2.3.21

Visual Effects Society: 'Tenet' e 'The Mandalorian' dominano le nomination del sindacato effetti speciali

Di Simone Fabriziani

Ai 19° Visual Effects Society Awards, i premi annuali assegnati dal sindacato dei tecnici degli effetti speciali nel cinema e nella tv, domina incontrastato The Mandalorian, serie originale Disney + arrivata alla sua seconda stagione alla fine del 2020. Sono tredici le nomination che ha ottenuto.

Cinema Audio Society: i tecnici del suono candidano 'Mank' e 'Sound of Metal'

Di Simone Fabriziani

Dominano dall'altro delle loro candidature titoli come Sound of Metal, Mank, Il processo ai Chicago 7 e Greyhound l'edizione 57° dei Cinema Audio Society Awards, i premi annuali assegnati dal sindacato tecnici del suono al meglio del cinema e della tv dell'anno passato.

1.3.21

Golden Reel Awards: i montatori del suono candidano 'Sound of Metal' e 'Tenet' tra gli altri

Di Simone Fabriziani

La Motion Picture Sound Editors Guild, il sindacato dei montatori del suono, ha svelato le cinquine riferite all'anno cinematografico e televisivo del 2020; nelle rispettive categorie, grandi risultati per le nomination ottenute da Sound of Metal, Tenet e Wonder Woman 1984.

78° Golden Globe: 'Io Sì (Seen)' è la prima canzone in lingua italiana a vincere la statuetta

Di Simone Fabriziani

Un record tutto italiano quello conseguito da Laura Pausini, Niccolò Agliardi e Diane Warren: la canzone originale "Io Sì (Seen)", composta ed orchestrata per il film targato Netflix La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, è la prima canzone originale in lingua italiana a vincere il Golden Globe.

Golden Globe: Andra Day, Jodie Foster e Rosamund Pike tra le soprese della 78° edizione

Di Simone Fabriziani

Un'edizione all'insegna di molteplici sorprese quella dei 78° Golden Globe Awards; le vittorie nelle rispettive categorie di interpreti come Andra Day, Rosamund Pike e Jodie Foster hanno ribaltato completamente i pronostici per gli Academy Awards, le cui nomination avverranno lunedì 15 marzo.

Golden Globe 2021: Vittoria storica per 'Nomadland', bene 'Borat' e 'The Crown'


 Di Daniele Ambrosini

Quella di quest'anno è stata una cerimonia dei Golden Globe inusuale, che ha visto il ritorno alla conduzione di Tina Fey e Amy Poehler, che però non hanno condiviso lo stesso palco. Ormai, però, siamo abituati alle cerimonie virtuali, dopo aver assistito agli Emmy in questa formula, così come ai nostri David di Donatello, ciò a cui non eravamo adeguatamente preparati è l'imprevedibilità di questa stagione dei premi, più lunga del solito, ma anche più complessa. 

27.2.21

The United States vs. Billie Holiday - La recensione del biopic di Lee Daniels candidato a 2 Golden Globe

Di Simone Fabriziani

Debutta su Hulu, servizio di streaming tra i più popolari negli Usa, a partire da venerdì 26 febbraio l'atteso biopic The United States vs. Billie Holiday, diretto dal regista candidato all'Oscar Lee Daniels (Precious, The Butler) e tratto dal libro "Chasing the Scream" di Johann Hari. Al suo debutto come protagonista assoluta davanti la macchina da presa, la musicista e cantante Andra Day, nei panni della leggenda del blues Billie Holiday.

25.2.21

Frances McDormand potrebbe seguire le orme di Ingrid Bergman e Meryl Streep con 'Nomadland'


Di Simone Fabriziani

Chi è l'attrice statunitense più premiata di sempre nella storia degli Academy Awards? In termini assolutistici di numero, ancora è imbattuta (e forse lo sarà per tantissimo tempo) l'immortale Katharine Hepburn, l'unica ad aver ottenuto 4 Oscar nella categoria della miglior attrice protagonista.

