12 gennaio 2018

Mark Wahlberg ha preteso di essere pagato per le nuove scene con Chritopher Plummer in 'Tutti i soldi del mondo'

Di Anna Martignoni

Solo qualche giorno fa venivamo a conoscenza del fatto che, mentre Michelle Williams è stata pagata con una cifra - diciamo così - irrisoria per le scene girate all'ultimo minuto con Christopher Plummer in 'Tutti i soldi del mondo', il suo collega Mark Wahlberg ha chiesto veramente tutti i soldi del mondo!
Dopo una storia iniziale pubblicata sul Washington Post circa l'enorme disparità tra i compensi dei due attori, è emerso un altro report da USA Today in cui viene specificato il fatto che, per rigirare le scene sopra citate, Wahlberg ha guadagnato circa 1,5 milioni di dollari, mentre l'attrice ne ha portati a casa solo 1000. E la storia non finisce qui: l'attore aveva un'altra clausola inclusa nel suo contratto. Sempre secondo le pagine di USA Today, Mark Wahlberg si sarebbe rifiutato di approvare la sostituzione di Kevin Spacey (dopo le accuse rivolte a suo carico) con Christopher Plummer, a meno che non fosse stato pagato più di un milione di dollari, con il benestare del suo avvocato. Bisogna solo verificare se Wahlberg non abbia rapito e minacciato di tagliare l'orecchio a qualcuno prima che le sue richieste venissero approvate! Quando Ridley Scott chiese ai suoi interpreti durante le vacanze del Thanksgiving di tornare sul set per girare nuovamente le scene, questa volta con Plummer, fu egli stesso ad affermare che tutti, tranne ovviamente Plummer, lo avrebbero fatto gratuitamente. "Christopher doveva essere pagato" ha dichiarato il regista "Ma Michelle, no. Io no."; Michelle Williams aveva riferito nello stesso periodo che le stava più a cuore portare a termine il progetto piuttosto che venire pagata. Ecco le sue parole: "Dissi che sarei andata dovunque e in qualsiasi momento avessero avuto bisogno di me; potevano tenere il mio stipendio, le mie vacanze, tutto quello che volevano perché ho davvero apprezzato questo enorme sforzo da parte di tutti". Proprio quando pensavamo di aver toccato il massimo dell'avidità con J. Paul Getty, l'uomo una volta più ricco del mondo che si rifiutò di pagare i rapitori di suo nipote, ecco che Mark Wahlberg pronto a rubargli il titolo. Certo, è legittimo discutere delle paghe degli attori perché anche queste fanno parte dei contratti: ma non in questo caso, quando tutto il cast artistico e tecnico cerca di salvare il film dopo accuse a sfondo sessuale e i colleghi decidono di mettere il progetto al primo posto invece del salario.

Fonte: Screenrush  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...