Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post

20.2.19

The Lego Movie 2: Una nuova avventura - La recensione del sequel animato firmato Warner Bros.

Di Simone Fabriziani

Dopo cinque anni di vita meravigliosa, gli abitanti della cittadina di Bricksburg devono affrontare una nuova e gigantesca minaccia: i Duplo, degli invasori venuti dallo spazio, che distruggono tutto più velocemente di quanto si possa ricostruire. La battaglia per sconfiggerli e riportare l'armonia nell'universo Lego condurrà Emmet, Lucy, Batman e i loro amici in mondi lontani e inesplorati, tra cui una galassia piena di pianeti fantastici, strani personaggi e nuove canzoni orecchiabili. Saranno messi alla prova il loro coraggio, la creatività e le abilità dei Mastri Costruttori, e si scoprirà quanto siano davvero speciali. Arriva nelle sale italiane giovedì 21 febbraio The Lego Movie 2: Una nuova avventura, il sequel del film d'animazione targato Warner Bros di grande successo nel 2014.

Modalità aereo - La recensione della nuova commedia di Fausto Brizzi

Di Anna Martignoni

Diego è un imprenditore di fama internazionale; vanitoso e tronfio, l’uomo non esita a mettersi al centro dell’attenzione e a fare sfoggio della sua ricchezza; egli ha preferito chiudere tutta la sua vita dentro il suo smartphone piuttosto che dedicarsi ai rapporti con il prossimo. Un giorno però, l’imprenditore dimentica il suo prezioso cellulare in una toilette dell’aeroporto di Fiumicino prima di imbarcarsi su un volo per Sidney. A trovare il glorioso oggetto sono Ivano e Sabino, due uomini delle pulizie che non esiteranno a vendicarsi di Diego rubandogli l’identità.  

18.2.19

Copia originale - La recensione del film con Melissa McCarthy candidato agli Oscar

Di Simone Fabriziani

La scrittrice Lee Israel, tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, si occupa delle biografie di personaggi del calibro di Katharine Hepburn, Tallulah Bankhead, Estee Lauder e Dorothy Kilgallen. Quando non vedrà più i suoi lavori pubblicati perché incapace di stare al passo con i gusti del pubblico, trasformerà la sua arte in inganno, aiutata dal suo fedele amico Jack. Da giovedì 21 febbraio nelle sale italiane con 20th Century Fox arriva l'applaudito Copia originale (Can You Ever Forgive Me?), film biografico diretto dalla talentuosa regista Marielle Heller.

13.2.19

Un'avventura - La recensione in anteprima del musical con le canzoni di Battisti e Mogol

Di Giuseppe Fadda

Dopo il suo apprezzato film d'esordio La ragazza del mondo, il regista Marco Danieli torna al cinema cimentandosi con un genere totalmente diverso: il musical. Questo genere non ha trovato grande spazio all'interno della cinematografia italiana, salvo il sottogenere del musicarello e alcune notevoli eccezioni (come Ammore e malavita, premiato l'anno scorso ai David di Donatello). E Danieli non si accosta a questo genere con i piedi di piombo, anzi, punta decisamente in alto: la storia d'amore tra Matteo e Francesca è una vera e propria epopea, la seguiamo attraverso i tumultuosi anni Settanta e Ottanta assistendo alle loro gioie, alle loro sconfitte, ai loro dolorosi compromessi e alle loro furiose separazioni.

Alita - Angelo della battaglia - La recensione del film di fantascienza firmato da James Cameron e Robert Rodriguez

Di Daniele Ambrosini

Alita - Angelo della battaglia, tratto dall'omonimo manga di Yukito Kishiro del 1990, è stato il sogno nel cassetto di James Cameron per diversi anni. Impossibilitato a realizzare il film per via della tecnologia necessaria per rendere la protagonista credibile all'interno di un mondo popolato principalmente da umani, ossia del fotorealismo richiesto, Cameron ha deciso di accantonare il progetto fino a quando non sarebbe stato possibile realizzarlo.

12.2.19

The Front Runner - Il vizio del potere - La recensione del dramma politico di Jason Reitman

Di Simone Fabriziani

Nel 1988 Gary Hart, politico democratico, è considerato il favorito per la corsa alle elezioni presidenziali. La sua campagna subisce però una battuta d'arresto a causa dell'accusa di avere una relazione extraconiugale con l'attrice Donna Rice. In breve ciò porterà il senatore Hart ad abbandonare i suoi propositi elettorali. Arriva nelle sale italiane con Sony Pictures il prossimo 21 febbraio The Front Runner - Il vizio del potere, il nuovo film diretto dal candidato all'Oscar Jason Reitman.

