Visualizzazione post con etichetta Recensioni Serie TV. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensioni Serie TV. Mostra tutti i post

12 luglio 2018

The Handmaid's Tale - La recensione della seconda stagione targata Hulu

Di Simone Fabriziani

Si è conclusa ieri, con il tredicesimo episodio dal titolo "The Word", la seconda stagione di The Handmaid's Tale, serie televisiva creata da Bruce Miller ed ispirata al romanzo distopico pubblicato negli anni '80 dalla scrittrice statunitense Margaret Atwood. Se il primo appuntamento televisivo era un adattamento piuttosto fedele all'origine scritta, il secondo si imbatte nel terreno inesplorato dell'ampliamento originale del materiale preesistente. Con risultati  non sempre eccellenti.

3 luglio 2018

Glow - La recensione della seconda stagione della serie Netflix

Di Gabriele La Spina

Quella tra Netflix e gli anni '80 è una storia d'amore che si perpetua da ormai molto tempo, dalla nascita dell'influente servizio di streaming. Basti pensare a serie televisive come Stranger Things, fenomeno pop della piattaforma, e probabilmente suo più grande centro. Non vanta la stessa popolarità, ma probabilmente è artefice di storyline dal più alto spessore, la serie ideata da Liz Flahive e Carly Mensch, Glow, la cui patina comic trash può trarre in inganno lo spettatore casuale, che però dopo un'attenta visione ne scopre il forte messaggio.

2 luglio 2018

Westworld - La recensione della seconda stagione della serie targata HBO

Di Simone Fabriziani

Se vi chiedevate cosa fosse accaduto al terminare della seconda stagione di Westworld, questa è la lettura sbagliata, perché qui di seguito non troverete teorie o approssimati spiegoni sulla intricatissima serie creata da Jonathan Nolan e Lisa Joy, questa sera giunta alla sua seconda conclusione nel suo episodio finale doppiato in lingua italiana.

14 giugno 2018

Legion - La recensione della seconda stagione targata FX e Marvel Television

Di Simone Fabriziani

"No one knows what is like to be the bad man, to be the sad man." Cosi nell'episodio finale David Haller asserisce parafrasando la celebre canzone "Behind Blue Eyes" degli Who, a ideale conclusione della seconda, folle stagione di Legion, serie televisiva prodotta da Marvel Television e trasmessa sull'emittente statunitense FX.

8 giugno 2018

Pose 1x01 "Pilot" - La recensione

Di Gabriele La Spina

Se Entertainment Weekly lo ha soprannominato come il Re Mida del piccolo schermo, un motivo ci sarà. Il produttore, regista e sceneggiatore Ryan Murphy si è pian piano imposto nel panorama dell'intrattenimento con lavori a volte coraggiosi e vincenti, altre blandi e poco riusciti, affermando pur sempre la sua posizione predominante nella televisione americana, grazie alla Fox che fino ad oggi gli ha dato una casa ma che ben presto lascerà per Netflix dopo un contratto milionario.

31 maggio 2018

Unbreakable Kimmy Schmidt - La recensione della prima parte della quarta stagione

Di Edoardo Intonti

Ieri è stata rilasciata la prima metà della quarta e ultima stagione di Unbreakable Kimmy Schmidt, la serie diventata presto di culto di Tina Fey, campione di nomination agli Emmy dal 2015 ad oggi. Dopo averla vista nel ruolo di “mole-Woman” baby sitter, autista Uber, commessa al negozio di articoli di Natale e studentessa alla Columbia University, in questa stagione Kimmy si vede finalmente catapultata nel mondo del lavoro vero e proprio, a dover affrontare i problemi degli adulti e ad imporsi di non “cercare di salvare tutti”.

