19 settembre 2017

Elisabeth Moss protagonista del dramma sull'aborto 'Call Jane'

Di Gabriele La Spina

La sua vittoria dell'Emmy come miglior attrice protagonista in una serie, grazie alla premiatissima The Handmaid's Tale, è stata il coronamento di una carriera inusuale votata ai migliori progetti artisti del piccolo schermo ma anche al cinema indipendente americano. Sarebbe dovuto essere almeno il terzo Emmy per Elisabeth Moss, dopo le incredibili performance in serie come Mad Men e Top of the Lake, e chissà se il prossimo anno non farà un bis con la seconda stagione di quest'ultima. La sua carriera parallela nel cinema indie sembra continuare con il dramma Call Jane.

Robbie Brenner, produttore di Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée, produrrà la pellicola incentrata sulla storia vera di Jane Collective. Ambientata nella Chicago del 1960,  porterà alla luce una rete sotterranea di donne suburbane che in segreto forniscono aborti sicuri per le donne in difficoltà. La Moss interpreterà Jane, una donna sposata, inaspettatamente incinta, che scopre il gruppo segreto di donne. La sceneggiatura è stata scritta da Hayley Schore e Roshan Sethi, creatori dell'imminente serie drammatica The Resident, per Fox.

"Questa sceneggiatura è commerciale e divertente, ma è anche molto importante per quello che sta succedendo nel mondo di oggi", ha dichiarato Brenner a The Hollywood Reporter."I diritti delle donne sono importanti e nessuno dovrebbe avere il diritto di controllare il corpo di una donna. Che una tale idea possa essere contestata oggi e tornado indietro nel tempo su questi temi è spaventoso".

Le riprese di Call Jane partiranno nei primi mesi del 2018. Che si il titolo che porterà Elisabeth Moss finalmente agli Oscar?

Fonte: The Hollywood Reporter
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...