nelle nostre prossime predizioni femminili di categoria.

In cima alla nostra ideale cinquina rimane stabilissima Rooney Mara in Carol, ormai la favorita di default a meno di sorprese dell'ultimo minuto, come ad esempio la Jennifer Jason leigh del tarantiniano The Hateful Eight che, dopo i primi test screenings, sembra aver per ora conquistato il fortunato pubblico che ne ha avuto visione.
In terza posizione sale il glorioso cammeo di circa 6 minuti della veterane e leggende vivente della recitazione statunitense Jane Fonda in Youth; nonostante il film di Sorrentino abbia ricevuto reazioni tiepide al TIFF 2015, è ragionevole pensare che il piccolo ma già iconico ruolo della Fonda non passi inosservato, forte anche del fattore "leggenda di Hollywood che ritorna ad essere invitata dall'Academy dopo anni". Scende in quarta posizione, me sempre stabile nella cinquina, la Kate Winslet di Steve Jobs; anche qui, il film ha ricevuto ottime recensioni sia al Telluride che al New York Film Festival (soprattutto per le performance di un cast in gran spolvero), non è ragione per dubitare di una probabile settima Nomination per la bravissima Kate britannica.
Chiude la nostra ideale cinquina una seconda veterana: Diane Ladd in Joy, attesissima dramedy scritta e diretta da David O.Russell da pochi giorni presentata a quanto pare ad un ristretto pubblico nel suo primo test screening, andato generalmente alla grande; ed èp inutile stare a sottolineare come O.Russell negli ultimi anni sia riuscito a far strappare ai suoi interpreti svariate Nomination, e alcune statuette.

Tra gli outsider abbiamo invece deciso di inserire l'acclamata Cynthia Nixon nel piccolo film indie applaudito al Sundance James White (ma abbiamo il sospetto che il film verrà presto dimenticato a favore di titoli più "hot" a fine anno) e la Marion Cotillard in Macbeth, sempre una valida possibilità sin da Cannes nel caso uno dei nomi nella nostra cinquina dovesse cadere...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...