13 settembre 2017

Nicole Kidman sarà onorata come miglior attrice ai Gotham Awards 2017

Di Gabriele La Spina

Un anno incredibile quello di Nicole Kidman, che si è vista ritornare in auge attraverso un successo dopo l'altro. Aperto dalla quarta nomination all'Oscar per Lion, il 2017 dell'attrice australiana l'ha vista brillare sul piccolo schermo con Big Little Lies, e poi conquistare Cannes, dove ha ricevuto il premio del decennale. Il prossimo novembre saranno i Gotham Awards a onorarla con il tributo attoriale, che le riconoscerà il suo encomiabile tour de force.

"È un vero onore consegnare il tributo alla miglior attrice di quest'anno a Nicole Kidman. Le scelte dei suoi progetti nel corso della sua carriera sono state coraggiose e accurate, passando da film indipendenti provocatori a blockbuster, fino ad arrivare a serie televisive uniche e originali. Ha sempre affrontato personaggi complicati e li ha resi indimenticabili, offrendo iconiche performance che la rendono inequivocabilmente una delle più grandi attrici dei nostri tempi. Siamo lieti di celebrare il suo recente contributo all'arte del cinema e della televisione", ha definito Joana Vincente, direttore esecutivo della IFP.
La Kidman, che questa domenica concorrerà per la vittoria della miglior attrice in una miniserie con Big Little Lies, ha infatti sostenuto quest'anno i progetti di autori unici come Sofia Coppola, con L'inganno (dalla settimana prossima nelle nostre sale), Yorgos Lanthimos, con The Killing of a Sacred Deer, e Jane Campion, con Top of the Lake: China Girl, serie trasmessa su BBC 2 e da poco su SundanceTV negli USA. Se un approdo nella stagione dei premi, per progetti tanto ricercati e allo stesso modo fuori dai canoni tipici degli award, sembra improbabile, la conquista dell'Actress Tribute dei Gotham è di certo un encomio degno di nota.

Con lei il prossimo 27 novembre, verrà onorato anche il direttore della fotografia Ed Lachman, ammirato per il suo lavoro in pellicole come Carol, nel corso della sua carriera ha lavorato con registi del calibro di Werner Herzog, Paul Schrader, Steven Sodergergh, Robert Altman e Jean-Luc Godard. "Il suo è stato un contributo creativo al cinema indipendente e al lavoro di registi leggendari. Il suo talento di trasformare ciò che gli spettatori vedono sul grande schermo è qualcosa degno di riconoscimento", ha detto su di lui la Vincente, ed è impossibile dalle torto.

Fonte: The Wrap
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...