8.2.19

Un valzer tra gli scaffali - La recensione del film romantico con Sandra Huller e Franz Rogowski

Di Simone Fabriziani

Dopo aver perso il suo lavoro nel settore delle costruzioni, Christian trova una nuova occupazione come magazziniere in un mercato all'ingrosso, dove viene preso sotto l'ala protettiva di Bruno. Sincero e malinconico, quando conosce la misteriosa e sposata Marion, Christian vivrà con lei un amore delimitato dallo spazio del solo mercato, al di fuori del quale il loro sentimento è proibito. Arriva nelle sale italiane il giorno di San Valentino Un valzer tra gli scaffali, premiato film di Thomas Stuber e trai più applauditi lungometraggi tedeschi dell'ultimo anno.

5.2.19

Il corriere - The Mule - La recensione del nuovo film di e con Clint Eastwood

Di Dario Ghezzi

Earl Stone è un ottantenne che, nella sua vita, ha sempre messo in primo piano il lavoro, trascurando i suoi affetti più cari. Sua figlia non vuole parlarle e l’unica persona che sembra essere dalla sua parte è la nipote. Proprio per contribuire economicamente alle nozze della ragazza, Earl, che è al verde, accetta di diventare un corriere della droga per un potente uomo d’affari. Col passare del tempo, diventa sempre più esperto e una figura di riferimento. Sulle tracce del misterioso mulo, però, si mette anche l’agente della DEA Colin Bates. Riuscirà l’uomo a fermare il corriere prima della sua ultima, imponente, missione?

2.2.19

Velvet Buzzsaw - La recensione del film Netflix con Jake Gyllenhaal e Rene Russo

Di Simone Fabriziani

Josephina (Zawn Ashmore), un'agente emergente che opera nel mondo dell'arte di Los Angeles, scopre centinaia di opere realizzate da un vecchio artista e abbandonate dopo la sua morte. Ignorando le istruzioni lasciate dall'uomo, comincia a far circolare i dipinti, attirando presto l'attenzione dei potenti che la circondano, dal capo Rhodora (Rene Russo) al critico Morf (Jake Gyllenhaal). Ricevendo consensi postumi, le opere risvegliano qualcosa di impercettibile e sinistro che minaccia di punire coloro che ne hanno approfittato. Dal 1 febbraio disponibile sul catalogo on demand di Netflix, arriva il terzo film dietro la macchina da presa per il candidato all'Oscar Dan Gilroy.

31.1.19

Dragon Trainer - Il mondo nascosto - La recensione dell'ultimo capitolo della trilogia animata targata DreamWorks

Di Daniele Ambrosini

Hiccup, ormai re di Berk, insieme ad un gruppo di fidati compagni di avventure continua a salvare i draghi che finiscono preda dei mercanti e dei bracconieri portandoli a Berk, dove sta mettendo in piedi un mondo utopico in cui uomini e draghi convivono in armonia.

30.1.19

Il primo re - La recensione del rivoluzionario kolossal italiano di Matteo Rovere

Di Massimo Vozza

La volontà di provare a rinnovarsi: senza dubbio il cinema italiano, ogni anno, ci offre alcuni titoli che ci spingono a intraprendere questo discorso ma nessuno di questi forse si era spinto a tanto quanto Il primo re di Matteo Rovere (Veloce come il vento), operazione produttiva enorme, atipica di questi tempi nel nostro paese, che riprende direttamente le origini che ci accomunano, quelle a metà strada tra l’epico e il primitivo.

L'esorcismo di Hannah Grace - La recensione dell'horror targato Sony

Di Simone Fabriziani

Uno scioccante esorcismo finisce fuori controllo, costando la vita a una giovane donna. Mesi dopo, Megan Reed lavora all'obitorio quando prende in consegna un cadavere sfigurato. Chiusa da sola all'interno del seminterrato, Megan comincia a sperimentare terrificanti visioni e a sospettare che il corpo possa essere posseduto da una spietata forza demoniaca. Da giovedì 31 gennaio nelle sale italiane con Sony Pictures L'esorcismo di Hannah Grace.

24.1.19

Il mio capolavoro - La recensione della commedia argentina presentata a Venezia

Di Daniele Ambrosini

Arturo Silva (Guillermo Francella) è un gallerista di Buenos Aires legato da una decennale amicizia a Renzo Nervi (Luis Brandoni), pittore sopra le righe, scorbutico e intrattabile. A Renzo non interessano i soldi, perciò non è disposto a stare al passo con i tempi per assecondare i gusti del pubblico, come invece vorrebbe Arturo, che tenta disperatamente di rilanciarlo come artista, nella speranza di riportarlo ai fasti degli anni '80.

