17 agosto 2017

'Madre!' sarà molto più simile a 'Il cigno nero', rivela Darren Aronofsky

Di Gabriele La Spina

Reduce dalla cocente sconfitta per il dramma biblico Noah, Darren Aronofsky sembra quasi in cerca di redenzione e di un ritorno a quello stile che lo ha reso uno dei registi più amati del panorama contemporaneo. Intervistato da Entertainment Weekly, il regista rivela diversi dettagli sull'atteso Madre!, e della sua vicinanza soprattutto sul piano spirituale, a uno dei suoi lavori più apprezzati: Il cigno nero.

Una sceneggiatura, quella di Madre!, a cui Aronofsky sembra aver lavorato per diversi anni. "Avevo questa idea, e ho sentito come se fuoriuscisse dalla mia testa. Mi sono preso un lungo weekend entrando in questo incubo febbrile, che ho appena concluso. Vedremo quali saranno i risultati. È stato un approccio davvero interessante il mio - visto che ho cercato di catturare un'unica emozione e cercato di raccontare questa storia di due ore attraverso quella sola emozione", spiega il regista, che ha ironicamente ancora difficoltà a definire la precisa trama della pellicola,che si concentra su una coppia sposata (Jennifer Lawrence e Javier Bardem) la cui relazione viene messa alla prova dall'incontro con un'altra coppia (Michelle Pfeiffer ed Ed Harris). "Ha elementi di invasione domestica ed è sicuramente un thriller", chiarisce Aronofsky, "È più vicino al Cigno Nero nello spirito rispetto a tutto quello che ho fatto in passato".

Le riprese di Madre! si sono svolte lo scorso anno a Montreal, "Appena arriva Jennifer Lawrence, hai un film", ironizza il regista, che ha girato la pellicola in 16mm dopo un lungo periodo di prove a Brooklyn. Il trailer pubblicato la scorsa settimana si basa soprattutto sulla tensione della coppia, viene mostrata una scena in cui i due hanno una riunione nella propria casa, lì "potete vedere la tensione nel loro rapporto, come viene tirata da tutte queste forze", dice Aronofsky, "Jen e Javier stanno sperimentando gli eventi in modi diversi". Il regista spende inoltre ottime parole su Michelle Pfeiffer, dicendo: "È eccezionale, è una performance molto coraggiosa, che la porta di nuovo ai giochi di serie A". Ma qual è il punto di forza di Madre? Per Aronfosky, "la cosa migliore di questo film sarà l'effetto sorpresa. È un viaggio intenso". Il film sarà nelle sale americane dal 15 settembre, mentre in quelle italiane il 28 settembre.

Fonte: Entertainment Weekly


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...