25 giugno 2016

Predizioni Oscar 2017: Miglior Regia (Giugno)

Di Simone Fabriziani

Grandi maestri del cinema contemporaneo e nuove, promettenti leve nel panorama odierno sul grande schermo. Questi sono i nomi che potrebbero popolare la cinquina per la Miglior Regia il prossimo anno. Ecco i nostri nomi più quotati, almeno per i nostri Pronostici Oscar 2017, edizione estiva:


Martin Scorsese - Silence
Se il film del maestro Scorsese è ancora a rischio uscita nelle sale USA a fine 2016 (molte voci sembrano confermare la volontà di presentare l'ultima pellicola di Marty a Berlino 2017, annullando le sue potenzialità Oscar) la speranza è l'ultima a morire: se dovesse ottenere una limited release a fine anno, Scorsese entra di diritto in cima ai nostri Pronostici prematuri.
Status Nomination: Sicura


Nate Parker - The Birth of a Nation
Acclamatissimo all'ultimo Sundance Film Festival, "The Birth of a Nation" segna il debutto del regista/attore Nate Parker al gioco dell'Oscar. Vincitore dell'Audience Award del festival indipendente statunitense, ci risulta veramente difficile non pensare che Parker non possa essere una seria minaccia in una doppia categoria: miglior attore protagonista e miglior regia.
Curiosità: nessun cineasta afro-americano ha ancora vinto la statuetta alla Regia; dopo la polemica #OscarsSoWhite, non vi sembrerebbe un logico risarcimento?
Status Nomination: Sicura


Ang Lee - Billy Lynn's Long Halftime Walk
Non avevamo dubbi; ora abbiamo solo conferme. Dopo il primo full trailer di più di un mese fa, il regista taiwanese si gioca il suo terzo Oscar alla Regia con un fortissimo ed efficace adattamento di quello che è stato già considerato "l'anti-American Sniper".
La tattica uscita a Novembre 2016, molto "Oscar-friendly" è l'ulteriore conferma della potenzialità della pellicola.
Status Nomination: Sicura

Damien Chazelle - La La Land
Dopo l'annuncio a sorpresa che il musical scritto e diretto da Chazelle aprirà In Concorso Venezia 2016, è logico aspettarsi grandi cose per quello che si preannuncia una nuova pietra miliare del genere musicale ed un grande omaggio alla tradizione del musical statunitense degli Anni 30 e 40.
Dopo la mancata Nomination alla Regia due anni per "Whiplash", questo potrebbe essere il veicolo adatto per il giovane Damien Chazelle di ottenere la sua prima candidatura all'Oscar nella categoria.
Status Nomination: Incerta



Jeff Nichols - Loving
Molto apprezzato all'ultimo Festival di Cannes, seppur considerato dalla stampa internazionale molto scolastico e "Oscar-friendly", anche Jeff Nichols attende una prima Nomination all'Oscar dopo ottime prove registiche (su tutte il folgorante esordio nel 2011 con "Take Shelter"). Alle prese anche lui come Parker con una storia molto allettante in una annata post-#OscarsSoWhite, non ci sorprenderemmo di ritrovarlo il prossimo anno tra i cinque registi candidati.
Status Nomination: Incerta

Outsider:
Clint Eastwood- Sully
Tom Ford- Nocturnal Animals
Kenneth Lonergan- Manchester By The Sea
Denis Villeneuve- Arrival
Denzel Washington- Fences

Wild Card:
Woody Allen- Cafè Society
Garth Davis- Lion
Robert Eggers- The Witch
Morten Tyldum- Passengers
Paul Verhoeven- Elle
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...