13 agosto 2018

Oscar 2019 al Miglior film straniero: La lista aggiornata delle proposte di ogni paese

Di Gabriele La Spina

Come ogni anno, paese dopo paese, veniamo a conoscenza dei film "prescelti" come rappresentanti in un certo senso, della propria produzione cinematografica agli Oscar, nella speranza di rientrare nella categoria dedicata al miglior film straniero. Negli ultimi anni abbiamo visto l'Italia rappresentata da La grande bellezza, Il capitale umano, Non essere cattivo, Fuocoammare e A Ciambra, con la nomination e conseguente vittoria unicamente del primo titolo nel 2014.

In attesa di scoprire quale tra le nostre produzioni verrà proposta quest'anno per le nomination della categoria; i titoli più accreditati Loro di Paolo Sorrentino, Lazzaro felice di Alice Rohrwacher e Dogman di Matteo Garrone; scopriamo quali sono i primi paese ad aver annunciato i loro film.

Bielorussia, Romania, Slovacchia e Svizzera, sono al momento i primi ad aver rivelato le loro proposte. La seguente lista è tuttavia in aggiornamento, in attesa degli annunci che si susseguiranno nel corso dei prossimi mesi.

Austria – The Waldheim Waltz – Ruth Beckermann
Belarus – Crystal Swan – Darya Zhuk
Belgium – Girl – Lukas Dhont
Colombia – Birds of Passage, Cristina Gallego & Ciro Guerra
Croatia – The Eighth Commissioner – Ivan Salaj
Ecuador – A Son Of Man – Jamaicanoproblem and Pablo Agüero
Estonia – Take It Or Leave It – Liina Trishkina-Vanhatalo
Finland – Euthanizer – Teemu Nikin
Georgia – Namme – Zaza Khalvashi
Germany – Never Look Away – Florian Henckel von Donnersmarck
Hungary – Sunset – Laszlo Nemes
Israel – The Cakemaker – Ofir Raul Grazier
Japan – Shoplifters – Hirokazu Kore-eda
Kosovo – The Marriage – Blerta Zeqiri
Latvia – To Be Continued – Ivars Seleckis
Lithuania – Wonderful Losers: A Different World – Arunas Matelis
Luxembourg – Gutland – Govinda Van Maele
Netherlands – The Resistance Banker – Joram Lürsen
Norway – What Will People Say – Iram Haq
Palestine – Ghost Hunting – Raed Andoni
Paraguay – The Heiress – Marcelo Martinessi
Romania – I Do Not Care If We Go Down In History As Barbarians – Radu Jude
Russia – Sobibor – Konstantin Khabensky
Serbia – Offenders – Dejan Zecevic
Singapore – Buffalo Boys – Mike Wiluan
Slovakia – The Interpreter – Martin Sulik
South Korea – Burning – Lee Chang-dong
Spain – Champions – Javier Fesser
Sweden – Border – Ali Abbasi
Switzerland – Eldorado – Markus Imhoof
Turkey – The Wild Pear Tree – Nuri Bilge Ceylan
Ukraine – Donbass – Sergei Loznitsa
UK – I Am Not A Witch – Rungano Nyoni
Venezuela – The Family – Gustavo Rondon Cordova

Aggiornamento di Deadline (11/09/2018)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...