Anya Taylor-Joy prodigio degli scacchi nella miniserie ‘Queen of Gambits’ per Netflix

Seguici anche su:
Pin Share

Di Gabriele La Spina

L’instancabile e richiestissima giovane interprete del capolavoro horror The Witch di Robert Eggers, torna a farsi sentire anche sul piccolo schermo dopo la splendida e sottovalutata miniserie The Miniaturist. L’attrice Anya Taylor-Joy sarà infatti la protagonista di Queen of Gambits, nuova miniserie di Netflix adattamento del romanzo di Walter Tevis del 1983.

La serie sarà composta da sei episodi e sarà ambientata durante l’era della Guerra Fredda. Seguirà le vicende di Beth Harmon (Taylor-Joy) dall’età di otto anni a quella di ventidue anni, orfana prodigio degli scacchi, mentre lotta con l’ossessione di diventare la più grande giocatrice di scacchi del mondo.
Il nominato all’Oscar, Scott Frank, sceneggiatore di Logan nonché creatore della serie Godless per Netflix, sarà regista, sceneggiatore e produttore della serie.
Non si tratta del primo tentativo di portare Queen of Gambits sul grande schermo; già nel 2007 era in produzione un film che sarebbe stato il debutto alla regia di Heath Ledger, con Ellen Page nel ruolo della protagonista; progetto naufragato a causa della scomparsa di Ledger, nel gennaio del 2008. 
I romanzi di Tevis hanno tuttavia sempre attirato l’attenzione di Hollywood, sono stati già adattati infatti L’uomo che cadde sulla Terra, sia per il cinema che per la televisione, Lo spaccone, che divenne un film nel 1961 con Paul Newman, e Il colore dei soldi, diretto da Martin Scorsese nel 1986.

Fonte: Variety


Pubblicato

in

da