22 gennaio 2018

Alexander Skarsgard tornerà ufficialmente nella seconda stagione di 'Big Little Lies'

Di Gabriele La Spina

Chi ha visto la prima stagione potrà sicuramente storcere il naso per il ritorno di un membro del cast come Alexander Skarsgard, seppur estremamente gradito. Vincitore di Emmy, Golden Globe e Screen Actors Guild, sarebbe stato folle da parte della produzione non orchestrare un suo ritorno nei panni del demoniaco Perry e infatti così sarà. TVLine riporta in esclusiva che l'interprete è la nuova conferma del cast, oltre a Nicole Kidman e Reese Witherspoon, per la seconda stagione di Big Little Lies, le cui riprese inizieranno tra due mesi.

L'articolo potrebbe contenere spoiler da qui in poi. Nel bellissimo episodio finale della prima stagione, in un climax di altissimo coinvolgimento emotivo e di tensione, Perry interpretato da Skasgard viene ucciso dalle protagoniste. Il mistero viene svelato, e così la vittima e il colpevole. "Non sono sicuro di essere morto o no", diceva Skarsgard e People qualche settimana fa, e con questa nuova conferma sappiamo che l'attore sì tornerà, ma probabilmente nei ricordi di Celeste, la moglie abusata interpretata da Nicole Kidman, che rivedrà il suo passato con il marito defunto attraverso flashback.

A dirigere i 7 episodi della stagione vedremo la regista di American Honey, Andrea Harnold, che raccoglie il testimone di Jean-Marc Vallée adesso solo produttore. Laura Dern, Shailene Woodly e Zoe Kravitz dovrebbe tornare a riprendere i loro ruoli, ma il loro coinvolgimento non è ancora stato confermato da HBO. All'annuncio della seconda stagione, avvenuto il mese scorso, sono stati svelati alcuni nuovi personaggi, il cui casting è ancora in corso: Michael Perkins, un nuovo insegnante di seconda elementare alla scuola di Otter Bay che vuole coltivare la coscienza globale e sociale nei suoi giovani studenti. Ma Renata diventa furiosa quando le lezioni del signor Perkins sul riscaldamento globale fanno sì che Amabella abbia un attacco di panico. Vedremo poi un nuovo dipendente nell'ufficio amministrativo della scuola che fa amicizia con Jane. E alla fine, le due donne imparano i reciproci "segreti più profondi". E infine i genitori di Bonnie, Elizabeth e Martin Howard. Elizabeth è descritta come una persona che ha trasmesso le sue qualità zen esteriori a sua figlia Bonnie, ma alla fine si rivela essere maniaca del controllo e violenta. Martin è emotivamente distante verso sua figlia, ma un'emergenza familiare lo costringe a risolvere la tensione tra loro. Figurerà inoltre il personaggio della madre di Perry, venuta a Monterey per fare chiarezza sulla morte del figlio.

Fonte: TVLine
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...