tag foto 2 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 1 tag foto 3

18 gen 2017

Predizioni Oscar 2017: Miglior Sceneggiatura Non Originale (Finali)

Di Alfredo Di Domenico

La categoria della Migliore Sceneggiatura Non Originale vede affrontarsi 5 titoli che, durante l'awards season, hanno tutti riportato vittorie presso i circoli della critica e che in un modo o nell'altro sono riusciti nell'intento di ritagliarsi una fetta di pubblico, di emozionare e di essere premiati creando un certo disorientamento, almeno iniziale, in questa categoria.
Arrival scritto da Eric Heisserer ha conquistato i circoli della critica riportando più vittorie di altri mentre Moonlight scritto da Barry Jenkins e Tarell McCraney invece resta sempre e comunque il più quotato di questa categoria sebbene abbia vinto di meno. Il film ha mantenuto sempre un profilo alto in questa awards season vincendo presso i festival più disparati il titolo di miglior film dell'anno. Se ci sarà uno scontro avverrà tra questi due titoli.

A completare la cinquina troviamo Lion scritto da Luke Davies. Il film di Garth Davis è stato, sin dall'inizio, un forte contendente che ha mantenuto la sua posizione in diverse categorie come quella del miglior film, della miglior attrice non protagonista per Nicole Kidman, il miglior attore non protagonista per Dev Patel e infine per la sceneggiatura non originale. Apprezzato dai critici e ben recepito dal pubblico Lion si è rivelato come uno dei più grandi film di questa stagione. Nell'anno post polemica razzista non poteva mancare August Wilson, considerato il più importante drammaturgo afroamericano, venuto a mancare da 10 anni. La sua opera Fences gli ha procurato il Premio Pulizer e un Tony. I numeri e le credenziali ci sono, potrebbe essere una delle sorprese della notte degli Oscar. Infine Hidden Figures di Allison Schroeder. La sorte di questo film in questa stagione è sempre stata sul filo del rasoio e sono state le performance del cast a rilanciare la sua sorte. Un film che resta comunque validissimo dal punto di vista narrativo, una grande storia ed un grande cast, forse in un anno troppo affollato, anche per le storie all black.

La lista dei film in fila per entrare nella cinquina in questa categoria è particolarmente nutrita quindi ci aspettiamo delle sorprese. Potrebbe trattarsi di Tom Ford per Animali Notturni? O di Loving, altro grande contendente di questa stagione? O sarà il film di Martin Scorsese, Silence ad entrare in cinquina, anche senza il passaggio per i Golden Globe e i circoli della critica? La risposta arriverà tra qualche giorno.


I Pronostici:

Barry Jenkins Tarell McCraney "Moonlight"
Eric Heisserer "Arrival"
Luke Davies "Lion"
August Wilson "Fences"
Allison Schroeder "Hidden Figures"

Le Alternative:

Tom Ford "Nocturnal Animals"
Jeff Nichols "Loving"
Andrew Knight, Robert Schenkkan "Hacksaw Ridge"
Jay Cocks, Martin Scorsese "Silence"


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...