17 maggio 2018

Matt Dillon è un serial killer psicopatico nelle prime tre clip di 'The House That Jack Built'

Di Simone Fabriziani

Dopo la presentazione fuori concorso al 71° Festival di Cannes ed aver sconvolto la platea della kermesse francese con una efferatezza portata sul grande schermo senza pari nella sua pur controversa filmografia, il regista Lars Von Trier sciocca di nuovo con la release di tre nuove clip tratte dal chiacchieratissimo The House That Jack Built.
Protagonisti delle nuove scene un inedito Matt Dillon, serial killer psicopatico statunitense durante gli anni '70. Nel cast del nuovo, estremo film del regista danese anche Uma Thurman e Bruno Ganz.
Di seguto la sinossi ufficiale e le tre nuove clip del film che arriverà nelle sale italiane grazia alla distribuzione di Videa.

Stati Uniti, 1970. Jack è un ingegnere psicopatico con tendenze ossessivo-compulsive. Dopo aver ammazzato una donna che gli aveva chiesto soccorso per strada, si convince di dover continuare a uccidere per raggiungere la perfezione. Ogni suo omicidio deve essere un'opera d'arte, sempre più complessa e ingegnosa. Inizia così una partita a scacchi con la polizia, lunga dodici anni, condotta dal più astuto e spietato omicida seriale.

Fonte: The Playlist

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...