Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post

13 luglio 2018

Gli Incredibili 2 - La recensione del sequel targato Pixar

Di Simone Fabriziani

Tutti i riflettori sono puntati su Helen, mentre Bob rimane a casa con Violetta e Dash per affrontare le imprese quotidiane di una vita “normale”. Sarà un cambiamento difficile per tutti, soprattutto perché la famiglia è ancora ignara dei superpoteri del piccolo Jack-Jack. Quando un nuovo cattivo ordirà un piano malefico e geniale, tutti i membri della famiglia insieme a Frozone dovranno unire nuovamente le forze… più facile a dirsi che a farsi, anche se sono tutti Incredibili. Tutta la famiglia Parr si riunisce per Gli Incredibili 2, attesissimo sequel del capolavoro d'animazione Disney/Pixar del 2004.

10 luglio 2018

Hereditary - Le radici del male - La recensione dell'acclamato horror con Toni Collette

Di Simone Fabriziani

Primo lungometraggio dietro la macchina da presa per il giovane regista e sceneggiatore Ari Aster, arriva finalmente nelle sale italiane mercoledì 25 luglio l'horror Hereditary - Le radici del male, titolo unanimemente acclamato dalla critica statunitense all'ultimo Sundance Film Festival, meno dal pubblico generalista. Nella tradizione del grande horror psicologico dell'ultima ondata, Hereditary sovverte ogni aspettativa e costruisce un intelligente omaggio ai vicoli e alle strade già battute dal cinema passato sul fare e ripensare il genere horror stesso.

9 luglio 2018

A Modern Family - La recensione della commedia lgbt con Paul Rudd e Steve Coogan

Di Dario Ghezzi

Erasmus è il presentatore di un programma di cucina di successo, Paul il compagno regista che lo segue nel suo lavoro, non senza riservargli aspre critiche. I due trascorrono le giornate tra feste elitarie e litigi, in una monotonia che sembra ormai essere padrona della loro vita. Una sera, proprio durante una festa, si presenta nella villa di Santa Fe dei due il piccolo Bill, il nipote di Erasmus, dopo l’arresto del padre Beau. A questo punto, dopo iniziali ritrosie, Erasmus e Paul decidono di occuparsi del bambino credendolo come loro figlio seppur con enormi difficoltà.

5 luglio 2018

La prima notte del giudizio - La recensione del prequel della saga horror

Di Simone Fabriziani

Dietro ogni tradizione c'è una rivoluzione. Per il Giorno del Ringraziamento il governo ha in mente di concedere 12 ore di anarchia, durante le quali ogni crimine viene condonato. Si tratta della prima volta che l'esperimento viene messo in atto per spingere il tasso di criminalità al di sotto dell'1% nel resto dell'anno, come asseriscono gli studi sociologici. Quando però la violenza degli oppressori incontrerà la rabbia degli emarginati, ciò che ne verrà fuori sarà una lunga notte che metterà alla prova l'intera nazione. Quarto capitolo della redditizia saga dell'orrore prodotta da Blumhouse, La prima notte del giudizio arriva nelle sale italiane a partire da giovedì 5 luglio con Universal Pictures.

28 giugno 2018

Unsane - La recensione del film girato con l'iPhone dal premio Oscar Steven Soderbergh

Di Simone Agueci

Sawyer Valentini è una giovane donna che decide di lasciare Boston per la Pennsylvania accettando un lavoro lontano da casa, abbandonando tutto quello che riguarda il suo passato, compreso il suo stalker : David Sryne. Sawyer (l'attrice britannica Claire Foy) cerca di mandare avanti la sua vita in modo normale come tutte le ragazze della sua età, ma il ricordo del suo carnefice è ancora vivido nella sua mente e per questo si reca da uno specialista chiedendo aiuto.

25 giugno 2018

Papillon - La recensione del remake con Charlie Hunnam e Rami Malek

Di Simone Fabriziani

Charrière prova a sopravvivere al mondo della malavita parigina del 1931. Frequentando le persone sbagliate, finisce per essere accusato ingiustamente di omicidio e detenuto in un carcere sudamericano, immerso nella giungla. Qui, pianifica la sua evasione con la complicità del falsario Louis. La storia di fuga ed amicizia tra i due criminali francesi della prima metà del Novecento ritorna sul grande schermo con Papillon, remake del capolavoro del 1973 stavolta diretto dal regista scandinavo Michael Noer.

21 giugno 2018

Tully - La recensione del nuovo film di Jason Reitman con Charlize Theron

Di Simone Fabriziani

Marlo, madre di due bambini e incinta del terzo, riceve come regalo dal fratello una tata per aiutarla durante la sera. Dapprima titubante di fronte alla situazione, Marlo stringerà un legame unico con la riflessiva, sorprendente e talvolta impegnativa, giovane tata di nome di Tully, una collegiale dallo spirito libero in grado di sconvolgerle l'esistenza. Dopo i passi falsi di Men, Women and Children e Un giorno come tanti, il regista e sceneggiatore Jason Reitman fa un passo indietro e torna alle radici della sua filmografia, quella migliore.

