Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post

28.12.19

The Lighthouse - La recensione del thriller psicologico con Willem Dafoe e Robert Pattinson

Di Simone Fabriziani

Sul finire dell'Ottocento, su una remota isola al largo della costa del New England, due guardiani del faro rimangono intrappolati e isolati a causa di una tempesta apparentemente senza fine. Finiscono così con l'ingaggiare una battaglia contro la propria volontà mentre aumentano le tensioni a causa delle forze eccessive e misteriose (reali o meno) che li circondano. Presentato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs del 72° Festival di Cannes e poi con successo di critica al Toronto International Film Festival, The Lighthouse non ha ancora una data di uscita nelle sale italiane.

22.12.19

Jumanji - The Next Level - La recensione del divertente sequel con Dwayne Johnson e Jack Black

Di Simone Fabriziani

Rientrati nel folle mondo del gioco Jumanji per salvare Spencer, gli amici  Martha, Fridge e Bethany scoprono che nulla è come lo avevano lasciato. Si ritroveranno così ad affrontare zone sconosciute e inesplorate, dagli aridi deserti fino alle montagne innevate, a far forza sulle loro nuove capacità e ad affrontare inediti pericoli. Da mercoledì 25 dicembre arriva nelle sale Jumanji - The Next Level, sequel del reboot di successo diretto da Jake Kasdan.

18.12.19

Star Wars - L'ascesa di Skywalker - La recensione del nono capitolo della saga campione d'incassi

Di Simone Fabriziani

La più grande saga cinematografica del cinema moderno sta per concludersi. A partire da mercoledì 18 dicembre sbarca nelle sale italiane Star Wars: L'ascesa di Skywalker, nono episodio della saga stella creata negli anni '70 da George Lucas, qui riproposta per il trittico finale con alla cabina di regia JJ Abrams, intervallato da Il Risveglio della Forza dell'ambizioso e fuori le righe Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson.

17.12.19

Last Christmas - La recensione del film di Natale di Paul Feig con Emilia Clarke


Di Massimo Vozza

Il periodo dell’anno più amato e odiato da tutti è qui e una carrellata di film a tema trova sempre spazio in queste settimane, tra nuove uscite e rewatch. Indubbiamente il Natale è stato alla base di tanti titoli, alcuni elevati allo status di cult, al di là della loro riuscita cinematografica, e altri invece che hanno finito con il diventare dei semplici tappabuchi nei palinsesti televisivi invernali. A inserirsi in una zona di mezzo tra le due categorie di film, sta per arrivare Last Christmas, commedia sentimentale dal sapore inglese diretta dal regista statunitense Paul Feig (Le amiche della sposa, Un piccolo favore).

Pinocchio - La recensione della favola di Collodi diretta da Matteo Garrone

Di Anna Martignoni

Geppetto è un povero falegname alla costante ricerca di qualche lavoro per guadagnarsi da vivere. Un giorno, nel paesino in cui vive, arriva il teatro dei burattini. Ispirato dai piccoli personaggi che vede nel carro, Geppetto chiede ad un amico un pezzo di legno per costruire il suo burattino personale che sarà a grandezza naturale. A lavoro quasi terminato, però, il burattino prende vita, per la gioia immensa di Geppetto, il quale dice a tutti di essere diventato padre di Pinocchio. Quest’ultimo, dapprima molto legato a Geppetto, finirà in un mare di guai per colpa di consigli sbagliati da parte di alcuni personaggi disonesti. Ci penseranno il Grillo Parlante e la Fata Turchina a riportare Pinocchio sulla retta via.

8.12.19

I due papi - La recensione del film Netflix con Anthony Hopkins e Jonathan Pryce

Di Simone Fabriziani

La Chiesa cattolica è chiamata a stare a passo con il tempo. Occorre affrontare il passato per costruire quello che sarà il futuro. Consci di questo, due differenti papi nel XXI secolo proveranno a lasciare il segno, ognuno con la propria visione: papa Benedetto XVI e papa Francesco I. Da una sceneggiatura originale firmata da Anthony McCarten e dal ritorno dietro la macchina da presa per il regista brasiliano Fernando Meirelles, arriva su Netflix a partire dal 20 dicembre l'atteso I due papi.

5.12.19

Nancy - La recensione del film con Andrea Riseborough e Steve Buscemi premiato al Sundance

Di Daniele Ambrosini

Presentato al Sundance Film Festival del 2018, Nancy è uscito da Park City con il premio alla miglior sceneggiatura e recensioni entusiaste per la sua protagonista, la sempre brava e coraggiosa Andrea Riseborough. A distanza di oltre un anno dalla distribuzione statunitense, il film dell'esordiente Christina Choe arriva anche nelle sale cinematografiche italiane. 

