Visualizzazione post con etichetta Sundance Film Festival. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sundance Film Festival. Mostra tutti i post

27.9.18

'La diseducazione di Cameron Post' tra i titoli presentati alla Festa del Cinema di Roma 2018

Di Simone Fabriziani

Sarà La diseducazione di Cameron Post uno dei titoli più attesi della edizione 2018 della Festa del Cinema di Roma, in programma nella Capitale dal 18 al 28 ottobre prossimi. Il lungometraggio con Chloe Grace Moretz vincitore del premio maggiore al Sundance Film Festival verrà presentato in anteprima italiana il 20 ottobre nella sezione "Tutti ne parlano".

21.3.18

'Come Sunday': Chiwetel Ejiofor nel primo trailer del dramma targato Netflix

Di Simone Fabriziani

Presentato all'ultimo Sundance Film Festival con ottimo successo di critica e pubblico, Come Sunday è l'ennesimo successo del colosso dello streaming on demand Netflix per quanto concerna la produzione di lungometraggi originali. E il film diretto da Joshua Marston non è da meno.

23.2.18

Maggie Gyllenhaal protagonista di 'The Kindergarten Teacher' di Sara Colangelo

Di Anna Martignoni

Netflix ha di recente acquisito i diritti per Stati Uniti e Canada del film 'The Kindergarten Teacher', con protagonista Maggie Gyllenhaal. Il servizio di streaming rilascerà il film alla fine di quest'anno. La pellicola è stata presentata in anteprima all'ultimo Sundance Film Festival, durante il quale la regista Sara Colangelo ha vinto il premio come Miglior Regista; 'The Kindergarten Teacher' era candidato anche al Gran Premio Della Giuria.

28.1.18

Sundance Film Festival: 'The Miseducation of Cameron Post' è il Gran Premio della Giuria 2018

Di Simone Fabriziani

A trionfare all'edizione 2018 del Sundance Film Festival è stato l'ottimo dramma a tinte LGBT The Miseducation of Cameron Post, film diretto da Desiree Akhavan e con protagonista una acclamata Chloe Grace-Moretz.

27.1.18

'Hereditary' è il nuovo horror di A24 che sarà protagonista dell'anno

Di Gabriele La Spina

Da molto tempo ormai A24 ha avuto il merito di portare nelle sale, non solo i migliori autori della scena indipendente americana, supportando piccoli film che hanno reso la casa di distribuzione anche tra le protagoniste degli Oscar, ma anche l'horror più acclamato dell'anno. Se infatti il genere art-house horror, ha avuto una seconda vita è anche grazie ad A24, che negli scorsi anni ha portato alla luce pellicole come It Follows, The Witch, e recentemente, anche se passato un po' più in sordina, It Comes at Night, di Trey Edward Shults.

'The Tale': HBO acquista il dramma sulle molestie con Laura Dern

Di Gabriele La Spina

Le recensioni entusiastiche dal Sundance, e i pareri di un pubblico conquistato dalla performance di Laura Dern nel film The Tale di Jennifer Fox, lasciavano speranze per un gran ritorno dell'iconica attrice nel gioco degli Oscar, ma HBO è arrivata per cambiare ogni piano. L'importante network ha infatti acquistato il film per farne un TV movie, aprendo la strada per un secondo Emmy della Dern dopo quello per Big Little Lies, da non protagonista, vinto lo scorso anno.

22.1.18

Sundance 2018: 'Tully' di Jason Reitman è il film della proiezione segreta di quest'anno

Di Gabriele La Spina

Ogni anno al prestigioso Sundance Film Festival, un titolo a sorpresa viene presentato fuori dalla selezione ufficiale, nel così detto secret screening. Lo scorso anno è stato Get Out, di Jordan Peele, uno dei grandi protagonisti di questa stagione dei premi, mentre quest'anno è il turno di Tully, attesa nuova pellicola di Jason Reitman, che dirige nuovamente Charlize Theron su uno script di Diablo Cody.

10.1.18

'The Vanishing Of Sidney Hall': Elle Fanning e Logan Lerman nel trailer ufficiale

Di Wigdane Zniti

Presentato l'anno scorso al Sundance film festival, Sidney Hall, è un dramma che racconta la storia di un giovane ragazzo, diventato un celebre scrittore e che presto subirà tragici eventi. Il film che vede nel cast Logan Lerman, Elle Fanning, Janina Gavankar, Michelle Monaghan e Blake Jenner, ha cambiato titolo da Sidney Hall a The Vanishing Of Sidney Hall dopo che la A24 ha deciso di distribuirlo, facendolo sembrare un film dell'orrore e prendere un pubblico più ampio. 

22.12.17

Al Sundance il dietro le quinte de 'L'isola dei cani' di Wes Anderson in realtà virtuale

Di Gabriele La Spina

Regista di rara intelligenza, ironia e uno stile inconfondibile, Wes Anderson si è imposto negli ultimi anni come una delle voci più eminenti del panorama cinematografico. Lo dimostra l'hype generato dall'avvento della sua nuova pellicola, rigorosamente in stop-motion, erede dunque del gioiellino Fantastic Mr. Fox. Il nuovo film di Anderson debutterà al Festival di Berlino come film di apertura, ma avrà in via del tutto straordinaria, uno spazio anche all'importante festival indie, il Sundance, dove verrà proposta un'istallazione in virtual reality, dietro le quinte della sua ultima fatica animata.

