14 luglio 2017

'The Young Pope' e 'The Leftovers' fuori dalle nomination agli Emmy 2017

Di Simone Fabriziani

Se le nomination agli Emmy Awards 2017 hanno confermato molti dei nomi ampiamente pronosticati nei mesi precedenti, molte sono state invece le gravi dimenticanze da parte della Television Academy, che siano mancanze totali o parziali.

Noi vogliamo soffermarci su due tra i più gravi "snub" dell'edizione 2017, programmatiche e sistematiche esclusioni di due delle realtà seriali internazionali più reazionarie e non convenzionali.
Entrambe prodotte da HBO, stiamo parlando di The Young Pope e The Leftovers.

La miniserie scritta e diretta da Paolo Sorrentino ha ricevuto soltanto due menzioni tecniche (fotografia e scenografia), anche se tutti i comparti artistici sono stati snobbati. Certo, la competizione nella categoria miniserie/film tv è agguerrita quest'anno, eppure il papa rock e rivoluzionario dipinto da un Jude Law in stato di grazia valeva un posto nel pur eccezionale cinquina maschile di categoria.


Nella sezione drama invece ha fatto scalpore sul web la assenza quasi totale di The Leftovers, giunta quest'anno alla sua terza ed ultima stagione. Ideata da Damon Lindelof Tom Perrotta, la serie dedicata al difficile tema della scomparsa e dell'accettazione della morte in salsa sci-fi non ha fatto breccia neanche questa volta nei cuor della Television Academy, neanche alla sua acclamatissima conclusione. Oltre agli snub ai due eccellenti protagonisti Justin Theroux Carrie Coon, a bruciare è la sola menzione nella categoria "guest star in a drama series" di Ann Dowd, magra consolazione per un prodotto televisivo che nelle stagioni a divenire si è rivelato una vera e propria sfida intelligente allo spettatore assopito ad una serialità usa e getta di stampo fin troppo contemporaneo.

Quali sono le sviste più clamorose degli Emmy Awards di quest'anno che invece  a voi più bruciano?

Fonte: Indiewire
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...