9 dicembre 2017

Gullermo del Toro avrebbe voluto girare 'The Shape of Water' in bianco e nero

Di Enrico Frasca

The Shape of Water è visivamente avvincente quanto ti aspetteresti da un film di Guillermo Del Toro su una creatura simile a un tritone, ma diverso dall'immagine iniziale del regista in un aspetto chiave: è a colori.

In un'intervista a Entertainment Weekly il producer designer Paul Austerberry rivela che Del Toro inizialmente immaginava la sua storia fantastica come un progetto in bianco e nero.
Quando era in bianco e nero, il budget era di 12 milioni” rivela Austerberry, “e Del Toro aveva stimato un ipotetico budget per il bianco e nero di 16.5 milioni”. E così la Fox Searchlight gli disse: “tieni presente che se lo farai a colori, lo aumenteremo a 16.6 milioni. Noi ambivamo a un budget di 19.6 milioni per lasciar perdere tutto, e così fu grazie a Dio”.
Ero un po’ nervoso sul bianco e nero, in quanto il colore è un elemento troppo intenso da usare in un film o in una storia per aiutare a dar forma all'atmosfera”. Austerberry ha aggiunto, “Quando la gente vede il film, commenta molto a proposito del colore, per cui sono felice di aver seguito quella strada”.
Mad Max: Fury Road e Logan sono approdati in home video anche in bianco e nero, ma non sembra che The Shape of Water ne seguirà l’esempio. Se ci si sente contrariati da Del Toro, si tenga però presente che nemmeno lui era fermamente convinto dell'idea. “Per essere sinceri in maniera disarmante, è stato fatto un sacrificio immenso” ha detto a EW, “è stata una di quelle cose alle quali sapevo di non essere per niente interessato, ma sapevo di aver bisogno di essere ragionevole. Oh, Guillermo. È un tipo così carino. Ha rinunciato al bianco e nero”.

Fonte: IndieWire 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...