20 dicembre 2017

Predizioni Oscar 2018: Miglior attrice protagonista (Finali)

Di Gabriele La Spina

Agli scorsi Oscar abbiamo visto un testa a testa tra nuova e vecchia generazione, Emma Stone per la sua performance in La La Land e Isabelle Huppert per Elle, si sono infatti scontrate, entrambe con un Globe già i mano, l'una con uno Screen Actors Guild, ma la vittoria è stata per l'interprete del musical di Damien Chazelle. Tale meccanismo sembra destinato a ripetersi quest'anno ma su ben più ampia scala.

La divisione tra gli award potrebbe infatti rappresentare un forte fattore di confusione per stabilire la vincitrice dei prossimi Oscar, tuttavia la cinquina della miglior attrice protagonista sembra già scritta in qualche modo. Frances McDormand per Tre manifesti a Ebbing, Missouri è il nome più certo e stabile per la qualificazione, con diversi premi della critica alle spalle e le nomination ai Golden Globe, SAG e Critcs' Choice, e lo stesso iter vale per Saoirse Ronan, amatissima per la sua interpretazione in Lady Bird di Greta Gerwig, e se gli Oscar dovessero concentrasi su queste due interpreti per la scelta della vincitrice sarebbe ancora una volta scontro tra vecchio e nuovo. Se si parla di vecchie leve è impossibile non pensare a Meryl Streep, inossidabile, anche quest'anno riuscita a stupire con The Post di Steven Spielberg, certa la sua qualifica nonostante la mancanza agli Screen Actors Guild, legata la fatto che l'award non avrebbe ricevuto in tempo le votazioni gli screening del film, ma l'amore degli Oscar per la leggenda del cinema americano non ha eguali, e anche una sua vittoria a sorpresa non dovrebbe essere da escludere.

Seguono l'emozionante Sally Hawkins per il dramma romantico fantasy di Guillermo del Toro, The Shape of Water, vincitrice anche lei di vari circoli della critica, e la vera wild card della cinquina: Margot Robbie, che potrebbe guadagnare la sua prima nomination per I, Tonya, eppure il suo posto non è certo come quello delle altre quattro contendenti. La sua posizione potrebbe essere infatti insidiata da Jessica Chastain in Molly's Game, anche lei nominata sia ai Golden Globe sia ai Critics' Choice, nonché da Judi Dench, deliziosa in Vittoria e Abdul. Nella conversazione si inseriscono però anche Michelle Williams, Helen Mirren ed Emma Stone, tutte nominate ai Golden Globe, che rappresentano comunque quel nome, sfuriata dell'Academy a cui siamo abituati, che potrebbe scalzare qualunque delle cinque attrici pronosticate.

Predizioni:
Frances McDormand, "Tre manifesti a Ebbbing, Missouri"
Saoirse Ronan, "Lady Bird"
Meryl Streep, "The Post"
Sally Hawkins, "The Shape of Water"
Margot Robbie, "I, Tonya"

Alternative:
Jessica Chastain, "Molly's Game"
Judi Dench, "Vittoria e Abdul"
Michelle Williams, "Tutti i soldi del mondo"
Emma Stone, "La battaglia dei sessi"
Helen Mirren, "Ella & John"
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...