Al momento, ‘C’era una volta a Hollywood’ è il film più candidato in assoluto dalle guilds cinematografiche

Seguici anche su:
Pin Share

Di Simone Fabriziani

In attesa dei folli mesi di gennaio e febbraio in cui si svolgeranno le premiazioni chiavi della stagione dei premi in corso, forse abbiamo già trovato il film virtualmente favorito alla statuetta al Best Picture in occasione degli Academy Awards del prossimo mese di febbraio. O forse no.

In una delle annate qualitativamente e quantitativamente più ricche degli ultimi anni in termini di lungometraggi in competizione per l’Oscar, è da notar al momento in cui scriviamo l’ottima performance di C’era una volta a Hollywood, il nono film scritto e diretto da Quentin Tarantino.

Il lungometraggio con protagonisti Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie e Al Pacino tra gli altri è quello che ha ricevuto tutte, ma proprio tutte le candidature chiave che doveva o poteva ottenere al momento: non solo 12 candidature importati ai Critics’ Choice Awards e 5 ai Golden Globes, ma è anche l’unico film ad aver ottenuto almeno una nomination ad ogni sindacato delle varie maestranze di Hollywood; insomma, C’era una volta a Hollywood è il film che non si è perso nemmeno una candidatura ad ogni guild che ha annunciato fino a questo momento le sue preferenze.
Un dettaglio importantissimo in vista delle chance da Oscar del nono film di Quentin Tarantino, visto che i membri dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences è composta da professionisti dello show business anziché da giornalisti e critici cinematografici (come nei casi dei Critics’Choice e dei Golden Globes). Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà questo il primo segnale che presagisce il trionfo finale di C’era una volta a Hollywood agli Oscar del prossimo anno? O ci troviamo davanti ancora una volta di fronte ad un’annata imprevedibile fino alla fine?

Pubblicato

in

da