27 gennaio 2018

Oscar 2018: Timothée Chalamet ha già battuto alcuni record con la nomination per 'Chiamami col tuo nome'

Di Simone Fabriziani

Nonostante le chance di vittoria nella sua categoria siano piuttosto basse, il giovane attore statunitense Timothée Chalamet potrebbe frantumare alcuni dei record di età che gli Academy Awards gli riservano in caso di smacco finale nei confronti del favoritissimo Gary Oldman memorabile Winston Churchill in L'ora più buia.
L'acclamato protagonista di Chiamami col tuo nome e membro del variegato cast anche del pluri-nominato Lady Bird a soli ventidue anni potrebbe diventare il più giovane vincitore dell'Oscar nella categoria del miglior attore protagonista, e non soltanto; alla stessa età Chalamet potrebbe divenire il più giovane vincitore della statuetta vivente al giorno d'oggi.
Nonostante i record della tenera età superati dagli Oscar ricevuti rispettivamente a 10 e 12 anni da Tatum O'Neal e Anna Paquin per Paper Moon - Luna di carta e Lezioni di piano, Chalamet in casi di vittoria rimarrebbe il più giovane premio Oscar all'anno 2018, un record che difficilmente verrà sbaragliato quest'anno.
Tale record maschile ad oggi è detenuto dal cantante britannico Sam Smith, vincitore a 25 anni dell'Oscar per "Writing's On The Wall", miglior canzone originale nel 2016 per Spectre, eclissando il precedente record  detenuto da Jennifer Lawrence per Il lato positivo, al 2013 la più giovane vincitrice vivente di un premio Oscar.

Ad oggi, il più giovane interprete ad aver mai vinto un Oscar come attore protagonista rimane Eddie Redmayne, trionfatore nel 2015 della statuetta per il biopic La teoria del tutto a 36 anni.

Fonte: Gold Derby
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...