28 febbraio 2016

Independent Spirit Awards- L'ultima chance di "Spotlight"


Di Simone Fabriziani

Domenica degli Oscar.
E tradizionalmente il giorno prima della Cerimonia che premia il meglio del cinema statunitense, sulle spiagge di Santa Monica, L.A., all'interno di un comodo tendone allestito per l'occasione, si svolgono gli Independent Spirit Awards, il più prestigioso riconoscimento del cinema low budget americano. Chi è stato a trionfare nella serata? 
Ultimo alito di vita per Il Caso Spotlight che trionfa comodamente qui (dove effettivamente aveva poca competizione) con 5 Premi "pesanti" (Film, Regia a Tom McCarthy, Sceneggiatura, Montaggio e il Robert Altman Award per il Cast); presagio di un trionfo questa notte agli Oscar nella categoria principale?


Nelle categorie attoriali si conferma Brie Larson come Attrice Protagonista, ma a sorprendere sono le restanti: vittorie inaspettate per Abraham Attah e Idris Elba per "Beasts of No Nation" e in Supporting femminile il primo transgender a vincere in categoria: la rivelazione Mya Taylor nel gioiellino "Tangerines"!

Ecco la lista completa dei vincitori:

Best Feature
Spotlight
Best Director
Tom McCarthy, Spotlight
Best Female Lead
Brie Larson, Room
Best Male Lead
Abraham Attah, Beasts of No Nation!!
Best Supporting Female
Mya Taylor, Tangerine!!
Best Supporting Male
Idris Elba, Beasts of No Nation
Best Cinematography
Ed Lachman, Carol
Best Screenplay
Tom McCarthy and Josh Singer, Spotlight
Best Editing
Tom McArdle, Spotlight
Best International Film
Son of Saul
Best Documentary
The Look of Silence
Best First Screenplay
Emma Donoghue, Room
Best First Feature
The Diary of a Teenage Girl
Robert Altman Award
Spotlight
John Cassavettes Award
Krisha

FONTE: Awards Daily

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...