Predizioni Oscar 2019: Miglior sceneggiatura non originale (Dicembre)

Seguici anche su:
Pin Share

Di Gabriele La Spina

Lo scorso anno abbiamo visto trionfare James Ivory grazie alla sceneggiatura del delicato Chiamami col tuo nome, quest’anno titoli dai toni del tutto differenti si contendono un posto nella cinquina della miglior sceneggiatura non originale. Adattamenti di romanzi, piéce teatrali, fumetti o semplicemente di sceneggiature già utilizzate, ovvero remake, in un anno tanto variegato come questo, la mescolanza tra i generi è inevitabile, così come il divario tra blockbuster e indie.

Presenze certe di questa categorie saranno quasi sicuramente tre: A Star Is Born, che significherebbe la quarta possibile nomination per Bradley Cooper, co-sceneggiatore insieme a Eric Roth e Will Fetters, dopo quella come regista, attore e produttore. Il film è un remake, e si basa sulle sceneggiature delle versioni del 1954 e del 1976. Tra i più probabili troviamo inoltre anche Se la strada potesse parlare, che Barry Jenkins ha adattato dal romanzo testamento di James Baldwin, specchio di una comunità e una cultura black, così come, in toni più spudorati, BlacKkKlansman, adattato da Spike Lee, insieme a Charlie Wachtel, David Rabinowitz e Kevin Willmott, dal libro autobiografico di Ron Stallworth. 
Sono in pendenza, ma possibili entrate, le nomination per le sceneggiature di Copia originale, adattamento delle memorie della biografa delle star Lee Israel, scritto da Nicole Holofcener e Jeff Whitty; e potrebbe sorprendere, Black Panther, che riporta i cinecomic agli Oscar dopo anni, con la sceneggiatura firmata dallo stesso regista Ryan Coogler, insieme a Joe Robert Cole; adattamento del fumetto di Stan Lee e Jack Kirby
Ma chi potrebbe scalzare gli ultimi due posti, se non uno qualunque dei contendenti? Bisogna fare attenzione alle brillanti sceneggiature di Morto Stalin, se ne fa un altro, Leave No Trace e Wildlife, già riconosciute in alcuni circoli della critica, inoltre il successo di Crazy & Rich, sia al botteghino sia in qualche premio come i Globe, potrebbe davvero portare una sorpresa inaspettata; e non resta fuori discussione una “rinascita” in una categoria minore come questa, per titoli andati persi nel corso di questa stagione dei premi, ma che fino a qualche mese fa credevamo contendenti di primo piano, come First Man o Widows.

Predizioni
A Star Is Born
Se la strada potesse parlare
BlacKkKlansman
Copia originale
Black Panther

Alternative
Wildlife
Crazy & Rich
Leave No Trace
Morto Stalin, se ne fa un altro
First Man
Widows
Boy Erased