24 febbraio 2018

Festival di Berlino 2018: Orso d'oro al rumeno 'Touch Me Not', Wes Anderson miglior regista per 'L'isola dei cani'

Di Simone Fabriziani

Da poco conclusasi la premiazione del Festival di Berlino 2018, a trionfare è stato il cinema europeo con il provocatorio Touch Me Not, film di produzione rumena diretto da Adina Pintilie, vincitrice anche del prestigioso riconoscimento alla migliore opera prima.
La cinquantenne Laura osserva avidamente le persone intorno a lei per compensare la delusione che vive nella sua esistenza personale. Tudor, attore e ballerino, si guadagna da vivere come massaggiatore e sogna un rapporto con una donna che lo rifiuta. Helga, collega di Tudor, ha una relazione con un uomo molto più grande. Le vite dei tre personaggi si incrociano quando Laura vede Tudor e Helga sul palcoscenico. Questa è la sinossi del film della Pintilie, scelto come miglior film della Berlinale dal presidente della giuria Tom Tykwer che così si pronuncia sulla decisione: "Volevamo dare premi non soltanto a quello che il cinema può fare e dove si trova ora, ma dove potrebbe andare nel futuro."
Premio alla regia a Wes Anderson per il gioielli d'animazione L'isola dei cani.
Golden Bear for Best Film
Touch Me Not by director Adina Pintilie
Silver Bear Grand Jury Prize
Mug from director Malgorzata Szumowska
Silver Bear Alfred Bauer Prize for a feature film that opens new perspectives
The Heiresses from director Marcelo Martinessi
Silver Bear for Best Director
Wes Anderson for Isle of Dogs
Silver Bear for Best Actress
Ana Brun for Marcelo Martinessi's The Heiresses
Silver Bear for Best Actor
Anthony Bajon for Cedric Kahn's The Prayer
Silver Bear for Best Screenplay
Alonso Ruizpalacios and Manuel Alcala for Museum
Silver Bear for Outstanding Artistic Contribution in the categories camera, editing, music score, costume or set design
Elena Okopnaya for the costumes for Alexey German Jr.'s Dovlatov
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...