Il cardellino - La recensione del film con Ansel Elgort e Nicole Kidman

Di Daniele Ambrosini

Subito dopo la sua première, avvenuta lo scorso settembre al Toronto Film Festival, Il cardellino è passato dall'essere uno dei titoli favoriti della stagione dei premi attualmente in corso, ad essere il titolo più sbeffeggiato dell'autunno, nonché la più cocente delusione del festival canadese. Il box office americano, poi, si è rivelato essere anch'esso estremamente deludente, tanto che ha portato la Warner Bros. a rivedere i suoi piani per la distribuzione italiana e ad annullare l'uscita in sala prevista per ottobre. Il film, verrà, infine, distribuito per il mercato italiano dal 6 dicembre in streaming on demand su varie piattaforme, come Chili e Appla Tv.

4.12.19

L'inganno perfetto - La recensione del thriller con Ian McKellen e Helen Mirren

Di Daniele Ambrosini

Roy Courtnay è un esperto truffatore senza scrupoli che si iscrive su un sito di appuntamenti online dove conosce Betty McLeish, una vedova con un ricco conto in banca. Mentre lui e il suo socio portano avanti il loro losco business, ricavando qualche decina di migliaia di dollari per colpo, truffando uomini d'affari corrotti e dell'alta società, Roy ha in mente un piano a lungo termine per intascarsi la fortuna di Betty e sistemarsi per la vita. Dapprima si trasferisce a casa sua, nei sobborghi residenziali londinesi, e con il tempo instaura un rapporto di crescente fiducia. Suo nipote, però, capisce che qualcosa non va, e questo si rivela essere solo il primo ostacolo nel complesso piano di Roy. 

Cena con delitto - Knives Out - La recensione del brillante detective movie di Rian Johnson

Di Massimo Vozza

A distanza di due anni dall’episodio più divisivo della saga creata da George Lucas ma stavolta al di fuori della galassia lontana lontana, il regista e sceneggiatore Rian Johnson torna in sala con il film mystery Cena con delitto - Knives Out.

1.12.19

The Report - La recensione del film Amazon con Adam Driver

Di Giuseppe Fadda

Sin dalla sua presentazione al Sundance Film Festival, The Report, diretto da Scott Z. Burns, aveva l'aria di essere uno dei titoli più promettenti per la corsa agli Oscar del 2020. Una reale inchiesta su sporchi segreti dello Stato (basti pensare al classico Tutti gli uomini del Presidente, o al più recente The Post) o della Chiesa (vedi Il caso Spotlight) come oggetto principale della trama? Presente. Uno degli attori più prolifici e acclamati del momento come protagonista? Presente. Un interprete veterano nel ruolo di un prominente personaggio politico? Presente. Le carte in regola sembrano esserci tutte. Eppure, ora della uscita su Amazon Prime Video, l'entusiasmo e il buzz attorno al film sembrano essersi esauriti. Da un lato questo dispiace - il tema trattato, ovvero quello della tortura perpetrata dagli agenti della CIA negli interrogatori di sospettati per terrorismo, è di vitale importanza e di estrema urgenza. Dall'altro, però, viene difficile considerare The Report come uno dei migliori film dell'anno: non perché non sia efficace, anzi, il suo messaggio passa forte e chiaro senza essere troppo didascalico. Però è un film che vive esclusivamente in funzione di esso.

25.11.19

Un giorno di pioggia a New York - La recensione in anteprima dell'ultimo film di Woody Allen

Di Giuseppe Fadda

Il 2018 è stato il prima anno dal 1982 a non vedere in sala un film diretto da Woody Allen, sebbene il suo ultimo film, Un giorno di pioggia a New York, fosse già pronto. Ma Amazon Studios ha deciso di sospendere la distribuzione del film a tempo indeterminato: in seguito ad una causa intentata dal regista, nel maggio 2019 i diritti per la distribuzione sono tornati ad Allen, anche se il film non ha tuttora una data di distribuzione negli Stati Uniti. Il motivo dietro la decisione di Amazon sta nelle dichiarazioni di Dylan Farrow, figlia adottiva di Mia Farrow, ex-compagna del regista, che accusò Allen di averla molestata sessualmente nel 1992. Allen all'epoca fu dichiarato innocente, ma Dylan Farrow ancora oggi rivendica la veridicità delle accuse. Si tratta di un caso estremamente complesso, dato il background della famiglia Allen-Farrow, l'ambiguità del verdetto del giudice e i resoconti contrastanti di tutte le persone coinvolte.

Midway - La recensione dell'ottimo war movie diretto da Roland Emmerich

Di Dario Ghezzi

Nel 1941, la flotta giapponese attacca a sorpresa la base navale di Pearl Harbor dando vita, di fatto, all’entrata degli USA nella Seconda Guerra Mondiale. Nel 1942, la flotta statunitense, intercettando le comunicazione della Marina Militare Giapponese, riesce a bloccare l’avanzata del nemico nel pacifico, a largo di Midway, dando vita a una battaglia epica che cambierà per sempre le sorti del conflitto.

