13.9.21

Emmy Awards, continua il dominio di 'La regina degli scacchi', premi anche per 'The Crown'

Di Redazione

La seconda parte della cerimonia di premiazione dei Creative Arts Emmy Awards, i riconoscimenti nelle categorie tecniche del più importante premio televisivo americano, vede ancora uscire vittoriosi titoli come La regina degli scacchi, The Crown e Ted Lasso.

12.9.21

Emmy Awards, ai primi premi tecnici vincono 'La regina degli scacchi' e 'WandaVision'

Di Simone Fabriziani

Alla prima parte della cerimonia legata ai Creative Arts Emmy Awards, i premi della televisione Usa nelle categorie tecniche, trionfa la miniserie Netflix La regina degli scacchi con ben sette trofei; distanti, tre premi ciascuno per Pose, Saturday Night Live e The Mandalorian. Statuette anche per WandaVision.

11.9.21

Venezia 78: Leone d'Oro a 'L'événement', Gran Premio della Giuria a Paolo Sorrentino

Di Simone Fabriziani

Leone d'Oro alla 78° Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia è la Francia con L'événement di Audrey Diwan; dopo la vittoria a Cannes con Titane di Julia Ducournau, ancora la nazione europea domina i festival con un' opera cinematografica diretta da una donna.

Venezia 78: 'Freaks Out' è un roboante buco nell'acqua

Di Daniele Ambrosini

Freaks Out, l'attesissima opera seconda di Gabriele Mainetti, è probabilmente il film italiano più atteso della stagione, un film di genere frutto di uno sforzo produttivo inusuale per il nostro cinema che non poteva che generare curiosità sia tra gli addetti ai lavori che nel pubblico in attesa del primo grande blockbuster italiano. Chi si aspettava qualcosa di grande e spettacolare, tecnicamente impressionante e visivamente piacevole non rimarrà deluso, ma chiunque vada in cerca di un'idea originale e di un po' di sostanza farebbe meglio a guardare da un'altra parte. 

Venezia 78: Antonio Banderas e Penelope Cruz sono esilaranti in 'Official Competition'


 Di Daniele Ambrosini

Nonostante Penelope Cruz e Antonio Banderas siano due dei nomi più blasonati del cinema iberico, oltre ad essere star a livello mondiale, e nonostante entrambi abbiano preso parte a molti film di Pedro Almodovar e siano stati loro a consegnargli il suo primo Oscar, i due interpreti in rivalità fino ad ora hanno condiviso pochissimo tempo sullo schermo, e mai sono stati co-protagonisti di una pellicola. Official Competition ci regala questa prima volta della coppia, qui affiancata dal protagonista del film precedente di Mariano Cohn  Gaston Duprat, Oscar Martinez

8.9.21

'Don't Look Up': primo trailer per il film Netflix con Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence, Meryl Streep e Cate Blanchett

 

Di Simone Fabriziani

Arriva finalmente il teaser trailer di Don't Look Up, nuova commedia corrosiva scritta e diretta da Adam McKay (La grande scommessa, Vice), che arriverà su Netflix per tutti gli abbonati a partire dal 24 dicembre.

'C'mon C'mon': Joaquin Phoenix nel trailer del nuovo film di Mike Mills

Di Simone Fabriziani

Primo trailer per C'mon C'mon, terzo film dietro la macchina da presa per Mike Mills (Beginners, 20th Century Women) presentato in anteprima mondiale al Telluride Film Festival con grande successo di pubblico e critica.

7.9.21

'Belfast': il trailer del nuovo film diretto da Kenneth Branagh

Di Simone Fabriziani

Primo, emozionante trailer per Belfast, il nuovo film diretto dal candidato all'Oscar Kenneth Branagh ed ispirato ad alcuni eventi chiave della sua giovinezza. Presentato in anteprima mondiale al Telluride Film Festival e poi al Toronto International Film Festival, Belfast debutterà nelle sale italiane a partire dall'11 novembre con Universal Pictures.

6.9.21

Venezia 78: Edgar Wright in gran forma per 'Ultima notte a Soho'

Di Simone Fabriziani

Eloise, che sogna di diventare una fashion designer, riesce misteriosamente a catapultarsi negli anni Sessanta dove incontra Sandie, un’aspirante cantante di grande fascino. Ma il glamour non è esattamente quello che sembra: i sogni del passato iniziano a infrangersi e approderanno a qualcosa di molto più oscuro.

