‘Spider-Man: Un nuovo universo’ conquista i critici dello Utah, ‘A Star Is Born’ vince a Dallas

Seguici anche su:
Pin Share
Di Daniele Ambrosini
I circoli della critica di Dallas e dello stato americano dello Utah hanno annunciato i propri vincitori della stagione nel corso della giornata e non sono mancate le sorprese.

La Utah Film Critics Association ha riconosciuto il film d’animazione della Sony Spider-Man: Un nuovo universo come miglior film dell’anno, preferendolo ad una lunga ed agguerrita lista di film live action che stanno dominando la stagione dei premi. Ad Alfonso Cuaròn il premio alla miglior regia, con Ryan Coogler subito dietro di lui. Olivia Colman è la miglior attrice non protagonista, mentre a trionfare tra le protagoniste è la giovanissima Elsie Fisher per la sua performance in Eighth Grade, mentre Lady Gaga è la runner up della categoria; nelle altre categorie attoriali Ethan Hawke riceve l’ennesimo premio della critica per il suo ruolo di First Reformed, mentre tra i non protagonisti maschili a spartirsi il premio sono Russell Hornsby per The Hate U Give e Hugh Grant per il successo commerciale Paddington 2. Di seguito trovate tutti i vincitore del circolo della critica dello Utah.
Best Picture 
Spider-man: Into the Spider-Verse
Runner-up: Roma
Best Achievement in Directing
Alfonso Cuarón, Roma
Runner-up: Ryan Coogler, Black Panther
Best Lead Performance, Male
Ethan Hawke, First Reformed
Runner-up: Christian Bale, Vice
Best Lead Performance, Female
Elsie Fisher, Eighth Grade
Runner-up: Lady Gaga, A Star Is Born
Best Supporting Performance, Female
Olivia Colman, The Favourite
Runner-up: Elizabeth Debicki, Widows
Best Supporting Performance, Male
Russell Hornsby, The Hate U Give and Hugh Grant, Paddington 2 (tie)
Best Original Screenplay
Bo Burnham, Eighth Grade
Runner-up: Deborah Davis & Tony McNamara, The Favourite
Best Adapted Screenplay
Phil Lord & Rodney Rothman, Spider-man: Into the Spider-Verse
Runner-up: Audrey Wells, The Hate U Give
Best Cinematography
Alfonso Cuarón, Roma
Runner-up: Rob Hardy, Annihilation
Best Original Score
Geoff Barrow & Ben Salisbury, Annihilation
Runner-up: Nicholas Britell, If Beale Street Could Talk

Best Documentary Feature
Won’t You Be My Neighbor? 
Runner-up: Minding the Gap
Best Animated Feature
Spider-man: Into the Spider-Verse
Best Non-English Language Feature
Roma
Runner-up: Burning
A Star Is Born invece è il miglior film secondo la Dallas Forth-Worth Film Critics Association. Tra gli interpreti Christian Bale ottiene il riconoscimento al miglior attore grazie a Vice, mentre Olivia Colman aggiunge l’ennesima vittoria al suo pallottoliere; i migliori interpreti di supporto sono Mahershala Ali e l’ormai onnipresente Regina King, beniamina della critica che dovrà rifarsi della mancata candidatura al SAG nel corso del prossimo mese. Da notare che, nonostante il premio al miglior film, A Star Is Born non ha conquistato nessuna altra categoria, mentre i più premiati sono l’animato L’isola dei cani e La Favorita, con due riconoscimenti a testa. Di seguito trovate tutti i vincitori della critica di Dallas.
Best Picture
A Star Is Born
Best Director
Alfonso Cuaròn – Roma
Best Actor
Christian Bale – Vice
Best Actress
Olivia Colman – The Favourite
Best Supporting Actor
Mahershala Ali – Green Book
Best Supporting Actress
Regina King – If Beale Street Could Talk
Best Foreign Language Film
Roma
Best Documentary
Won’t You Be My Neighbor?
Best Animated Film
Isle of Dogs
Best Screenplay
Deborah Davis and Tony McNamara – The Favourite 
Best Cinematography
Alfonso Cuaròn – Roma
Best Score
Alexandre Desplat – Isle of Dogs
The Russll Smith Award (low-budget)
The Rider
Fonte: Awards Circuit