11.12.18

'True Detective', Mahershala Ali nel nuovo trailer della terza stagione HBO

Di Simone Fabriziani

Il premio Oscar Mahershala Ali non soltanto ha in serbo entro il prossimo anno una possibile seconda nomination all'Oscar in Green Book, ma anche una futura candidatura all'Emmy come protagonista della terza stagione antologica di True Detective.

Oscar 2019, 'Green Book' ed altre colonne sonore non saranno qualificabili per la nomination

Di Simone Fabriziani

La prima tornata di votazioni per determinare le shortlist di titoli qualificabili per una nomination all'Oscar in diverse categorie è ancora in corso, ma prima che l'Academy riveli le liste finali e ridotte lunedì 17 dicembre, ecco alcuni lungometraggi che dic erto non vedremo nella cinquina musicale.

'Fair and Balanced': Le trasformazioni di Charlize Theron, John Lithgow e Nicole Kidman sul set del film

Di Gabriele La Spina

Nonostante l'abbandono di Annapurna alla co-produzione e distribuzione (visto il budget che sembrava lievitare di giorno in giorno, e i recenti problemi finanziari della casa), il film sullo scandalo di Fox News ha comunque proseguito con la sua produzione e le successive riprese, con la Lionsgate entrata in gioco.

Il prossimo film di Lynne Ramsay sarà un "horror ambientale", ma sogna di dirigere una commedia

Di Gabriele La Spina

Con Jane Campion e Sofia Coppola, Lynne Ramsay si è affermata in questi anni tra le "autrici" del cinema contemporaneo, in quanto eccellente regista e sceneggiatrice. Le sue pellicole, dall'esordio dirty Ratcatcher a il successo di critica mondiale ...e ora parliamo di Kevin, fino al recente A Beautiful Day, applaudito a Cannes, rappresentano di volta in volta un capitolo differente del modo di raccontare al femminile, ma non per questo meno spudorato, crudo e sincero. Da Tilda Swinton a Joaquin Phoenix, ogni star vuole essere diretta dalla Ramsay, che già fin dalla promozione per la stampa del suo ultimo film, è a lavoro sul suo prossimo progetto.

'Van Gogh - Alla soglia dell'eternità', Willem Dafoe nel trailer italiano del biopic premiato a Venezia 75

Di Simone Fabriziani

Il ritorno dietro la macchina da presa del regista ed artista newyorkese Julian Schnabel è stato accolto con calore dalla stampa internazionale all'ultima Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia 75, dove il suo protagonista Willem Dafoe ha ottenuto la prestigiosa Coppa Volpi attoriale.

La donna elettrica - La recensione del film islandese candidato agli EFA

Di Giuseppe Fadda

Storie di cavalli e di uomini, l'esordio alla regia di Benedikt Erlingsson, fu un enorme successo di critica, ricevendo il 100% di recensioni positive su Rotten Tomatoes, e fu scelto per rappresentare l'Islanda ai Premi Oscar del 2014 nella categoria di miglior film straniero. La donna elettrica, la seconda pellicola del regista, è stato presentato al Festival di Cannes riscuotendo un buon responso da parte della critica e, come il primo, è stato scelto per rappresentare il paese agli Oscar.

Berlino, Juliette Binoche presidente di giura dell'edizione 2019

Di Simone Fabriziani

Sarà l'attrice francese Juliette Binoche a presenziare al prossimo festival di Berlino 2019 nella prestigiosa veste di Presidente di Giuria. La kermesse cinematografica tedesca quest'anno è in programma dal 7 al 17 febbraio imminenti.

European Film Awards, 'Lazzaro felice' è il miglior film secondo gli universitari dell'Unione Europea

Di Simone Fabriziani

Primo premio assegnato a Lazzaro felice in occasione della settimana precedente la cerimonia di premiazione degli European Film Awards, i massimi trofei del cinema dell'Unione Europea di cui il film scritto e diretto da Alice Rohrwacher è portabandiera dell'Italia con cinque candidature.

Nicole Kidman vince la critica di San Diego, pioggia di nomination per 'La favorita' a Seattle

Di Simone Fabriziani

Il circolo della critica di San Diego ha annunciato i proprio vincitori, uscendo felicemente fuori dal coro generale di acclamazione. A trionfare difatti è stato il film Senza lasciare traccia, scritto e diretto dalla regista Debra Granik.