30.11.17

Sundance: Joaquin Phoenix nella prima immagine di 'Don't Worry, He Won't Get Far On Foot' di Gus Van Sant

Di Simone Fabriziani

Tra i titoli più attesi della lineup del Sundance Film Festival 2018 c'è senza dubbio il nuovo film diretto dal regista statunitense Gus Van Sant dal titolo ironico Don't Worry, He Won't Get Far On Foot con protagonista un inedito Joaquin Phoenix.

Chloë Grace Moretz nella prima immagine del dramma 'The Miseducation Of Cameron Post'

Di Gabriele La Spina

Non solo Boy Erased di Joel Edgerton, il prossimo anno vedremo nelle sale (salvo slittamenti di distribuzione) un altro dramma su un campo di conversione per gay, probabilmente con un cast meno altisonante del film con Lucas Hedges, Russel Crowe e Nicole Kidman, ma non per questo meno interessante. Si tratta di The Miseducation Of Cameron Post, di prossimo debutto al Sundance Film Festival 2018.

29.11.17

La selezione ufficiale del Sundance Film Festival 2018: Laura Dern, Robert Pattinson e Gus Van Sant tra i protagonisti

Di Gabriele La Spina

Si svolgerà dal 18 al 28 gennaio la nuova edizione del Sundance Film Festival, base di partenza di alcuni dei più grandi titoli del panorama cinematografico, giocatore di estremo impatto agli Oscar, che negli ultimi anni ha lanciato pellicole come Manchester by the Sea, Moonlight e Chiamami col tuo nome.

22.7.17

Primo trailer per 'Beach Rats' - successo della critica al Sundance 2017

Di Gabriele La Spina

Forse schiacciato dall'enorme impatto di Chiamami con il tuo nome di Luca Guadagnino, il ben più piccolo ma non per questo meno efficace Beach Rats, ha avuto una minore risonanza passato il Sundance Film Festival, dove lo scorso gennaio ha riscosso un grande successo di critica. Il film scritto e diretto da Eliza Hittman, arriverà tuttavia il mese prossimo nelle sale americane, grazie alla Neon, e chissà se il suo percorso non possa essere simile a quello di Moonlight.

18.4.17

Primo trailer per 'The Hero' con Sam Elliott nella performance di una carriera

Di Gabriele La Spina

Attualmente impegnato sul set di A Star Is Born, remake diretto da Bradley Cooper con Lady Gaga, l'attore Sam Elliott è già reduce da un grande successo di critica per la sua performance nella pellicola indie The Hero, applaudita al Sundance Film Festival 2017 lo scorso gennaio. Arriva online oggi il primo trailer ufficiale del film di Brett Haley, che per Elliott potrebbe essere un veicolo per la sua prima nomination agli Oscar.

4.4.17

Aubrey Plaza nel primo trailer di 'Ingrid Goes West'

Di Gabriele La Spina

L'ex star di Parks and Recreation, sta stupendo tutti in questi giorni con la sua performance in Legion, dove interpreta un imprevedibile villain, non si fa in tempo a rendersi conto del suo talento che arriva online il primo trailer di un'interessante commedia reduce dal debutto al Sundance Film Festival. Nel film Ingrid Goes West, Aubrey Plaza è affiancata da Elizabeth Olsen.

10.2.17

Nuova Clip da 'CALL ME BY YOUR NAME' di Luca Guadagnino

Di Simone Fabriziani

Online una seconda clip tratta da Chiamami con il tuo nome, applauditissimo film in lingua inglese diretto da Luca Guadagnino presentato con grande successo di pubblico e critica al Sundance Film Festival.

1.2.17

Ecco il trailer di 'WHEN THE STREET LIGHTS GO ON', la serie che ha stregato il Sundance

Di Gabriele La Spina

Il Sundance è appena finito, e nell'attesa dell'inizio del prestigioso Festival di Berlino, non ci resta che discutere dei migliori film passati dal più grande festival indie del mondo. Già paragonato a film di culto come Il giardino delle vergini suicide e Stand By Me, nonché a recenti serie di successo come Stranger Things e The Night Of, il pilot serie di Brett Morgen, regista del documentario Cobain: Montage Of Heck, è stato uno dei più grandi successi del festival dello Utah. Il primo trailer si apre proprio con un commento del sito Slash Film che afferma: "Una delle migliori cose che ho visto al Sundance era un pilot".

31.1.17

Prima clip per 'CHIAMAMI CON IL TUO NOME', il nuovo film di Guadagnino

Di Gabriele La Spina

Da qualcuno paragonato come il nuovo Brokeback Mountain, il film di Luca Guadagnino ha conquistato la critica americana al Sundance Film Festival che, nonostante nessun premio del festival sia stato portato a casa dal regista italiano, lo ha comunque coronato come miglior film del festival e serio contender per gli Oscar del prossimo anno.

29.1.17

'I DON'T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE' trionfa al Sundance Film Festival 2017

Di Simone Fabriziani

Contrariamente ai pronostici dettati dall'entusiasmo e dagli applausi a scena aperta del "Call Me By Your name" di Luca Guadagnino , a trionfare al Sundance Film Festival 2017 è inaspettatamente la dark comedy Netflix I Don't Feel at Home in this World Anymore.

27.1.17

Sundance 2017: La scoperta della sessualità raccontata in 'BEACH RATS'

Di Gabriele La Spina

Tra i tanti titoli di successo di questa nuova edizione del Sundance Film Festival, vi è Beach Rats, che consecutivo al grandioso riscontro ottenuto da Moonlight, esplora la scoperta dell'omosessualità di un giovane ragazzo, in modo probabilmente molto più audace ed esplicito. Si tratta del secondo film da regista di Eliza Hittman, in un periodo in cui Hollywood ha davvero un grande bisogno di donne alla regia.