8 aprile 2018

'Roma': Netflix acquista il nuovo film di Alfonso Cuaròn, che ora potrebbe non debuttare più a Cannes

Di Simone Fabriziani

La lotta senza esclusione di colpi tra il festival di Cannes e Netflix ha raggiunto il suo apice questa settimana con la decisione presa dal direttore artistico della kermesse francese Thierry Fremaux e gli organizzatori del festival di bloccare in via del tutto ufficiale ogni partecipazione in competizione di pellicole prodotte e distribuite dal colosso dello streaming on demand.
La conseguenza di questa scelta è che per partecipare alla lineup della competizione di Cannes il suddetto lungometraggio Netflix dovrà essere regolarmente distribuito nelle sale francesi per almeno una settimana, politica questa che il servizio on demand ha sempre negato a discapito del rilascio dei proprio film in day and date. Ora però la contromossa di Netflix fa ampiamente discutere.

In un atto vendicativo e di boicottaggio nei confronti dell'organizzazione del festival francese, Netflix ha confermato che i seguenti cinque titoli potrebbero non essere proiettati in anteprima mondiale il prossimo mese sulla Croisette: Norway di Paul Greengrass, Hold the Dark di Jeremy Saulnier, The Other Side of the Wind di Orson Welles, il documentario They'll Love Me When I'm Dead di Morgan Neville, ma sopratutto Roma di Alfonso Cuaròn. Questa lista conferma che nei piani di Fremaux c'era la realistica possibilità di vedere cinque titoli originali targati Netflix nella lineup della competizione.
Soltanto giovedì 12 aprile, nel giorno della conferenza stampa di presentazione del programma del 71° Festival di Cannes, sapremo con certezza se la minaccia di boicottaggio da parte del servizio di streaming avrà avuto effetto sulla lista finale dei titoli in competizione.

Fonte: The Playlist
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...