Da 'Woman At War' a 'The Guilty': I remake dei film stranieri in corsa agli Oscar in cantiere per Jodie Foster e Jake Gyllenhaal

Di Gabriele La Spina

Accade ormai da tempo che le produzioni americane si interessino ai diritti per i remake di film stranieri, seppur recentissimi, scelte dei rispettivi paesi per concorrere alla statuetta degli Oscar. Il perché? Si tratta di pellicole di alta qualità ma che il pubblico americano non ha visto e probabilmente non vedrà, perlomeno in gran parte, a causa sia della barriera linguistica, in pochi si recano in sala per un film sottotitolato, sia per la distribuzione davvero limitata. Quest'anno due film, che ambiscono all'inclusione nella prestigiosa cinquina dell'Academy, sono già stati accalappiati, da grandi nomi, per il remake in lingua inglese.

Jean-Marc Vallée, il regista di 'Big Little Lies' a lavoro su una nuova serie televisiva

Di Gabriele La Spina

Con Big Little Lies, adattamento del romanzo di Liane Moriarty, il piccolo schermo ha scoperto un autore di tutto rispetto, il regista Jean-Marc Vallée; già apprezzato al cinema con pellicole come Dallas Buyers Club e Wild, ha trovato la salvezza artistica nella televisione, con il supporto di star come Reese Witherspoon e Nicole Kidman. Per il regista canadese è stato poi il turno della miniserie dark Sharp Objects, quest'anno, con Amy Adams alla miglior performance della sua carriera, ma per Vallée non sembra ancora giunta l'ora di lasciare questo mezzo.

10.12.18

'Us': Svelata la trama del prossimo film del regista di 'Get Out', Jordan Peele

Di Gabriele La Spina

Get Out è stato uno dei più grandi successi dello scorso anno, rivalsa del cinema horror agli Oscar, fruttando la vittoria all'ormai ex-comico Jordan Peele per la miglior sceneggiatura. Il regista afroamericano è adesso a lavoro sul suo nuovo progetto dal titolo Us, un thriller che avrà come protagoniste Lupita Nyong'o, attrice premio Oscar per 12 anni schiavo, ed Elisabeth Moss, talento del piccolo schermo, premio Emmy per The Handmaid's Tale

Critics' Choice Awards 2019: Record di 14 nomination per 'La favorita' di Yorgos Lanthimos

Di Gabriele La Spina

Dopo i Golden Globe, e prima degli Screen Actors Guild (le cui nomination verranno annunciate tra due giorni), e oggi il turno dei Critics' Choice Awards, giunti al 24° anno di età, mirati a premiare, similmente ai due premi citati prima, sia la televisione sia il cinema. Non si tratta di un passo decisivo per un attore o una pellicola, verso gli Oscar, ma di un supplemento per consolidare la sua presenza nella più prestigiosa delle cinquine.

'Triple Frontier', Ben Affleck e Oscar Isaac nel trailer del film targato Netflix

Di Simone Fabriziani

Il regista premio Oscar Ben Affleck torna davanti la macchina da presa con Triple Frontier, film firmato Netflix che debutterà sul catalogo on demand in streaming e in sale selezionate Usa a partire dal mese di marzo.

'Roma', il film di Cuaròn è incoronato dalla critica di Los Angeles, Toronto, San Francisco

Di Simone Fabriziani

Il film più premiato dalla stampa nordamericana dell'anno? Ora possiamo dire con certezza che sarà Roma, il film di produzione messicana scritto e diretto dal regista premio Oscar Alfonso Cuaròn, vincitore del Leone d'Oro quest'anno alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia.

9.12.18

Il trailer di 'L'angelo del male': E se 'Superman' fosse stato un horror?

Di Gabriele La Spina

Non si tratta di un corto parodistico di Funny or Die, ma di un vero film in arrivo presto nelle sale. Ci ha pensato James Gun, regista di Guardiani della Galassia, a produrre Brightburn (in Italia arriverà con il titolo L'angelo del male), un film del tutto singolare che ci dà un diverso sguardo non solo sulla tematica dei supereroi, ma sullo stereotipo generato da colui che in un certo senso è considerato il re del fumetto: Superman.