Una vita spericolata - La recensione della commedia con Lorenzo Richelmy e Matilda De Angelis

Di Massimo Vozza

“Ho fatto una commedia generazionale, poi una punk, una con risvolti politici e due romantiche. Ora è il momento per me di pensare un tipo di commedia il qualche modo nuovo.”: queste sono alcune delle parole del regista Marco Ponti sul suo ultimo film Una vita spericolata. La volontà di rinnovarsi, di portare un qualche tipo di cambiamento, non solo nella propria filmografia ma anche nella commedia italiana in generale, sono evidenti non solo nelle parole ma anche nel film stesso; però, per cambiare sul serio e farlo al meglio, bisogna anche avere buone capacità e il coraggio di rischiare, cose che, purtroppo, in questo caso vengono a mancare.

13 giugno 2018

La stanza delle meraviglie - La recensione del nuovo film di Todd Haynes

Di Simone Fabriziani

Ben e Rose sono due bambini sordi vissuti a cinquant'anni di distanza. Ben abita con la famiglia nel Minnesota del 1977 mentre Rose abita nel New Jersey del 1927. Legati da una misteriosa connessione, entrambi vedono in New York la possibilità di ridare senso alle loro esistenze. Mentre Ben, dopo la scoperta di un appunto della mamma morta, desidera arrivarvi per rintracciare il padre mai conosciuto, Rose vorrebbe invece raggiungerla per vedere il suo idolo, l'attrice Lillian Mayhew. Dalle straordinarie tavolozze del romanzo illustrato di Brian Selznick arriva nelle sale La stanza delle meraviglie, magia cinematografica diretta dal regista statunitense Todd Haynes.

12 giugno 2018

Obbligo o verità - La recensione del teen horror della Blumhouse

Di Simone Fabriziani

Obbligo o verità, un innocuo gioco tra amici, si trasforma in qualcosa di mortale quando qualcuno - o qualcosa - inizia a punire coloro che dicono una bugia o si rifiutano di mettere in mostra il loro coraggio. A partire da giovedì 21 giugno sbarca nelle sale il film da brivido prodotto dalla prolifica Blumhouse e distribuito da Universal Pictures di sicura presa verso un target di spettatori estivi più teenager che adulti.

Mary e il fiore della strega - La recensione del film evento dello Studio Ghibli

Di Massimo Vozza

Quando chiuse il reparto produzione dello Studio Ghibli, Hiromasa Yonebayashi (regista di Arrietty e del candidato al premio Oscar come miglior lungometraggio di animazione Quando c’era Marnie) decise di fondare con alcuni colleghi e altri professionisti dell’animazione giapponese la nuova società di produzione chiamata Studio Ponoc.

7 giugno 2018

Jurassic World - Il regno distrutto - La recensione del quinto capitolo della saga

Di Dario Ghezzi

Tre anni dopo la distruzione del parco di Jurassic World, Clare viene coinvolta da Eli Mills, un ricchissimo imprenditore cresciuto all’ombra di Lockewood, in una spedizione su Isla Nublar per mettere in salvo le specie di dinosauri sopravvissute e che rischiano di scomparire con l’eruzione del vulcano dell’isola. Una volta sul posto, dopo aver chiesto a Owen di aiutarla per recuperare il velociraptor Blu, la donna scopre che nulla è come sembra e insieme ad altri ignari malcapitati si ritroverà nell’ennesima lotta alla sopravvivenza, prima che la terra torni indietro in una nuova Era dei Dinosauri.

2 giugno 2018

La terra dell'abbastanza - La recensione del film d'esordio dei fratelli D'Innocenzo

Di Massimo Vozza

La terra dell’abbastanza è la storia di Mirko e Manolo, due giovani amici della periferia di Roma che, dopo aver investito accidentalmente un pentito malavitoso, entreranno a far parte di un clan criminale, guadagnandosi così un ruolo, i soldi e il rispetto mai avuti e trasformando la tragedia in un’apparente occasione.

28 maggio 2018

Tuo, Simon - La recensione del film campione di incassi Usa con Nick Robinson

Di Simone Fabriziani

Simon Spier è un adolescente omosessuale che non si è mai dichiarato ai suoi compagni di classe. Un'email mandata a un ragazzo che non ha mai incontrato finisce però nelle mani sbagliate e Simon si ritrova da un momento all'altro in una situazione complicata, fatta di soprusi e ricatti da parte dei bulli della sua classe. In arrivo nelle sale cinematografiche italiane, dopo il grande successo di pubblico negli Usa, Tuo, Simon, commedia adolescenziale LGBT diretta da Greg Berlanti e distribuita da 20th Century Fox.

