8 aprile 2016

Sir in Waiting - 10 attori inglesi senza un Oscar

Di Alfredo Di Domenico

Analogamente a quanto abbiamo fatto per le attrici, oggi scendono in campo i grandi "Sir" del cinema inglese. Come ogni buon attore inglese che si rispetti tutti hanno alle spalle una solida gavetta teatrale che li ha portati, poi, ad approdare sul grande schermo, riportando numerose candidature e premi. Nessuno di loro ha ancora conseguito una vittoria agli Oscar, ma sono ancora quasi tutti molto attivi. Tra vecchie glorie, mostri sacri e "giovani leve" ricordiamo anche due immensi performer che non ci sono più e che detengono il record di nomination agli Oscar senza nessuna vittoria.

Ian McKellen 
Nasce principalmente come attore teatrale, diventando presto uno dei maggiori interpreti inglesi. Negli anni '90, grazie alla sua mostruosa performance in Demoni e Dei riceve la prima candidatura agli Oscar, ( Perdendo contro Benigni, ) il mondo viene a conoscenza di questo grandissimo attore. Riceve la seconda candidatura per il primo capitolo della saga della Terra di Mezzo in cui interpreta Gandalf, ruolo che ricoprirà anche nella trilogia de Lo Hobbit. Con una filmografia che cresce di anno in anno non smettiamo di sperare in una pronta vittoria di questo magnifico interprete inglese Nominato Sir, Knight Commander of the Most Excellent Order of the British Empire per i meriti artistici e successivamente Order of the Companions of Honour per i meriti eccezioni nelle arti.

Ian Holm
Attivissimo in teatro sin dagli anni '60 ha riportato risultati eccellenti vincendo un Tony Award ed imponendosi come uno dei più eminenti interpreti inglesi degli ultimi 50 anni. Attivo al cinema ha ricevuto una candidatura agli Oscar nel 1980 per Momenti di Gloria. Tra i successi che hanno contraddistinto la sua carriera ricordiamo Il Quinto Elemento e le Saghe di Jackson Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Nominato Sir, Knight Commander of the Most Excellent Order of the British Empire per i meriti artistici.

Kenneth Branagh
Spesso definito come l'Erede di Laurence Olivier, Branagh si è imposto come uno dei maggiori interpreti Shakespeariani del suo tempo. Attore e regista ha ricevuto ben 5 candidature, tutte in categorie diverse. Nel 1988 ha diretto ed interpretato il film Enrico V, con cui riceve la candidatura all'Oscar al miglior regista e al miglior attore protagonista. Nel 1991 dirige Il canto del cigno, ricevendo la candidatura all'Oscar al miglior cortometraggio. Successivamente dirige e interpreta in Frankenstein di Mary Shelley e in Hamlet con cui riceve la quarta candidatura per la migliore sceneggiatura non originale. Ha ricevuto una quinta candidatura ai Premi Oscar come miglior attore non protagonista per il film Marilyn. Nominato Sir, Knight Commander of the Most Excellent Order of the British Empire per i meriti artistici.

Gary Oldman
Modello per molti giovani attori Oldman ha avuto una carriera brillante che non sempre ha incrociato i film commerciali ma di sicuro ha esaltato la sua bravura ed il suo singolare talento. La sua unica candidatura è molto recente, nominato come migliore attore protagonista per La Talpa nel 2012. Quando si dice che vincere un Oscar non rende un attore migliore ci viene da pensare a lui.

Ralph Fiennes
Quando si parla di classe non si può non parlare di lui, che ne ha da vendere, uno degli attori cinematografici più snobbati di sempre, un talento ed un magnetismo fuori dal comune. Candidato 2 volte nel 1993 per Schindler's List e nel 1996 per Il paziente inglese, in almeno altre 3 occasioni avrebbe meritato una menzione al premio, ma cosi non è stato. Ma Ralph è ancora più attivo che mai e non è impossibile che l'Academy si decida a riparare a questa grande mancanza.

Benedict Cumberbatch
Il talento e lo charm di Benedict sono contagiosi. Esploso prima in Tv grazie alla serie Sherlock, che gli ha portato un Emmy; attivo al cinema ha riportato una candidatura, due anni fa, per  The Imitation Game, rendendo manifesto il suo incredibile potenziale, Attivo in teatro ha portato sui palchi inglesi  Hamlet ed ha ricevuto critiche entusiastiche. Sebbene sia sulla scena da poco tempo rispetto ai venerandi colleghi siamo sicuri che Benedict ci darà grandi soddisfazioni. Nominato Commander of the Most Excellent Order of the British Empire per i meriti artistici ed umanitari.

Jude Law
Fenomeno della sua generazione inizialmente era considerato più per la sua bellezza che per il suo talento, negli anni ha dimostrato di non essere solo bello ma anche tremendamente bravo. Ha ricevuto 2 candidature agli Oscar, nel 1999 per Il Talento di Mr Ripley e nel 2003 per Cold Mountain. Sembra che la sua notorietà si sia affievolita attualmente ma Jude è sempre super attivo e si è cimentato nel Teatro riportando 2 candidature ai Tony Awards. Non vediamo l'ora di ritrovarlo sul grande schermo in un ruolo che lo riporti all'attenzione dell' Academy. 

Albert Finney
Albert Finney è un attore che ha avuto una carriera eccezionale, protagonista di film indimenticabili ed interprete di grandi ruoli. Finney ha ricevuto la bellezza di 5 candidature, senza mai vincere l'Oscar, ed ora che ‪‎Di Caprio‬ ha vinto l'Oscar è l'attore vivente con il maggior numero di candidature senza nessuna vittoria.L'ultima occasione l'ha avuta nel 2000 come non protagonista per‪ Erin Brockovich‬. Finney ha vinto in compenso 3 Globe, 2 Bafta,2 SAG ed un Emmy. Ha rifiutato il titolo di "Sir" concessogli dal governo inglese.

Peter O'Toole
Non possiamo compilare un elenco di grandi performer inglesi che non hanno mai vinto un Oscar senza menzionare l'immortale Peter O' Toole. Peter detiene il record di candidature agli Oscar senza mai riportare una vittoria: 8. Un incredibile interprete che avrebbe meritato la vittoria in più di un' occasione ma alla fine dei conti l'ha ricevuto solo alla Carriera nel 2003. A lui non è servito l'Oscar per essere annoverato tra i migliori attori della storia e noi non possiamo che ricordare il suo immenso carisma e le sue incredibili e indimenticabili interpretazioni.

Richard Burton
Dulcis in fundo non poteva mancare il grande Richard Burton, con 7 candidature ha aspettato tutta la vita una vittoria che non è mai arrivata. Interprete di spessore e di grande talento Burton ha lavorato anche in teatro riportando la vittoria di un Tony Award. Tristemente viene spesso ricordato più per essere stato due volte marito di Elizabeth Taylor che per il suo incredibile talento di attore drammatico. Nominato Commander of the Most Excellent Order of the British Empire per i meriti artistici.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...