7.12.23

Il mondo dietro di te - La recensione del film Netflix con Julia Roberts

Di Dario Ghezzi

Amanda prende una decisione, anche a dispetto del marito: fare una vacanza tutto insieme fuori città con tutta la famiglia per riposare e stare lontani dalla gente che “lei odia”. Così, preparate le valigie, lei Clay e i due adolescenti si ritrovano in una gigantesca villa immersa nel verde. Mentre cominciano ad assaporare il relax, iniziano a verificarsi fatti insoliti fino a che, una notte, un uomo di colore e sua figlia bussano alla porta dicendo di essere i proprietari della villa e di aver bisogno di tornare a casa perché un terribile black out ha colpito New York. Inizia così una convivenza forzata mentre il mondo fuori inizia a essere sconvolto da qualcosa di imprevedibile.

Questa è la trama de Il mondo dietro di te, nuovo film Netflix con Julia Roberts e Ethan Hawke diretto da Sam Esmail e adattato da un romanzo di Rumaan Alam. La pellicola, di genere apocalittico, si svela passo dopo passo, mettendo in campo di diversi elementi e non rendendo chiare, sin da subito, le sue carte. È un thriller? Ha elementi soprannaturali? È un disaster movie? Il regista gioca abilmente su queste domande e proprio questo, probabilmente, è la fonte dell’inquietudine e dell’angoscia che accompagna lo spettatore fino al finale del film. 


Il mondo prima di te è anche prodotto dai coniugi Barck e Michelle Obama e quindi non è insolito trovare anche una riflessione sulla discriminazione di genere. Amanda, infatti, più del marito Clay, diffida di quel padre e figlia di cui poco conoscono e che potrebbero semplicemente  mentire ma che sicuramente hanno minato lo status quo della vacanza. Nel film, ci sono molti argomenti messi nel calderone. Oltre alla già citata discriminazione abbiamo la pericolosità della tecnologia (spettacolare la scena delle Tesla che iniziano una corsa impazzita), la ribellione della natura che ricorda quando, durante il Covid, la natura stessa abbia cercato di riprendersi i suoi spazi. 

Ottime le interpretazioni del cast che rendono Il mondo dietro di te un film da vedere, magari durante le feste ma ben lontano nelle atmosfere da quella critica amara dell’Occidente che, un paio di anni fa, tenne banco, proprio durante il periodo natalizio in Don’t Look Up.

Il mondo dietro di te debutta in esclusiva su Netflix da venerdì 8 dicembre.

VOTO: ★★★