22 maggio 2018

Westworld 2x04 e 05 "Akane No Mai" - La recensione

Di Gabriele La Spina

La parabola discendente della serie HBO sembra ormai inesorabile, così come lo stato confusionale dei suoi sceneggiatori, forse alla estenuante ricerca di una nuova identità per ogni suo personaggio. Perché, non si può negare, che i personaggi di Westworld abbiano mostrato un secondo volto in questa seconda stagione, cominciando da Dolores che da vittima dell'eterno loop del parco a tema è divenuta adesso capo rivoluzionario, dei più vendicativi, e dalla cattiveria forse difficile da giustificare.

7 maggio 2018

Westworld 2x03 "Virtù e Fortuna" - La recensione

Di Gabriele La Spina

Mossi abilmente come pedine nella scacchiera degli sceneggiatori, i personaggi di Westworld incrociano continuamente i loro cammini in questa stagione tanto anomala quanto, forse, poco compresa dal pubblico finora. Promettendo una metaforica esplosione delle vicende, nell'attesa del climax della stagione, la serie sembra adagiarsi al suo terzo appuntamento, dove Dolores, Bernard e Charlotte sono gli effettivi protagonisti. 

1 maggio 2018

Westworld 2x02 "Reunion" - La recensione

Di Gabriele La Spina

Con il primo episodio di questa seconda stagione, Westworld ha sancito un cambio di rotta per la serie, una svolta e dunque un nuovo percorso. Scavare sempre di più nelle psicologie dei personaggi sembra il primo obiettivo degli sceneggiatori, che purtroppo non vengono ripagati dagli ascolti, piuttosto bassi, sul canale HBO. Eppure la serie di Jonathan Nolan e Lisa Joy è una delle più coraggiose del piccolo schermo oggi.

26 aprile 2018

The Rain - La recensione dei primi tre episodi della serie Netflix

Di Gabriele La Spina

Un inizio da coming of age dei più tipici, una canzone pop delle più leggere, e il luminoso corridoio di una scuola danese, ci introduce ai giovani protagonisti di The Rain. Per loro si prospetta un importante progetto scolastico, la situazione delle più tipiche per un adolescente, ma tutto viene interrotto bruscamente, tagliando l'ironica e candita realtà, con l'arrivo dello scosso padre della protagonista.

24 aprile 2018

Westworld 2x01 "Journey Into Night" - La recensione

Di Gabriele La Spina

Torna dopo due lunghi anni di attesa, una delle serie più sorprendenti di HBO, promettendo di rimpiazzare la perdita de Il trono di spade nel cuore dei telespettatori, ormai giunta alla sua fine. Un inizio di stagione spiazzante per diverse motivazioni, che rappresenta una svolta per Westworld, una serie che non si adagia mai negli allori, e disegna una nuova via partendo da una rivoluzione.

7 marzo 2018

Collateral - La recensione della miniserie con Carey Mulligan

Di Giulia Sinceri

Le miniserie inglesi più le trame ricche di spie e complotti: un matrimonio d’amore. Dopo The Game, London Spy e The Night Manager è infatti il turno di Collateral, miniserie in quattro puntate diretta da S. J. Clarkson e scritta da David Hare (candidato all’Oscar per le sceneggiature di The Hours e The Reader), mentre la protagonista della serie è Carey Mulligan, qui nei panni della detective Kip Glaspie.

1 febbraio 2018

The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story 2x03 "A Random Killing" - La recensione

Di Gabriele La Spina

Messi da parte i retroscena della blasonata famiglia Versace, il secondo volume della serie American Crime Story, sempre più spoglia dell'appellativo ma ancor di più della sua valenza, dedica il suo terzo episodio interamente ad Andrew Cunanan. Perché dopotutto, così come ne Il caso O. J. Simpson, è pur sempre l'assassino il vero protagonista, e qui vediamo un ulteriore tassello della sua costruzione.