21.1.19

Creed II - La recensione del sequel con Michael B. Jordan e Sylvester Stallone

Di Simone Fabriziani

La vita di Adonis Creed è diventata un equilibrio tra gli impegni personali e l'allenamento per il suo prossimo grande combattimento: la sfida della sua vita. Affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia, non fa altro che rendere più intenso il suo imminente incontro sul ring. Rocky Balboa è sempre al suo fianco e, insieme, si preparano ad affrontare un passato condiviso, chiedendosi per cosa valga la pena combattere per poi scoprire che nulla è più importante della famiglia. Da giovedì 24 gennaio al cinema arriva Creed II, sequel della saga collaterale iniziata nel 2015 con il fortunatissimo film di Ryan Coogler.

14.1.19

Glass - La recensione del capitolo conclusivo della trilogia di M. Night Shyamalan

Di Simone Fabriziani

David Dunn è divenuto un vigilante che protegge Philadelphia dai criminali. Figura controversa, è ricercato dalla polizia e il suo successo dipende dall'essere un eroe anonimo e sempre un passo avanti alla legge. Crumb, invece, con le sue sinistre personalità ha rapito quattro altre adolescenti da sacrificare alla Bestia. Poiché le autorità non riescono a rintracciarlo, Dunn si ripromette di trovarlo per primo. Come risultato, entrambi finiscono in un centro di ricerca psichiatrica, dove si ritrovano al cospetto di Elijah Price, ridotto l'ombra di ciò che era. Dal 17 gennaio si compie la trilogia ideata, scritta e diretta da M.Night Shyamalan con l'atteso Glass.

13.1.19

Io sono Mia - La recensione del biopic su Mia Martini con Serena Rossi

Di Massimo Vozza

A neanche un anno dalla miniserie Fabrizio De André - Principe libero, diretto da Luca Facchini e con protagonista Luca Marinelli, la produzione Rai Fiction e la distribuzione Nexo Digital tentano una similare operazione con il film tv Io sono Mia, basato sulla vita di Mia Martini interpretata da una onnipresente Serena Rossi che qui mette in campo più che le sue capacità recitative, quelle di cantante e di imitatrice, in linea più con il programma Tale e quale show (da cui è uscita vincitrice nel 2014) che con una produzione che aspirava alla sala cinematografica, seppur per un periodo limitato.

12.1.19

Maria Regina di Scozia - La recensione del biopic con Saoirse Ronan e Margot Robbie

Di Daniele Ambrosini

Nel 1561, all'età di 18 anni, Maria Stuarda fa ritorno in Scozia dopo 13 anni passati alla corte francese. Un matrimonio programmato quando era ancora una bambina l'ha portata a sposare il delfino di Francia, poi divenuto re Francesco II, che rimase sul trono per meno di un anno.

10.1.19

Una notte di 12 anni - La recensione del film uruguaiano presentato a Venezia

Di Daniele Ambrosini

Nel 1973 alcuni membri di un gruppo di ribelli, detti Tupamaros e facenti parte del Movimento di Liberazione Nazionale uruguaiano, vennero arrestati per la loro opposizione all'allora presidente del paese Juan Marìa Bordaberry, poi divenuto dittatore grazie ad un colpo di stato. Durante la dittatura militare, quando ormai l'opposizione era stata quasi completamente soppressa, nove di quei Tupamaros vennero prelevati dalle regolari prigioni e sottoposti ad una nuova tortura mirata ad abbattere la loro capacità di resistenza psicologica, o, in altre parole, condurli alla pazzia.

9.1.19

City of Lies - La recensione del film con Johnny Depp e Forest Whitaker


Di Anna Martignoni

L’ex detective Russell Poole ha dedicato gli sforzi di una vita nel ricercare l’assassino delle star del rap Tupac Shakur e Notorious B.I.G. senza ottenere successo. A vent’anni di distanza da quell’indagine, Poole viene contattato dal reporter Darius “Jack” Jackson, vincitore di un Peabody Award grazie ad un articolo su quella stessa inchiesta; i due apriranno nuovamente il caso, decisi a provare il coinvolgimento della polizia corrotta di Los Angeles. 

31.12.18

Aquaman - La recensione del cinecomic DC con Jason Momoa

Di Massimo Vozza

Un anno cinematografico si chiude e un altro immediatamente ricomincia. Tra i vari titoli di questo capodanno vi è il nuovo cinecomic targato DC, la quale continua la sua rincorsa alla Marvel. Se con il precedente e pasticciato Justice League si era intravisto un repentino cambio di toni rispetto ai primi capitoli, con Aquaman la direzione presa appare più chiara, studiata; chi scrive sperava però in una soluzione più simile a Wonder Woman, capace di bilanciare l’aspetto più leggero e votato all’intrattenimento a quello più cupo tipico del filone, mentre qui il primo aspetto è evidentemente primario.