Cannes 2017: Sofia Coppola conquista il festival con ‘L’inganno’

Seguici anche su:
Pin Share

Di Gabriele La Spina

La pellicola che è stata mostrata oggi al pubblico del Festival di Cannes segna numerosi ritorni sulla croisette, quello di Nicole Kidman con il suo quarto e ultimo progetto di questa intensa edizione, quello di Colin Farrell ed Elle Fanning con il loro secondo progetto, e infine di Sofia Coppola, che con questo film sembra alla ricerca del riscatto, per l’immeritata cattiva accoglienza di Marie Antoinette nel 2006, con protagonista Kirsten Dunst, oggi anche nel suo ultimo film. 

L’inganno si basa su un romanzo di Thomas Cullinan e racconta la storia, sullo sfondo della Guerra civile, di un gruppo di studentesse che, nel loro collegio del Sud, accolgono un soldato nemico ferito. Mentre le ragazze si prendono cura del soldato e ne curano le ferite, in casa iniziano a montare forti tensioni sessuali e pericolose rivalità che, rompendo ogni tabù, portano a svolte inaspettate.
Mentre Philippe Le Sourd (The Grandmaster) si è occupato della fotografia della pellicola, il gruppo rock francese Phoenix ha realizzato le musiche basadosi sul “Magnificat” di Monteverdi. Un dettaglio interessante riguarda inoltre la scelta di Sofia Coppola di girare con una aspect ratio di 1.66:1 dando grande importanza al linguaggio del corpo delle sue attrici protagoniste.
Si tratta di un film dall’anima camp, che rielabora l’originale pellicola con Clint Eastwood, da una prospettiva femminile. Il tratto che contraddistingue il cinema di Sofia Coppola non sembra essere tradito dalle sfumature thriller del film. A giudicare dalle prime reazioni è un grande ritorno in forma per la regista, estremamente elegante e con spettacolari performance del suo cast.

#TheBeguiled is a taut, elegant little thriller, impeccably performed, and often surprisingly funny. #Cannes2017

— erickohn (@erickohn) 24 maggio 2017

THE BEGUILED: a snake in a spider web. Brilliant #Cannes2017

— FilmLand Empire (@FilmLandEmpire) 24 maggio 2017

#Cannes2017 THE BEGUILED- Establishing shots ™: the movie. Beautiful but bland. It’s fine. I blame myself for being too hyped.

— Aaron Salazar (@salazaraaron37) 24 maggio 2017

The Beguiled: almost gleefully regressive, with enough smoldering to set the Palais on fire, this is an instant guilty pleasure #Cannes2017

— Marc v.d. Klashorst (@MarcVDKlashorst) 24 maggio 2017

Pretty sure Sofia flipped one of constructs of the novel in #TheBeguiled. Need to double ck. It’s atmospheric but not that much? #Cannes70

— Gregory Ellwood (@TheGregoryE) 24 maggio 2017

Nicole Kidman is spectacularly good in Sofia Coppola’s bewitching The Beguiled. #cannes70

— Joe Utichi (@joeutichi) 24 maggio 2017

THE BEGUILED is a mess, especially in its character development, but I commend it for its commitment to camp. #cannes2017

— Tani Erdmann (@TannerStechnij) 24 maggio 2017

A cleverly sardonic script & sleek cinematography elevate #TheBeguiled above the original. Genuinely/darkly hilarious. APPLE PIE #Cannes2017

— Eli Hayes (@HayesEli) 24 maggio 2017

Sofia Coppola’s The Beguiled is a straight-up masterpiece. #Cannes70

— David Jenkins (@daveyjenkins) 24 maggio 2017

THE BEGUILED: steamy desires, simmering rivalries, the female gaze and some unexpected laughs too! #Cannes2017

— FilmLand Empire (@FilmLandEmpire) 24 maggio 2017

Sofia Coppola’s The Beguiled starts off achingly sensual then contorts into a sun-dappled, darkly humorous horror film. Kidman ace #cannes

— Jamie Graham (@jamie_graham9) 24 maggio 2017

Sofia Coppola’s THE BEGUILED is a riot! Sexy, funny and brilliantly macabre. A real return to form #Cannes2017

— ICO (@ICOtweets) 24 maggio 2017

Totally bewitched by THE BEGUILED. Gorgeous, wicked thriller about women in wartime. Coppola’s most narrative film to date #Cannes2017

— Richard Lawson (@rilaws) 24 maggio 2017

THE BEGUILED is a whole lotta fucking fun, ravishingly shot, with a “damn she’s good” MVP performance from Kirsten Dunst #Cannes2017

— Kyle Buchanan (@kylebuchanan) 24 maggio 2017

THE BEGUILED – Sofia Coppola turns Eastwood’s somewhat conventional film into a taut, tense and terrifically minimalist affair #Cannes2017

— Jordan Ruimy (@mrRuimy) 24 maggio 2017

#Cannes2017
THE BEGUILED: An adequate remake of a good movie. Beautiful, but too low-stakes.

— Sergey Koshcheev (@kendaskig) 24 maggio 2017

THE BEGUILED – Sofia Coppola crafts a pitch perfect parlour piece, full of bleak comedy and dastardly deeds. #Cannes2017

— Jason Gorber (@filmfest_ca) 24 maggio 2017

Sofia Coppola transforms The Beguiled from eager, lurid romp to witheringly elegant fuckboy takedown. Loved it. #Cannes70

— Robbie Collin (@robbiereviews) 24 maggio 2017

Sofia Coppola’s strange, low key version of THE BEGUILED is in intriguing dialogue with the uglier excesses of the Don Siegel. #Cannes2017

— Paul Ridd (@PaulRidd) 24 maggio 2017