18 gennaio 2018

The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story 2x01 "The Man Who Would Be Vogue" - La recensione

Di Gabriele La Spina

A due anni dalla sua prima stagione, il filone crime dell'universo televisivo di Ryan Murphy, il soprannominato Re Mida della TV americana, torna sui nostri schermi. Prevista inizialmente come terzo racconto di American Crime Story, ma anticipato visto il richiamo del cast e la risonanza della storia, The Assassination of Gianni Versace, abbandona il taglio processuale di The People v. O. J. Simpson, ma non la valenza sociale su un tema dopo decenni ancora di estrema attualità, dalla comunità afroamericana e il suo trattamento si passa infatti a quella gay, di cui Gianni Versace è stato in qualche modo l'emblema nei lontani anni '90.

6 gennaio 2018

The End of the F***ing World - La recensione della nuova serie Netflix

Di Daniele Ambrosini

La nuova serie prodotta da Netflix in collaborazione con Channel 4, arriva sugli schermi del servizio streaming dopo essere stata trasmessa dal canale inglese lo scorso ottobre e già dall'irriverente titolo promette di fare scintille. In The End of the F***ing World tutto è sopra le righe ed intrinsecamente comico, il tono sprezzante della scrittura si sposa perfettamente ad una serie che abbraccia in egual misura coming of age e commedia nera, pur non riuscendo a brillare sulla lunga distanza.

4 gennaio 2018

9-1-1 1x01 "Pilot" - La recensione della nuova serie di Ryan Murphy

Di Edoardo Intonti

Ryan Murphy sembrerebbe avercela fatta di nuovo: il suo nuovo procedural drama targato Fox convince, e nonostante l’affollato mondo televisivo, si presenta bilanciato e interessante, oltre che splendidamente interpretato da un cast multietnico e ben bilanciato  tra attori di prima categoria e new entry.

31 dicembre 2017

Black Mirror - La recensione di tutti gli episodi della quarta stagione

Di Daniele Ambrosini

La nuova stagione del fenomeno televisivo Black Mirror è finalmente arrivata su Netflix e, come successo lo scorso anno, si prepara ad essere fonte di accese discussioni. Infatti la serie creata dalla contorta e brillante mente di Charlie Brooker è aperta ad aspre critiche quanto a grandi encomi da quando è arrivata sulla piattaforma streaming che secondo molti avrebbe cambiato radicalmente l'essenza e la qualità della serie imponendo al suo creatore un numero di episodi superiore a quelli che effettivamente avrebbe potuto realizzare al meglio. 

29 dicembre 2017

The Miniaturist - La recensione della miniserie con Anya Taylor-Joy

Di Gabriele La Spina

Rivelazione dello scorso anno, con l'evocativo horror The Witch, Anya Taylor-Joy possiede la genuinità e la purezza di un'attrice di 21 anni, ma la maturità e la spregiudicatezza di un'interprete ben più navigata. Incurante della nudità, si addentrata in confini oscuri nella pellicola di Robert Eggers, e con i favori della critica dalla sua, sta iniziando a costruire una carriera già variegata, la vedremo nello spin-off di X-Men, New Mutants, e protagonista della nuova saga di M. Night Shyamalan, iniziata con Split. 

12 dicembre 2017

The Crown - La recensione della seconda stagione dello show originale Netflix

Di Simone Fabriziani

Lo sceneggiatore britannico Peter Morgan è un maestro assoluto della scrittura per il cinema e per la televisione, e a confermare una volta per tutte il suo straordinario talento arriva la seconda stagione di The Crown, show originale targato Netflix da lui creato nel 2016 e subito balzato in alto nei consensi unanimi di pubblico e critica, con numerosi premi annessi.

4 dicembre 2017

Dark - La recensione della prima serie originale Netflix prodotta in Germania

Di Simone Fabriziani

Da Stranger Things a Ritorno al futuro passando per Twin Peaks e ritorno; i dieci episodi che compongono Dark sono i tasselli di uno degli affreschi televisivi più originali ed intensi del 2017, anche se nell'idea dei creatori Baran bo Odar e Jantje Friese c'è poco di veramente originale. Per fortuna.