23 dicembre 2015

I Blockbuster degli OSCAR 2016


Di Simone Fabriziani

Mai come quest'anno i blockbuster (fino a vent'anni fa li avremmo conosciuti e chiamati "Kolossal") saranno protagonisti della Awards Season, nel bene e nel male. Titoli come Mad Max: Fury Road, The Martian-Sopravvissuto, Inside Out e Star Wars: Il Risveglio della Forza hanno dominato e continuano a dominare incontrastati il box office 2015/2016, e anche le Top 10 dei critici cinematografici di tutto il mondo. 
All'alba della notizia che la Broadcast Film Critics Association (l'associazione della stampa statunitense che assegna ogni anno i Critics'Choice Awards) ha scelto di aggiungere alla lista dei 10 titoli candidati come "Best Picture" anche il settimo capitolo della saga stellare qui scritto e diretto da J.J. Abrams per ragioni di embargo e tempistica ridotta nella visione ufficiale del film, non abbiamo potuto fare a meno di notare che in ballo per i premi maggiori dunque non sono due, ma ben tre titoli blockbuster per la "corsa all'oro":


La fortuna di pubblico e critica del quarto capitolo iniziata al Festival di Cannes (ma in realtà è sostanzialmente slegato alle vicende narrative della serie distopica) scritto e diretto da George Miller è continuata con estremo successo con i primi premi della critica statunitense e le prime candidature "pesanti": 2 Nomination ai Golden Globes (Film Drama e Regia) e ben 13 candidature ai Critics'Choice tra i tanti riconoscimenti ottenuti fino ad ora, in attesa di conferme (o smentite?) con i venture premi dell'industria hollywoodiana di Gennaio. Ad oggi "Mad Max: Fury Road" è uno dei titoli più acclamati del 2015 con un punteggio su Metacritic di 89/100 recensioni positive.

Sorprendente anche l'andamento del blockbuster sci-fi di enorme successo "The Martian" diretto da Sir Ridley Scott (il suo più grande successo commerciale dopo "Il Gladiatore" nel lontano 2000), che dopo l'accoglienza trionfale al Festival di Toronto 2015 e l'ottimo box-office di Ottobre ha ricevuto candidature importantissime: ben 3 Nomination ai Golden Globes (Film Comedy/Musical, Regia, Attore Comedy/Musical) e 9 Nomination ai Critics'Choice Awards. Con un punteggio di 80/100 di recensioni positive, ci aspettiamo una cascata di candidature all'Oscar per questo godibilissimo sci-fi di successo diretto da un regista britannico che nel passato ha fatto la storia del genere cinematografico.

Ultimo ma non meno importante è l'andamento, forse ancora un po precoce, del settimo episodio della saga cinematografica di più grande successo di tutti i tempi: Star Wars: Il Risveglio della Forza. Dopo aver battuto ogni record di incasso nel primo week-end di apertura ed essere riuscito ad entrare nella AFI Top Ten dei migliori film americano dell'anno secondo l'American Film Institute, le possibilità Oscar per l'epopea fantascientifica sono cresciute esponenzialmente con la decisione di includere il film nella lista dei dieci candidati al premio maggiore ai Critics'Choice Awards, da ani grande barometro dei gusti finali poi dell'Academy in ottica Oscar.



Ma non vorremmo poi dimenticare di inserire in questa personalissima "shortlist" di grandi blockbuster anche le possibilità di un exploit del capolavoro Pixar Inside Out, ad oggi vincitore di innumerevoli premi della critica come Miglior Film d'Animazione e già candidato a Golden Globe e Critics'Choice come favorito nella sua categoria; con un punteggio record di 94/100, il gioiello d'animazione diretto dal Premio Oscar Pete Docter è la pellicola ufficialmente più acclamata dell'anno cinematografico 2015. Dopo gli exploit passati con "Up" e "Toy Story 3", è del tutto impossibile immaginare anche questo terzo titolo tra quelli candidati come Miglior Film ai prossimi Academy Awards?


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...