25 giugno 2018

'Unbelievable': Toni Collette torna sul piccolo scherno con la miniserie Netflix

Di Gabriele La Spina

La sua performance in United States of Tara è stata una delle più brillanti tra quelle viste nella televisione americana negli ultimi anni, in un prodotto in un certo senso precursore della rinascita del piccolo schermo, adesso Toni Collette, reduce dal grande successo dell'horror Hereditary, e forse in direzione Oscar, è stata accalappiata da Netflix come protagonista della nuova serie, dal titolo Unbelievable, che vedrà la direzione di Lisa Cholodenko, apprezzata regista del comedy drama I ragazzi stanno bene.

Sarà un racconto tuttavia estremamente distante dal film LGBT, ma pur sempre di estrema attualità. La serie che sarà suddivisa in 8 episodi, vedrà la storia di due investigatori, interpretati dalla Collette e Merritt Wever (già vista in un'altra produzione Netflix, Godless) , mentre indagano su un caso in cui una giovane ragazza adolescente viene accusata di mentire sull'essere stata violentata. La storia è basata sull'articolo vincitore del premio Pulitzer "An Unbelievable Story of Rape".

La Cholodenko è stata numerose volte regista per il piccolo schermo negli ultimi anni, dalla serie The L World fino a Olive Kitteridge per HBO. Nel cast di Unbelievable vedremo inoltre anche Kaitlyn Dever, nei panni della ragazza vittima dello stupro, già vista nel film di Kathryn Bigelow, Detroit.

Fonte: The Playlist
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...