Telluride Film Festival: ‘Nomadland’ con Frances McDormand avrebbe dovuto aprire la kermesse

Seguici anche su:
Pin Share

Di Simone Fabriziani

Il Telluride Film Festival, almeno al sua edizione 2020,  è stato cancellato ufficialmente a causa del crescente e preoccupante numero di casi di positività al Covid-19 negli Stati Uniti, che ancora rende praticamente irrealizzabile un evento cinematografico di questa portata.

Nonostante la cancellazione del festival che si tiene ogni anno come da tradizione nell’omonima cittadina del Colorado, IndieWire ha svelato quali titoli avrebbero fatto parte della lineup della kermesse cinematografica di Telluride: innanzitutto, il film di apertura in anteprima mondiale sarebbe stato Nomadland , diretto dalla regista Chloe Zhao e con protagonista la due volte premio Oscar Frances McDormand.

L’atteso film della Zhao racconta di Fern, una donna sulla sessantina, ha perso tutto a causa della Grande Recessione. Comincia allora a muoversi per tutto l’Ovest americano, vivendo come una nomade a bordo del suo furgone. Altri titoli che avrebbero dovuto partecipare al Telluride Film Festival come anteprima nordamericane sarebbero stati The French Dispatch di Wes Anderson, Ammonite di Francis Lee, Soul di Pete Docter, il film antologico di Steve McQueen Mangrove e Lovers Rock, ed infine il documentario dell’italiano Gianfranco Rosi Notturno.

Alcuni di questi titoli verranno presentati nei festival autunnali confermati (Toronto, New York, AFI) con l’etichetta Cannes 2020; per quanto riguarda Notturno e Nomadland, è possibile una presenza al Lido di Venezia come anteprima mondiali.

Fonte: IndieWire

Pubblicato

in

da