Mamma Mia! Ci risiamo – La recensione del sequel musicale sulle note degli ABBA

Seguici anche su:
Pin Share

Di Dario Ghezzi

Isola di Kalokairi. Sophie sta preparando l’inaugurazione del nuovo albergo in onore di sua madre Donna. Sembra che qualcosa nel suo matrimonio non stia funzionando a dovere e, in più, sente addosso il peso di non essere come colei che l’ha cresciuta, di cui sente la mancanza e che vorrebbe imitare. Mentre le amiche di Donna, Rosie e Tanya arrivano sull’isola per supportare la ragazza, si intrecciano passato e presente in un racconto capace di svelarci come è iniziata tutta la storia.
Questa è la trama, non troppo articolata e piuttosto semplice, di Mamma Mia- Ci Risiamo, il sequel-prequel del musical del 2008 che ha sbancato il botteghino di tutto il mondo. Ritroviamo quasi tutti i personaggi del primo capitolo tranne la protagonista indiscussa e cioè Donna, interpretata dal premio Oscar Meryl Streep. Infatti, scopriamo che è morta e che ora Sophie vorrebbe aprire un albergo in suo onore, organizzando un’inaugurazione che è un po’ un memorial.

In un certo senso, però, Donna è ancora protagonista della pellicola. Infatti, il film racconta come lei abbia conosciuto i tre padri della figlia Henry, Bill e Sam e ad interpretarla è la talentuosa e bravissima Lily James, l’ex Ella del Cenerentola di Kenneth Branagh. La bionda attrice si lancia in balli sfrenati, rivisitazioni delle canzoni degli Abba, nello splendido scenario fatto di scorci romantici e mari cristallini. E’ lei la vera rivelazione di una pellicola che scorre senza troppi guizzi e un po’ sonnacchiosamente nella prima parte, per poi riprendersi con l’avvicinarsi del finale. La stessa Amanda Seyfried, seppur intonatissima, appare invecchiata e quasi svogliata nella sua interpretazione. 

La vera svolta di Mamma Mia!Ci risiamo, è però l’ingresso di Cher, capelli platino e abito bianco. La vera star della festa, in tutti i sensi. La sua interpretazione di “Fernando”, in coppia con Andy Garcia, è un’esplosione di talento e maestria. 
Per il resto, Mamma Mia! Ci risiamo di Ol Parker (uscita italiana il 6 settembre) è un film godibile, a tratti più spensierato del primo capitolo, che probabilmente non resterà negli annali della storia del cinema ma che farà ridere, emozionare, ballare e divertire.
VOTO: 7/10