Visualizzazione post con etichetta Approfondimenti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Approfondimenti. Mostra tutti i post

28.7.19

Predizioni Oscar 2020: Miglior attrice protagonista (Luglio)

Di Daniele Ambrosini

Mancano più di sei mesi alla cerimonia degli Oscar 2020, ma non è mai troppo presto per iniziare con le predizioni. Nonostante ci sia ancora molta incertezza, l'annuncio delle line-up dei festival di Toronto e Venezia ha fatto un po' di chiarezza su quelli che saranno i titoli di punta della prossima stagione dei premi. Come ogni anno, le categorie attoriali si prospettano molto competitive ed interessanti, quella dedicata alle attrici protagoniste non fa eccezione.

29.6.19

Predizioni Emmy 2019: Chi otterrà la candidatura nelle categorie dedicate alle serie drammatiche?

Di Daniele Ambrosini

Nel nostro terzo ed ultimo appuntamento dedicato agli Emmy Awards 2019 analizzeremo tutte le categorie dedicate alle serie di genere drammatico. A contendersi la statuetta più ambita della sezione, e probabilmente la più attesa dell'intera cerimonia di premiazione, ci saranno alcune delle serie tv più acclamate dell'anno che dovranno riuscire nell'impresa titanica di spodestare la bistrattata ultima stagione de Il trono di spade, che, nonostante le aspre critiche ricevute, sembra essere ancora un concorrente imbattibile, soprattutto in assenza di un titolo forte, altrettanto popolare da sottrargli il premio. 

20.6.19

Predizioni Emmy 2019: Chi otterrà la candidatura nelle categorie dedicate alle serie comedy?

Di Daniele Ambrosini

Nel nostro secondo appuntamento dedicato alle predizioni del più importante premio dell'industria televisiva americana ci concentriamo sulle categorie dedicate alle serie di genere comedy. Quest'anno la sfida sarà tutta tra i due vincitori delle passate edizioni, Veep e La fantastica signora Maisel, ma non mancheranno di certo le sorprese.

14.6.19

Predizioni Emmy 2019: Chi otterrà la candidatura nelle categorie dedicate a miniserie e film tv?

Di Daniele Ambrosini

Gli Emmy di quest'anno saranno affollati di grandi e grandissimi nomi. Con soli pochi posti a disposizione - in numero variabile da 5 a 7, 8 in rarissimi casi - i network americani si preparano a farsi battaglia per ottenere una nomination presso i più prestigiosi premi della televisione.

29.3.19

Cannes 2019: 'Midsommar', 'Once Upon a Time in Hollywood' e tutti i titoli che potrebbero sbarcare sulla Croisette

Di Daniele Ambrosini

La settantaduesima edizione del Festival di Cannes prenderà piede dal 14 al 25 maggio sulla riviera francese, mentre il programma ufficiale verrà annunciato, come da tradizione, un mese prima dell'inizio della manifestazione. Cannes, secondo solo a Venezia per anzianità, è probabilmente il festival più ambito al mondo, il più atteso, nonché il più glamour. Tanti, come ogni anno, saranno i grandi nomi che sfileranno sul tappeto rosso del Palais des Festival, così come i titoli importanti. Oggi proveremo a fare il punto della situazione sui film che si stanno contendendo un posto nell'ambitissimo festival, e tenteremo di capire quali hanno maggiori probabilità di far parte della selezione ufficiale.

7.3.19

Il sotterraneo dell'androide: La mosca (1986) di David Cronenberg

Di Pietro Lafiandra

C’è una sostanziale differenza tra L’Esperimento del Dottor K di Kurt Neumann e La Mosca di David Cronenberg, una differenza che ha sì a che fare con l’estetica della carne proposta dal regista canadese attraverso i meravigliosi effetti speciali e trucco (premio oscar 1987 per Chris Walas e Stephan Dupuis) ma che investe in particolar modo il diverso approccio dei registi allo stesso materiale narrativo di partenza, La Mosca (La Mouche, George Langelaan, 1957).