Art Directors Guild: il sindacato scenografi candida 'Mank' e il 'Pinocchio' di Matteo Garrone


Di Simone Fabriziani

Ai 25° Art Directors Guild Awards, i premi annuali del sindacato scenografi cinematografici e televisivi, sorprese e conferme nelle cinquine dei candidati: ottimi risultati per Mank, Ma Rainey's Black Bottom e Il processo ai Chicago 7, grande sorpresa per il Pinocchio di Matteo Garrone.

24.2.21

Oscar 2021, la statuetta maschile di supporto se la giocano Sacha Baron Cohen, Daniel Kaluuya e Leslie Odom Jr.

Di Simone Fabriziani

Una delle categorie più eccitanti ed imprevedibili di questa strana e (molto) allungata stagione dei premi è quella dedicata al miglior attore non protagonista; non c'è ancora un favorito della vigilia (anche se la maggioranza della critica regionale statunitense è andata a Paul Raci in Sound of Metal, snobbato da Golden Globe e SAG).

22.2.21

'Nomadland', Frances McDormand e Chadwick Boseman inarrestabili per Vancouver e la Southeastern Film Critics Association

Di Simone Fabriziani

Continuano i premi della critica regionale nordamericana; una settimana prima del responso dei Golden Globe la Southeastern Film Critics Association incorona Nomadland (film, regia, attrice, sceneggiatura, fotografia), Frances McDormand e Chadwick Boseman.

78° Golden Globe: i pronostici su chi potrebbe vincere nelle categorie principali

Di Simone Fabriziani

Si avvicina la cerimonia di premiazione dei 78° Golden Globe Awards; assegnati, come da tradizione, ogni anno dalla Hollywood Foreign Press Association, questi riconoscimenti della critica internazionale con base a Los Angeles sono da sempre considerati tra le maggiori anticamere degli Academy Awards.

20.2.21

Artios Awards, i direttori del casting candidano 'Chicago 7', 'Una donna promettente' ed altri

Di Simone Fabriziani

La Casting Society of America, l'associazione dei direttori del casting di Hollywood, ha rivelato le sue candidature per i 36° Artios Awards. A dominare nelle cinquine delle differenti categorie titoli come Il processo ai Chicago 7, Quella notte a Miami, Da 5 Bloods e Elegia americana.

I Care a Lot - La recensione della black comedy con Rosamund Pike

Di Giuseppe Fadda

"Io ero come voi. Pensavo che il duro lavoro e la correttezza mi avrebbero portato successo e felicità. Invece no. La correttezza è un inganno inventato dai ricchi per farci restare poveri. E io sono stata povera. Ma non mi si addiceva. Perché ci sono due tipi di persone a questo mondo: quelle che prendono e quelle a cui viene preso. Predatori e prede. Leoni e agnelli. Mi chiamo Marla Grayson e io non sono un agnello. Sono una cazzo di leonessa". Queste sono le parole con cui si apre I Care a Lot, prima commedia del regista J Blakeson, dopo il thriller La scomparsa di Alice Creed (ben accolto dalla critica) e il film fantascientifico La quinta onda (meno). Queste parole sembrano promettere un film scorretto, feroce, deliziosamente sovversivo: il regista (nonché sceneggiatore) e la magnificamente diabolica Rosamund Pike si assicurano che questa promessa venga mantenuta.

Nevada Film Critics, trionfo assoluto per 'Una donna promettente' e Carey Mulligan

Di Simone Fabriziani

L'associazione dei critici cinematografici dello stato americano del Nevada (Nevada Film Critics Circle) ha insignito Una donna promettente di ben quattro menzioni: film, regia e sceneggiatura a Emerald Fennell e attrice protagonista a Carey Mulligan.

18.2.21

Black Reel Awards, pieno di nomination per 'One Night in Miami' e 'Judas and the Black Messiah'

Di Simone Fabriziani

Alle nomination ai 21° Black Reel Awards, i premi cinematografici assegnati ogni anno dalla Foundation for the Augmentation of African-Americans in Film (FAAAF), pieno di candidature per One Night in Miami di Regina King e Judas and the Black Messiah di Shaka King, rispettivamente con 15 e 12 menzioni.