16 maggio 2017

Predizioni Emmy 2017: Miglior miniserie

Di Gabriele La Spina

Si tratta di uno dei formati televisivi preferiti dai grandi registi migranti dal grande schermo, una miniserie permette infatti un buon tempo di sviluppo dei personaggi, delle storie e delle idee registiche, senza che tutto sia però appesantito da un eccessivo numero di episodi. Quest'anno abbiamo avuto la fortuna di poter ammirare alcune delle più belle miniserie di sempre.

Quella di Big Little Lies, la miniserie HBO diretta da Jean-Marc Vallée, è una presenza praticamente certa nella cinquina degli Emmy, insieme alle categorie attoriali la serie potrebbe seriamente anche conquistare il premio più ambito. A contendere lo scettro di front-runner vi è però l'ultima creatura di Ryan Murphy, la commovente miniserie camp Feud: Bette and Joan, andata in onda negli scorsi mesi su FX, ed della stessa rete televisiva la terza conferma della categoria, ovvero l'adattamento di Fargo, giunto alla sua stessa stagione, che senza dubbio non è sceso di qualità. A pochi giorni dall'annuncio della sua cancellazione, siamo pronti a predire la presenza di American Crime, e della brillante miniserie crime-thriller di HBO, The Night Of.

Un altro titolo in pendenza per il quinto posto della cinquina è però Genius., interessante serie su Albert Einstein di National Geographic, anche se la più grande sorpresa della categoria potrebbe essere il revival Gilmore Girls: A Year in the Life (Una mamma per amica) di Netflix, un vero e proprio classico televisivo ritornato in auge, ma da sempre tenuto a cuore dagli spettatori.

Predizioni:
Big Little Lies
Feud: Bette and Joan
Fargo
American Crime
The Night Of

Alternative:
Genius.
Gilmore Girls: A Year in the Life
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...