26.2.19

Il sotterraneo dell'androide: La forma dell'acqua (2017) di Guillermo del Toro

Di Pietro Lafiandra

La forma dell’acqua è il film paradigmatico del cinema di Guillermo del Toro, l’opera in cui convergono tutte le sue ossessioni: la rivisitazione in chiave fantastica della storia del Novecento, il cinema come cura ed evasione dai dolori del reale, la deformità e quindi, non da ultimo, l’ibrido uomo-animale. 

23.2.19

Oscar al miglior film straniero: il premio che non va a nessuno

Di Daniele Ambrosini

Il premio al miglior film straniero è un unicum all'interno degli Oscar, poiché è l'unico riconoscimento che non ha come vincitore una delle figure professionali coinvolte nella realizzazione del film, come tutte le altre categorie degli Oscar, ma è invece consegnato direttamente al film e al paese che esso rappresenta. Ciò significa che il premio è l'unico a non avere un vincitore in carne e ossa.

1.2.19

Diversità e amicizia nell'America degli anni '60: Il segreto del successo di 'Green Book'

Di Anna Martignoni

A meno di un mese dall’attesissima serata degli Oscar -che, ricordiamo, si svolgerà il prossimo 24 febbraio- permangono molti dubbi su quale pellicola tra le otto candidate porterà a casa la statuetta più ambita, quella di miglior film. Certo, la varietà dei temi proposti è notevole e non si può negare che i titoli in gara siano tutti prodotti di alto livello: avranno maggiori possibilità i biopic Bohemian Rhapsody e Vice oppure gli acclamati BlacKkKlansman e Roma? Verrà favorita La favorita o si lascerà spazio alla novità assoluta di Black Panther? O ancora, riuscirà a trionfare la coppia Cooper-Gaga con A Star is Born?

23.1.19

Oscar 2019: Record di nomination per 'Roma' e Alfonso Cuaròn, traguardo storico per Spike Lee

Di Daniele Ambrosini

Le candidature agli Oscar 2019 ci hanno riservato numerose sorprese, non solo relative ai singoli nomi candidati ma anche agli importantissimi traguardi raggiunti da film, autori ed interpreti. Scopriamo insieme tutti i record e le statistiche notevoli di questa edizione degli Academy Awards.

18.1.19

Perché 'La fantastica signora Maisel' è la serie più importante nell'era del femminismo hollywoodiano

Di Gabriele La Spina

Al giorno d'oggi sentire la parola "femminismo", #MeToo o Time's Up, provoca in molti un attacco di orticaria. L'onda anomala degli scandali sessuali hollywoodiani ha travolto irrimediabilmente il web e quindi tutto il mondo, dando vita sì a una doverosa presa di coscienza femminista, la volontà di dare più spazio alle donne nel campo artistico cinematografico, ma anche a una sorta di abuso. Tale coscienza non poteva che scatenare nei creativi la realizzazione di film e serie televisive che riflettano questi tempi, eppure nella mente di Amy Sherman-Palladino, nota autrice della serie Una mamma per amica, gli anni '50 potevano essere il perfetto spunto di riflessione sui nostri tempi. E quale miglior soggetto se non la perfetta, imbalsamata, laccata e stereotipata casalinga americana?

13.1.19

'Se la strada potesse parlare' potrebbe essere il grande escluso degli Oscar 2019

Di Daniele Ambrosini

All'annuncio dei candidati all'Oscar, almeno nella categoria principale, il prossimo 22 gennaio potrebbe esserci un assente notevole: Se la strada potesse parlare. Il film di Barry Jenkins infatti, dopo essere partito come uno dei favoriti della awards season ed essere stato particolarmente amato dai circoli della critica statunitense, ha finito per essere quasi del tutto dimenticato dai premi dei sindacati.

7.1.19

Golden Globe 2019: La corsa all'Oscar vera e propria comincia da qui

Di Daniele Ambrosini


Non sempre Oscar e Golden Globe vanno di pari passo, in fondo a consegnare i globi dorati è un'associazione composta da soli 90 giornalisti, mentre a votare agli Oscar sono oltre 8000 personalità del mondo dello spettacolo hollywoodiano ed internazionale, è ovvio che le decisioni di un così ristretto gruppo non possano essere indicative di quelle che poi saranno le decisioni di una comunità ben più estesa; ma storicamente i Golden Globe sono un passaggio obbligato nella corsa agli Oscar, in quanto prima cerimonia della stagione dei premi e soprattutto per la risonanza che sono in grado di creare.

