Venezia 76: no a ‘The Irishman’, si ‘Lucy in the Sky’?

Seguici anche su:
Pin Share

Di Simone Fabriziani

Manca poco meno di un mese all’annuncio della selezione ufficiale della 76° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, trampolino di lancio privilegiato, almeno sulla carta, di molti dei titoli che ritroveremo poi protagonisti della stagione dei premi.

Se l’ultimo festival di Cannes ha schierato lungometraggi già decantati come C’era una volta..a Hollywood, Rocketman, The Lighthouse e lo spagnolo Dolor y Gloria, anche a Venezia la magia dell’orizzonte Oscar si potrebbe replicare. Ma non per un film molto atteso.
L’esclusiva la anticipa IndieWire, affermando che The Irishman di Martin Scorsese non farà il suo debutto internazionale al Lido, nonostante il love affair tra la Laguna e Netflix da alcuni anni a questa parte. Semplicemente, il film con Robert De Niro e Al Pacino potrebbe non essere pronto in tempo a causa dell’enorme lavoro di post-produzione richiesto dall’Industrial Light and Magic per gli effetti visivi necessari a “ringiovanire” i protagonisti.
Chi invece potrebbe esserci, o in ogni caso si farà con sicurezza uno dei festival autunnali, è lo sci-fi drammatico Lucy in the Sky, esordio alla regia cinematografica per lo sceneggiatore e produttore televisivo Noah Hawley. Nel cast del film distribuito da Fox Searchlight (che proprio a Venezia aveva fatto debuttare titoli come La favorita, Tre manifesti a Ebbing, Missouri, La forma dell’acqua e Birdman) il premio Oscar Natalie Portman.
Per la lineup della selezione ufficiale della 76° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia bisognerà attendere la conferenza stampa fissata per il 25 luglio.


Pubblicato

in

da