2 marzo 2018

Oscar 2018: Chi vincerà, chi potrebbe sorprendere alla notte delle stelle di Hollywood

Di Simone Fabriziani

Ci siamo quasi. La novantesima edizione degli Academy Awards si avvicina a gran passi e la cerimonia di premiazione programmata per domenica 4 Marzo presso il Dolby Theatre di Los Angeles si preannuncia ricca di sorprese in alcune delle categorie chiave.
Se le quattro categorie attoriali sembrano già assegnate dopo la piazza pulita alle precedenti cerimonie, le vere sfide saranno quelle che si combatteranno nelle seguenti categorie, a due giorni dall'assegnazione ancora senza un favorito netto: miglior fil, miglior sceneggiatura originale, miglior montaggio, miglior canzone originale, miglior montaggio sonoro, migliori effetti visivi, miglior film straniero, ammesso che le restanti categorie tecniche non riservino sorprese dell'ultimo minuto. Se il sistema di voto preferenziale adottato esclusivamente per il miglior film annacqua i risultati finali a tre titoli agguerritissimi (Tre manifesti a Ebbing, Missouri, La forma dell'acqua, Scappa - Get Out), la nostre presa di posizione si arrocca però a dover scegliere un solo titolo trionfatore per i tradizionali pronostici finali di stagione. Chi vincerà l'ambita statuetta dell'Academy questa domenica? E
Ecco un breve prospetto in cui vi segnaliamo i nostri vincitori (e le possibili alternative) in tutte le categorie degli Oscar 2018, lasciamo però spazio a sorprese dell'ultimo minuto:

Miglior Film
Vincitore: La forma dell'acqua (Critic's Choice, PGA, DGA)
Alt. Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Golden Globe, SAG, Bafta) o Scappa - Get Out (WGA)

Miglior regia
Guillermo del Toro (La forma dell'acqua)
Alt. Jordan Peele (Scappa - Get Out)

Miglior attore protagonista
Gary Oldman (L'ora più buia)
Alt. Timothée Chalamet (Chiamami col tuo nome)

Miglior attrice protagonista
Frances McDormand (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)
Alt. Sally Hawkins (La forma dell'acqua)

Miglior attore non protagonista
Sam Rockwell (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)
Alt. Willem Dafoe (Un sogno chiamato Florida)

Miglior attrice non protagonista
Allison Janney (Tonya)
Alt. Laurie Metcalf (Lady Bird)

Miglior sceneggiatura originale
Jordan Peele (Scappa - Get Out)
Alt. Martin McDonagh (Tre manifesti a Ebbing, Missouri)

Miglior sceneggiatura non originale
James Ivory (Chiamami col tuo nome)
Alt. Dee Rees, Virgil Williams (Mudbound)

Miglior film straniero
Una donna fantastica
Alt. L'insulto

Miglior film d'animazione
Coco
Alt. Loving Vincent

Miglior documentario
Icuarus
Alt. Faces Places

Miglior fotografia
Blade Runner 2049
Alt. La forma dell'acqua

Miglior scenografia
La forma dell'acqua
Alt. Blade Runner 2049

Migliori costumi
Il filo nascosto
Alt. La bella e la bestia

Miglior montaggio
Dunkirk
Alt. Baby Driver

Miglior trucco e acconciatura
L'ora più buia
Alt. Wonder

Miglior colonna sonora
La forma dell'acqua
Alt. Il filo nascosto

Miglior canzone originale
"Remember Me" Coco
Alt. "This Is Me" The Greatest Showman

Miglior suono
Dunkirk
Alt. Blade Runner 2049

Miglior montaggio sonoro
Baby Driver
Alt. Dunkirk

Migliori effetti visivi
Blade Runner 2049
Alt. The War - Il pianeta delle scimmie

Nota: le tre categorie del cortometraggio, cortometraggio documentario e animato non sono state inserite perché non visionate dalla Redazione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...