30 ottobre 2017

Netflix cancella il biopic su Gore Vidal dopo le accuse di molestie a Kevin Spacey

Di Gabriele La Spina

Chi credeva che l'annuncio della chiusura di House of Cards nello stesso giorno dello scandalo sollevato sull'attore Kevin Spacey, fosse una semplice casualità, dovrà ricredersi. Deadline ha infatti rivelato che Netflix ha intensione di cancellare anche il biopic Gore incentrato sulla vita dello scrittore apertamente gay, Gore Vidal, che avrebbe visto Spacey come protagonista. Un ciclone sta investendo Spacey, in un periodo di alta tensione a Hollywood, a seguito delle denunce al produttore, molestatore seriale Harvey Weinstein, e seguite da molte altre verso registi e produttori.

Il biopic vede la direzione Michael Hoffman (The Last Station) ed è incentrato sulla figura dello scrittore, drammaturgo e politico Gore Vidal. Parte delle riprese sono già state effettuate a Roma, ma Netflix starebbe ora ponderando la cancellazione viste le accuse provenienti dall'attore Anthony Rapp, che avrebbe molestato da Spacey nel 1986, ma ben peggiore è stata l'uscita poco felice dello stesso attore con uno stato ufficiale dove si evince un tentativo di annebbiare la notizia attraverso il suo stesso coming out. 

Un'ulteriore scelta del genere segnerebbe indubbiamente un dirottamento notevole per la carriera di Spacey, a dicembre nelle sale con Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott, probabilmente titolo che sarà anche lenito dalle cronache sull'attore.

Fonte: Deadline
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...