4 novembre 2017

I produttori di 'House of Cards' eliminano Kevin Spacey dal cast

Di Anna Martignoni

A quanto pare i problemi per Kevin Spacey sembrano non finire. I produttori di House of Cards, infatti, stanno considerando di eliminare il personaggio di Frank Underwood dalla serie targata Netflix, proprio per rimettere in carreggiata lo show dopo le numerose accuse a sfondo sessuale rivolte all'attore Premio Oscar. 

Attualmente, lo scenario più quotato è quello di concentrare l'intera vicenda della sesta stagione di House of Cards non più sul villain Fran Underwood, ma sulla sua altrettanto manipolatrice moglie Claire, interpretata da Robin Wright. Dopo le vicende che hanno coinvolto Spacey negli ultimi tempi, tenere l'attore nel cast della nuova stagione sta diventando per i produttori sempre più impensabile. D'altro canto, il team che partecipa alla realizzazione dello show conta più di 300 persone tra cast e tecnici: questi ultimi non hanno fatto niente di male e non dovrebbero essere penalizzati per il comportamento di Kevin Spacey; la Media  Rights Capital, che produce la serie per Netflix, ha appena avviato le riprese dell'ultima stagione di House of Cards e la soluzione migliore sembra proprio quella di eliminare il personaggio del protagonista senza creare ulteriori ostacoli al resto del gruppo.

Fonte: Variety  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...