25 maggio 2018

End of Justice: Nessuno è innocente - La recensione del film con Denzel Washington candidato all'Oscar

Di Simone Agueci

Roman J. Israel, avvocato di Los Angeles, è il protagonista della nuova fatica di Dan Gilroy, regista che molti ricorderanno grazie a Nightcrawler - Lo sciacallo. Roman è socio di uno studio legale insieme a William Jackson, suo storico amico e compagno di studi, dove principalmente seguono casi di persone di ceto sociale basso e spesso impossibilitati a permettersi un avvocato decente. I due colleghi, pur lavorando insieme svolgono mansioni totalmente diverse: William è l'anima dello studio e si occupa di seguire i clienti dall'inizio alla fine, di presentarsi in aula affrontando giudice e giuria, mentre Roman, complice anche il carattere troppo irruento e poco riflessivo, è tenuto nell'ombra e tiene d'occhio tutte le scartoffie e la parte burocratica in maniera a dir poco scrupolosa.

17 maggio 2018

Dogman - La recensione del film di Matteo Garrone in concorso a Cannes 2018

Di Simone Fabriziani

Marcello è un uomo mite, che possiede una toelettatura per cani e che è totalmente preso dalla piccola figlia. Simoncino invece è uno svitato pugile, appena uscito dal carcere e in cerca di pericolo. Legato dalla lealtà nei confronti dell'amico, Lucio segue i piani di Simoncino e diventa il suo compagno in una serie di scorribande che terrorizzano la loro periferia. Succube del carismatico Simoncino, Marcello finirà per prendere consapevolezza su quanto negativa sia l'influenza dell'amico, immaginando una vendetta dall'esito inaspettato. Dieci minuti di applausi ieri alla prima al 71° Festival di Cannes per Dogman, ultimo film diretto dal regista romano Matteo Garrone.

16 maggio 2018

Solo: A Star Wars Story - La recensione dello spin-off con Alden Ehrenreich e Emilia Clarke

Di Simone Fabriziani

La sazietà non è pregio della saga cinematografica di maggior successo al botteghino e nella cultura popolare di tutti i tempi: tre trilogie (una in corso), due spinoff (ma a quanto pare a breve sarà annunciato il terzo), una serie televisiva in live-action in arrivo nel breve futuro; e poi una valanga di merchandising e la religione adorante della comunità nerd più nerd di sempre. Star Wars è il fenomeno multimediale imprescindibile sfornato dalle menti della New Hollywood, un sistema in rivoluzione interna che a partire dagli anni '70 ha cambiato per sempre il modo di raccontare l'epica per tutte le famiglie.

Abracadabra - La recensione del nuovo film di Pablo Berger

Di Giorgia Colucci

"Abracadabra", siamo sempre stati abituati ad associare questa parola ad una magia. Lo stesso ha fatto Paolo Berger con il suo nuovo film tutto madrileno, per l'appunto intitolata Abracadabra. La storia è quella di una coppia normale, anzi normalissima, Carmen (Maribel Verdù) e Carlos: lui appassionato di calcio e pittusto irruento, lei madre e donna gentile, ma moglie disillusa. Un giorno tra i bisticci e la monotonia irrompe un misterioso spirito evocato durante un matrimonio da Pepe, maldestro illusionista e cugino di Carmen. Lo spirito, impossessatosi di Carlos, di dimostra molto premuroso verso la moglie di lui; tuttavia dietro l'apparente dolcezza si nasconde un temibile segreto

15 maggio 2018

Deadpool 2 - La recensione del sequel con Ryan Reynolds e Josh Brolin

Di Simone Fabriziani

Con l'entrata in scena di Cable, un guerriero infettato da un virus tecno-organico in grado di viaggiare nel tempo, Deadpool si vede costretto a ripensare a valori come l'amicizia e la famiglia. Nell'affrontare il nemico e vari altri antagonisti, l'ex soldato Wade Wilson sarà costretto suo malgrado a riflettere su ciò che significa realmente essere un eroe e a capire che spesso bisogna giocare sporco per fare la cosa giusta. Sinossi seriosa? Possibile, eppure Deadpool 2 incarna alla perfezione tutto ciò che dovrebbe correttamente essere il sequel perfetto di un blockbuster (quasi) inattaccabile.

1 maggio 2018

A Beautiful Day - La recensione del film di Lynne Ramsay con Joaquin Phoenix premiato a Cannes

Di Daniele Ambrosini

Joe è un ex marine, ora divenuto brutale sicario. Joe di giorno vive con l'anziana madre e si prende cura di lei, mentre di notte si infiltra nel sottobosco criminale per guadagnarsi da vivere a suon di colpi di martello.