30.12.18

Le più incredibili performance attoriali del 2018 tra cinema e televisione

Di Redazione

È questa la realtà, ormai da diversi anni, non vi è alcun divario tra cinema e televisione, il primo non è più visto come mezzo di serie A, così come il secondo non è più l'ultima spiaggia per attori ormai chimere del grande schermo. I più grandi interpreti si prestano al piccolo schermo così come al silver screen, e di conseguenza individuare la più incredibile performance attoriale dell'anno ormai passato, deve includere entrambi i mezzi.

23.12.18

I 20 migliori film del 2018 secondo Awards Today

Di Redazione

Il 2018 è stato indubbiamente un momento di riscatto per il cinema blockbuster, quasi elevato dagli autori; abbiamo visto in sala registi come Steve McQueen dare nuova linfa al genere crime con Widows e cinecomic come Black Panther essere una presenza principale durante la stagione dei premi.

22.12.18

Lady Gaga potrebbe essere la quinta donna a vincere due Oscar in una notte

Di Gabriele La Spina

Se qualcuno ci avesse detto, un anno fa in questo stesso giorno, che la cantante Lady Gaga non solo sarebbe arrivata alla nomination all'Oscar ricoprendo un ruolo iconico già interpretato da Judy Garland e Barbra Streisand, ma che addirittura sarebbe stata la front runner della categoria della miglior attrice protagonista, gli avremmo dato del pazzo. Eppure ci ritroviamo oggi con questa interprete come possibile miglior attrice degli Oscar 2019; ma non sarebbe l'unica vittoria della sera di lunedì 25 febbraio.

La classifica dei migliori horror del 2018, che hanno ridefinito il genere

Di Gabriele La Spina

L'ascesa del genere horror, ormai da qualche anno rivalutato e tornato genere d'autore, è inarrestabile. Certo, vi è da dire che ancora nessuno, eccetto forse uno, è riuscito a eguagliare i livelli di splendidi lavori recenti come The Witch, It Follows e Babadook, probabilmente la sacra trinità dell'horror d'autore moderno; questo 2018 ha tuttavia significato qualcosa per il percorso di riscatto di questo genere.

8.12.18

I Golden Globe hanno perso l'occasione di dare a 'Pose' e alla comunità transgender il giusto riconoscimento

Di Daniele Ambrosini

La serie di FX creata da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Steven Canals ha conquistato due candidature ai Golden Globe, quella per la miglior serie drammatica e quella per il miglior attore a Billy Porter, ma nessuna delle interpreti transessuali della serie è riuscita ad agguantare quella che sarebbe stata una storica, e più che meritata, candidatura alla statuetta.

6.12.18

Golden Globe 2019: 'Vice' è il film più nominato, primato per Alfonso Cuaròn

Di Daniele Ambrosini

Ad ottenere il maggior numero di nomination a questa edizione dei Golden Globe è stato, inaspettatamente, Vice - L'uomo nell'ombra di Adam Mckay che ha ottenuto ben sei menzioni. Seguono, fermi a cinque candidature, A Star Is Born di Bradley Cooper, Green Book di Peter Farrelly e La Favorita di Yorgos Lanthimos.

16.11.18

Netflix punta a produrre oltre 100 serie non in lingua inglese

Di Daniele Ambrosini

Netflix è sempre stata coraggiosa, l'ha ampiamente dimostrato quando nel 2013 divenne la prima piattaforma a produrre contenuti esclusivamente per lo streaming e continua a dimostrarlo ogni giorno investendo più di chiunque altro in contenuti, originali e non, in tutto il mondo. Ed un mercato dal grande potenziale ancora scarsamente esplorato da qualunque altro competitor è quello delle produzioni internazionali, mercato che Netflix ha intenzione di espandere sempre di più, arrivando ad avere circa un centinaio di serie non in lingua inglese in produzione allo stesso tempo.