5.9.21

Venezia 78: l'esordiente Maggie Gyllenhaal non convince del tutto con 'The Lost Daughter'


 Di Daniele Ambrosini

Capita spesso, quando un romanzo viene adattato per il grande schermo, che qualche elemento si perda per strada, che venga perso, escluso, o semplicemente perda di potenza nello spazio che è necessario attraversare per portare un racconto da un medium all'altro. Questo è quello che è successo a The Lost Daughter, prima un romanzo dell'italiana Elena Ferrante, già autrice della fortunata serie L'amica Geniale, ora adattato per il grande schermo da Maggie Gyllenhaal, esordiente dietro la macchina da presa. 

Venezia 78: 'Il collezionista di carte' intriga e diverte

Di Daniele Ambrosini 

Paul Schrader torna in concorso a Venezia a distanza di quattro anni dal precedente First Reformed, con un film dal tono diverso, un noir d'altri tempi con protagonista Oscar Isaac nel ruolo di un ex-carcerato che, contando le carte, riesce a scucire cifre considerevoli ma non troppo vistose ai casinò di tutto il paese, fino a quando non viene notato da una talent scout che gli propone di diventare un giocatore di poker professionista, proposta che considererà di accettare quando un ragazzo collegato ad una figura del suo passato farà riemergere vecchi fantasmi. 

4.9.21

Venezia 78: Dune è uno spettacolo visivo da vivere sul grande schermo

Di Simone Fabriziani 

Paul Atreides, giovane brillante e di talento nato con un grande destino che va oltre la sua comprensione, dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell'universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta (una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità), solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

3.9.21

Venezia 78 : Spencer è il biglietto da Oscar per Kristen Stewart

Di Simone Fabriziani 

La principessa Diana trascorre le festività natalizie insieme alla famiglia reale nella tenuta di Sandringham nella contea di Norfolk. Durante il corso di un intenso fine settimana, maturerà la decisione di porre fine al suo matrimonio con il principe Carlo. In concorso alla 78° Mostra d'arte cinematografica di Venezia, torna il regista cileno Pablo Larrain dopo aver presentato al Lido con successo titoli come Post Mortem, Jackie ed Ema. Nonostante il paragone inevitabile ed ingeneroso con il biopic con Natalie Portman , Spencer è ancora più coraggioso.

2.9.21

Venezia 78 : Paolo Sorrentino da applausi per 'È stata la mano di Dio'



Di Simone Fabriziani

La storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Il diciassettenne Fabietto Schisa è un ragazzo goffo che lotta per trovare il suo posto nel mondo, ma che trova gioia in una famiglia straordinaria e amante della vita. Fino a quando alcuni eventi cambiano tutto. Uno è l’arrivo a Napoli di una leggenda dello sport simile a un dio: l’idolo del calcio Maradona, che suscita in Fabietto, e nell’intera città, un orgoglio che un tempo sembrava impossibile. L’altro è un drammatico incidente che farà toccare a Fabietto il fondo, indicandogli la strada per il suo futuro. Apparentemente salvato da Maradona, toccato dal caso o dalla mano di Dio, Fabietto lotta con la natura del destino, la confusione della perdita e l’inebriante libertà di essere vivi.

Venezia 78: Le nostre prime impressioni su 'The Power of the Dog' di Jane Campion



Di Simone Fabriziani

Il carismatico allevatore Phil Burbank incute paura e rispetto. Quando il fratello George porta la nuova moglie e il figlio di lei a vivere al ranch di famiglia, Phil li tormenta finché non si ritrova vulnerabile alla possibilità di innamorarsi.

1.9.21

Venezia 78: le prime impressioni a caldo di 'Madres Paralelas', il film di apertura di Almodovar

Di  Simone Fabriziani

Due donne, Janis e Ana, condividono la stanza di ospedale nella quale stanno per partorire. Sono due donne single, entrambe in una gravidanza non attesa. Janis, di mezza età, non ha rimpianti e nelle ore che precedono il parto esulta di gioia. Ana invece è un’adolescente spaventata, contrita e traumatizzata. Janis tenta di rincuorarla mentre passeggiano tra le corsie dell’ospedale come delle sonnambule. Le poche parole che scambiano in queste ore creeranno un vincolo molto forte tra le due e il fato, nel fare il suo corso, complicherà in maniera clamorosa le vite di entrambe.