12 luglio 2017

Orphan Black 5x05 "Ease For Idle Millionaires" - La recensione

 Di Daniele Ambrosini

Giunti a metà del "final trip" Orphan Black continua a non sorprendere molto e a tenere separati i propri personaggi principali, concentrandosi su uno di loro alla volta, mancando quindi nell'elemento corale che aveva fatto la fortuna della serie in passato. Il quinto episodio è dedicato quasi interamente a Cosima, che  continua ad indagare su Rinascita e Westmoreland, spingendosi troppo in là.

Mentre gli abitanti di Rinascita sono allarmati dalla presenza nei boschi di Yanis, il mostro di cui abbiamo fatto la conoscenza negli scorsi episodi, Delphine fa ritorno e si dimostra molto vicina a Rachel e Westmoreland, tanto da riuscire a manipolarli, ma non senza dover tradire la fiducia di Cosima, che in realtà tenta di proteggere. Le sue ricerche sull'isola sono andate troppo oltre e Westmoreland teme che possa diventare un problema perciò vuole che Delphine fornisca loro informazioni su di lei. Cosima effettivamente ha fatto un scoperta di non poco conto: ha trovato la fontana miracolosa della Neoluzione. Nel frattempo Felix e Adele sono volati a Ginevra, Sarah è a casa con Kira mentre invece Siobahn scava nel passato di Coady e di Westmoreland per tentare di ordinare e trovare un senso a tutte le informazioni acquisite fino ad ora sulla Neoluzione.

L'episodio punta molto sulla coppia Cosima-Delphine e sull'affetto naturale del pubblico nei suoi confronti senza però mai correre nessun rischio o senza aggiungere niente di nuovo al loro rapporto ormai codificato da tempo. Nonostante nella seconda parte dell'episodio ci siano molte cose piuttosto interessanti l'episodio però non scorro molto bene, poca tensione e tutta concentrata verso la fine. Bisogna riconoscere che finalmente la trama orizzontale della serie inizia a diventare più chiara e tutti i nodi iniziano a venire al pettine, però veder crollare il castello di carte della Neoluzione a questo modo è meno soddisfacente del previsto. Orphan Black deve recuperare l'elemento corale per ottenere una seconda metà di stagione davvero riuscita, deve riprendere in mano la propria storia e rimettere in scena i propri personaggi, magari anche azzardando e spiazzando il pubblico, come avvenuto più volte in passato, perchè un episodio come "Ease for Idle Millionaires" è piacevole ma in fin dei conti piatto, il grande talento di Tatiana Maslany da solo non basta più per intrattenere. La serie ha bisogno di intraprendere una strada diversa per giungere al tanto atteso gran finale, speriamo che già dalla prossima puntata le cose inizino a cambiare.

VOTO: 6,5/10 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...