26 aprile 2018

Lo scandalo di Harvey Weinstein verrà raccontato in un film in stile 'Spotlight'

Di Gabriele La Spina

È stato uno dei casi mediatici più importanti dell'ultimo decennio, che ha fatto luce su un substrato di Hollywood, e dato vita a un vero e proprio movimento femminista. Una carriera distrutta quella di Harvey Weinstein, dalle sue stesse malefatte, accusato di molestie da numerose donne dello spettacolo. Annapurna e Plan B hanno annunciato di essere adesso a lavoro sulla produzione della pellicola che racconterà come i giornalisti del New York Times, hanno fatto luce sullo scandalo.

Sono Jodi Kantor e Megan Twohey appoggiati dell'editor Rebecca Corbett, le tre donne che hanno aperto il vaso di pandora lo scorso anno, portando all'attenzione un caso che ha sconvolto Hollywood, conferendo alle due il premio Pulitzer proprio questo mese. 

Il primo articolo fu pubblicato lo scorso 5 ottobre, quando Kantor e Twohey hanno rivelato una serie di presunte molestie sessuali e aggressioni contro donne da parte del co-presidente della Weinstein Company e del magnate del cinema indipendente Harvey Weinstein, risalente a decenni. L'articolo includeva dettagli del silenzio pagato per coprire le indiscrezioni sessuali e i racconti in prima persona delle attrici, mentre Weinstein negava - e continua a negare - accuse di indiscrezioni sessuali non consenzienti, e l'articolo colpiva Hollywood come una bomba.

Tuttavia il film non sarà incentrato su Weinstein o sullo svolgimento dello scandalo. Racconterà di una squadra di giornalisti di sole donne che perseverano attraverso minacce di contenzioso e intimidazioni, per rompere una storia che cambierà il gioco, raccontata in modo procedurale come Il caso Spotlight e Tutti gli uomini del presidente.

Fonte: Deadline
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...