10 maggio 2016

FORGOTTEN BY THE ACADEMY: 4 grandi attori che (forse) non vinceranno mai un Oscar

Di Alfredo Di Domenico

Con il passare del tempo per alcuni attori le probabilità di vincere un Oscar, diventano davvero poche, sia perché alcuni di loro non sono più attivi, sia perché diventa difficile che arrivi nelle loro mani il ruolo della riscossa. Parliamo dei grandi dimenticati di Hollywood, attori ed attrici che al loro tempo hanno fatto grandi cose, eccellenti performance, grandi film, tante candidature, ma mai un Oscar.

Ci sono però nomi che ancora oggi sono attivi, e non sono da includere in questa lista, perché hanno ancora qualche possibilità di accaparrarsi il ruolo giusto e finalmente trionfare, nonostante le numerose nomination a vuoto, sono un esempio: Glenn Close, che dopo 6 candidature è ancora a mani vuote, Annette Bening o la giovane Amy Adams. Sul versante maschile Ed Harris dall'alto delle sue 4 candidature, attore che avrebbe meritato in più occasioni una vittoria, ancora attivo e quindi con qualche speranza di non ritrovarcelo in questa lista. Lo stesso Jeff Bridges era nella medesima condizione fino a qualche anno, prima di vincere per la sua performance in Crazy Heart nel 2009.

Eccovi dunque questi quattro nomi, di quattro leggende di Hollywood che con molta probabilità non vinceranno mai la statuetta coronando la propria illustre carriera, salvo miracoli.

Jane Alexander 
Caratterista di alto livello, Jane ha collezionato numerose candidature, risultando come una delle attrici più richieste tra gli anni '70 e '80. Negli ultimi anni ha ridotto le apparizioni sul grande schermo a favore del teatro e della TV. Nel corso della sua carriera è stata candidata 4 volte ai Premi Oscar: come miglior attrice protagonista per The Great White Hope e Testament, come miglior attrice non protagonista per All The President's Men e Kramer contro Kramer. Ha vinto un Tony Award e 2 Premi Emmy.

Marsha Mason 
Un'attrice eccellente, attiva negli anni '70 e '80 ha collezionato numerosi premi e numerose candidature, apparendo in produzioni di successo e diventando uno dei volti più noti della sua generazione. È stata nominata quattro volte all'Oscar alla miglior attrice per i film Un grande amore da 50 dollari (1974), Goodbye amore mio! (1978), Capitolo secondo (1980) e Solo quando rido (1982), senza mai vincere la statuetta. Ha vinto due Golden Globe. Ha partecipato anche a molte produzioni a Broadway e a numerosi film per la televisione, ma attualmente lavora nell'attività di erboristeria che ha aperto a Albuquerque, New Mexico nel 2001, prodotti di cui è anche autrice.

Piper Lurie 
Minuta e piena di talento la Laurie ha avuto una carriera incredibile, con apparizioni in film che hanno segnato un'epoca e performance di grande spessore. Accanto a Paul Newman ne Lo spaccone (1961) ottiene la sua prima nomination all'Oscar (nella categoria Miglior Attrice Protagonista), nel famosissimo thriller Carrie - Lo sguardo di Satana (1976), per la sensibile interpretazione di Margaret White venne nominata nuovamente all'Oscar, questa volta come Miglior Attrice non Protagonista. Negli anni '80 apparve nel film Figli di un Dio minore, pellicola vincitrice di un Orso d'Argento a Berlino, per il quale ricevette per la terza volta una nomination all'Oscar. Le nuove generazioni iniziano a conoscerla grazie a I segreti di Twin Peaks e al film Trauma di Dario Argento.

Albert Finney 
Il suo singolare talento e la sua verve incontenibile l'hanno reso uno dei più prolifici attori britannici degli ultimi 50 anni. Con 5 candidature e tantissimi altri premi, Finney resta l'attore vivente con più nomination senza ancora una vittoria. Nomination al miglior attore nel 1964 per Tom Jones, nel 1975 per Assassinio sull'Orient Express, nel 1984 per Il servo di scena, nel 1985 per Sotto il vulcano e infine nel 2001 come miglior attore non protagonista per Erin Brockovich - Forte come la verità.

Chissà se uno di loro guadagnerà mai una chance di concorrere nuovamente agli Oscar. Ma chi secondo voi manca all'appello dei "dimenticati dagli Academy"? Diteci la vostra nei commenti!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...