20 luglio 2018

Emma Stone, Rachel Weisz, Olivia Colman: chi riceverà la nomination all'Oscar per 'The Favourite'?

Di Simone Fabriziani

Inghilterra, inizio del XVIII secolo. La regina Anne vede il suo rapporto con la sua consigliera e amante clandestina Sarah Churchill, la duchessa di Malborough, sconvolto dall'arrivo di Abigail, la giovane cugina della duchessa. Ben presto, gli equilibri di potere tra le tre donne finiranno per influenzare anche i rapporti tra la sovrana e la corte. Da una sceneggiatura originale firmata da Deborah Davis e Tony McNamara arriva nelle sale italiane a partire dal 19 gennaio The Favourite.
Farsa in costume diretta dal regista greco Yorgos Lanthimos, il film si ripropone come rilettura in chiave settecentesca di una rivalità femminile che ricorda da molto vicino quella che ha reso celebre la pellicola statunitense Eva contro Eva negli anni '50.
Terzo film in lingua inglese per l'autore di The Lobster e Il sacrificio del cervo sacro, The Favourite potrebbe diventare a breve uno dei titoli in competizione alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia 7 (la selezione ufficiale verrà svelata mercoledì 25 luglio), confermandosi in questo modo come titolo di punta dalla casa di distribuzione statunitense Fox Serchlight per la cascata di fine anno della stagione dei premi. Ma quante nomination riuscirà ad ottenere il curioso film di Yorgos Lanthimos? E chi del terio femminile otterrà la candidatura all'Oscar?
In ordine di probabilità:

Emma Stone

Elemento polarizzante del primo trailer del film è senza dubbio la presenza briosa e dinamica di Emma Stone, qui nei panni di Abigail, la cugina più giovane di Lady Sarah (Rachel Weisz), quest'ultima consigliera e amante segreta della Regina Anna (Olivia Colman). I primi test screening hanno suggerito che è proprio la Stone a rubare la scena alle altre due protagoniste femminili con il suo ruolo da scompiglio. Ma figurerà nella categoria delle attrici protagoniste o meno? Noi scommettiamo che la Fox Searchlight la posizionerà tatticamente in Lead.

Olivia Colman

La Regina Anna vestita da Olivia Colman è il cardine narrativo del film di Lanthimos; prima tra i nomi nel manifesto del lungometraggio, potrebbe però rivelarsi una scelta puramente alfabetica. La Colman, versatile interprete britannica, non è un nome solido nel panorama cinematografico oltreoceano, che il suo fragile ritratto dalla sovrana inglese possa avere chance migliori nella categoria di supporting?

Rachel Weisz

Infine arriva la Lady Sarah di Rachel Weisz, compagna e consigliere calcolatrice e fredda della corte inglese della fine del XVIII secolo. Anche per l'attrice premio Oscar prospettiamo migliori possibilità di ascesa nelle grazie dell'Academy nella categoria della'attrice protagonista, assieme a quello che già pare divenire uno dei titoli con il possibile maggior numero di candidature agli Oscar 2019, incluse quelle tecniche, probabilmente le più sicure.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...