28 agosto 2018

'Suspiria': Luca Guadagnino spera che il film sia l'esperienza più inquietante di sempre

Di Anna Martignoni

Riproporre sul grande schermo uno dei film horror più apprezzati di sempre, si sa, può essere un rischio. Ma se a tentare l'impresa è Luca Guadagnino accompagnato da un cast molto intrigante e da un ottimo team di collaboratori, allora può succedere qualcosa di davvero interessante, se non di magico. Per il regista è esattamente quello che -lui pensa- accadrà col remake del film di Dario Argento Suspiria.
L'intenzione del cineasta non è quella di copiare il cult del 1977, bensì di cimentarsi con qualcosa di diverso, ricercando però la stessa esperienza inquietante. In una recente intervista con The Hollywood Reporter, il regista dell'acclamato Chiamami col tuo nome ha parlato del suo prossimo film, poco prima che questo venga presentato al Festival di Venezia: Guadagnino ha affermato che il modo migliore per rifare il film di Argento non è quello di emularlo ma di proporre qualcosa di nuovo, che qui si traduce nel giocare con i colori; il regista intende utilizzare le famose tonalità del primo film in modo originale: "Credo che il mio Suspiria sia incredibilmente ricco nei colori; Argento e il suo direttore della fotografia Luciano Tovoli, per decodificare il genere horror, li hanno utilizzati in modo espressionistico: utilizzavano il velluto e i colori scolpivano in modo deciso la luce. Ciò ha di certo influenzato il lavoro di molti altri registi".
Guadagnino continua spiegando l'audace scelta di fare affidamento a colori più "modesti", che si ispirano alla Berlino del 1977. "Insieme alla scenografa Inbal Weinberg, alla costumista Giulia Piersanti e al direttore della fotografia Sayombhu Mukdeeprom abbiamo optato per la scala dei marroni, dei neri, dei blu e dei verdi, tutti mischiati e giustapposti per offrire al pubblico l'idea dell'autunno tedesco. I colori in Suspiria non colpiscono in modo diretto, ma spero penetrino nel profondo di ogni spettatore". Guadagnino spera che il suo film infonda nel pubblico la stessa paura e sensazione disturbante che aveva avuto mentre guardava l'originale di Argento: "Spero che la paura del film arrivi nel profondo di chi guarda; vorrei che il film risultasse come l'esperienza più inquietante che si possa avere. Tutta la pellicola è immersa nell'agitazione e nell'oscurità".
Nel cast di Suspiria troveremo Dakota Johnson, Chloe Grace Moretz, Mia Goth e Tilda Swinton.

Suspiria verrà presentato al Festival di Venezia (29 agosto-8 settembre 2018) prima di essere distribuito nelle sale a partire dal prossimo 26 ottobre.

Fonte: The Playlist
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...