15.11.19

Frozen II - Il segreto di Arendelle - La recensione del sequel del fenomeno targato Disney

Di Massimo Vozza

L’attesa è finalmente finita: dopo sei anni dalla clamorosa riuscita di Frozen - Il regno di ghiaccio, ecco approdare in sala il secondo capitolo dal titolo Frozen II - Il segreto di Arendelle. Negli ultimi anni abbiamo visto come la Walt Disney Company non si sia fatta problemi a sfruttare i successi del passato, tra sequel non necessari e live action, e prevedibilmente, seguendo quest’onda, non ha voluto (o per forse potuto) lasciarsi alle spalle la storia di Elsa e Anna. Questo perché, al di là della necessità di sfruttare il prodotto primario, le due sorelle avevano ancora tanto altro da comunicarci e farci vivere insieme a loro.

Klaus - La recensione del film animato natalizio di Netflix

Di Daniele Ambrosini

Sergio Pablos, creatore di Cattivissimo Me, dopo anni passati a ricoprire i più svariati ruoli in alcune delle produzioni animate di maggiore successo del secolo, ha finalmente fatto il suo esordio alla regia con Klaus. La fiaba natalizia prodotta da Netflix è un rarissimo esempio di film in animazione tradizionale prodotto da uno studios americano, non se ne vedeva uno dai tempi de La principessa e il ranocchio (era il 2009), è un piccolo gioiellino che ci fa vedere quante possibilità offra ancora oggi questo tipo di animazione e quanto potrebbe progredire se solo si tornasse a investirci, ma soprattutto è un film riuscitissimo che ha il sapore di un piccolo cult. 

14.11.19

Zombieland - Doppio Colpo - La recensione del sequel con Woody Harrelson ed Emma Stone

Di Daniele Ambrosini

A distanza di dieci anni da Benvenuti a Zombieland, all'epoca un piccolo grande successo al botteghino per Columbia e Sony che nel tempo è diventato un vero e proprio cult, il team dietro al film originale si riunisce per un secondo nostalgico capitolo. Più grande, più costoso, ma anche più banalotto del suo predecessore, Doppio Colpo finisce per rivelarsi un film destinato ai fan di lunga data che, purtroppo, non aggiunge niente di nuovo o interessante a all'universo narrativo nel quale prende piede. 

11.11.19

Le Mans '66 - La grande sfida - La recensione del film con Christian Bale e Matt Damon

Di Massimo Vozza

Dopo il grande successo di Logan le aspettative nei confronti del regista James Mangold si sono decisamente alzate e perciò risulta abbastanza frustrante che il suo nuovo film appaia nella sua totalità un passo indietro, seppur piccolo. Nel raccontare la corsa (letteralmente) al raggiungimento del sogno americano, il registra dimostra ancora una volta di conoscere più che discretamente la macchina cinematografica ma lo fa sulla base di una sceneggiatura superficiale.

4.11.19

Parasite - La recensione del film di Bong Joon-ho vincitore della Palma d'Oro 2019

Di Simone Fabriziani

Tutta la famiglia di Ki-taek è senza lavoro. Ki-taek è particolarmente interessata allo stile di vita della ricchissima famiglia Park. Un giorno, suo figlio riesce a farsi assumere dai Park e le due famiglie si ritrovano così intrecciate da una serie di eventi incontrollabili. Il film più premiato del 2019 è anche il film più sorprendente dell'anno; arriva nelle sale italiane Parasite, vincitore della Palma d'Oro all'ultimo festival di Cannes.

30.10.19

Terminator: Destino oscuro - La recensione del sequel con Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton

Di Dario Ghezzi

Dal 2042 piomba direttamente su Città del Messico Grace, un’umana potenziata che viene dal futuro per proteggere Dany Ramos, una ragazza che rappresenta la speranza per il futuro e che è nelle mire di un Rev-9, un Terminator che ha il compito di ucciderla.
A questo punto, scatterà la lotta sa sopravvivenza capace di riportare in campo anche Sarah Connor, l’eroina che tanti anni prima sventò l’apocalisse, che ora è determinata a uccidere tutti gli androidi per colmare il dolore di una perdita.

29.10.19

La famiglia Addams - La recensione del cartoon con le voci originali di Charlize Theron e Allison Janney

Di Anna Martignoni

La Famiglia Addams vive ormai da tredici anni arroccata nella tetra ma maestosa villa su una collina del New Jersey. Gomez e Morticia sono in fermento perché da lì a poco tempo ci sarà una grande riunione di famiglia, che vedrà il piccolo Pugsley impegnato nella tradizionale arte della Mazurca. Gli Addams non hanno però tenuto conto di Margaux Needler, la conduttrice di un reality show sul mondo immobiliare che sta comprando e rivendendo tutte le case della città, e adesso ha messo gli occhi proprio su Villa Addams.