Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensioni Film. Mostra tutti i post

20.3.19

La conseguenza - La recensione del dramma con Keira Knightley e Alexander Skarsgard

Di Massimo Vozza

Amburgo, inverno 1946. L’ufficiale dell’esercito britannico Lewis Morgan (Jason Clarke), incaricato di ricostruire la città distrutta dall’incendio del ‘43, si ricongiunge con la moglie Rachael (Keira Knightley) e insieme vanno ad abitare nella dimora dell’architetto tedesco Stefan Lubert (Alexander Skarsgard), vedovo e con una figlia adolescente, Frieda; Lewis prende la decisione di non abbandonare il precedente proprietario in difficoltà, dando così inizio a una convivenza che, nonostante una burrascosa partenza, porterà alla nascita di un sentimento tra Rachael e Stefan, i quali scopriranno di condividere similari ferite: le conseguenze della devastante seconda guerra mondiale.

Ricordi? - La recensione del nuovo film di Valerio Mieli con Luca Marinelli

Di Giuseppe Fadda

I ricordi sono ingannevoli. Gli avvenimenti non ci restano mai impressi esattamente come sono, ma risentono necessariamente delle emozioni che vi associamo. Un piccolo dettaglio che ci ha intristito può caratterizzare negativamente il ricordo di un'intera serata, che magari non è stata neanche così triste. Al contrario, un piccolo momento felice può farci ricordare con affetto un episodio che in realtà potrebbe non essere stato così speciale. Più che ingannevoli, i ricordi sono relativi: uno stesso avvenimento può rappresentare un ricordo felice e sereno per qualcuno ma deprimente per qualcun altro.

19.3.19

Il professore e il pazzo - La recensione del film con Mel Gibson e Sean Penn

Di Anna Martignoni

1879, Inghilterra: dopo non poche incertezze, gli accademici della Oxford University scelgono il professore James Murray per compiere un’impresa che ha del titanico, ovvero la compilazione di un dizionario che comprenda non solo tutte le parole della lingua inglese, ma anche la loro etimologia e il loro uso in letteratura. Consapevole di non poter procedere da solo, Murray si avvarrà dell’aiuto dei suoi collaboratori, della sua famiglia e dello stesso popolo inglese; il contributo più prezioso verrà però fornito da William Chester Minor, un ex chirurgo dell’esercito americano ora rinchiuso nel manicomio criminale di Broadmoor vittima di una sindrome paranoide.

18.3.19

A un metro da te - La recensione in anteprima del film con Haley Lu Richardson e Cole Sprouse


Di Giuseppe Fadda

A un metro da te si pone sulla scia di film avviata da Love Story (1970) di Arthur Hiller, ovvero quella dei film narranti storie d'amore adolescenziali tragicamente spezzate dalla malattia. I film appartenenti a questa sottocategoria, talvolta mainstream e talvolta di produzione indipendente, riscuotono generalmente un buon successo di pubblico ma solo in certi casi un responso della critica altrettanto positivo (oltre al pluricandidato agli Oscar Love Story, si distinguono l'apprezzato Colpa delle Stelle e l'ottimo Quel fantastico peggior anno della mia vita). A un metro da te, purtroppo, non raggiunge mai le vette dei film sopracitati, anche se questo non lo rende totalmente privo di elementi di interesse. Ma a livello complessivo, quest'opera, debutto alla regia dell'attore Justin Baldoni, non riesce mai a convincere fino in fondo - né, soprattutto, a commuovere.

Peppermint - L'angelo della vendetta - La recensione del revenge movie con Jennifer Garner

Di Dario Ghezzi

Riley North è una semplice mamma di famiglia. Ha una figlia, Carly, e un marito, Chris. Il giorno del compleanno della piccola, i tre decidono di trascorrere la serata al luna park ma proprio in quel luogo accade la tragedia. Gli uomini di Garcia, trafficante di droga, decide di colpire Chris, reo di aver prima accettato e poi rifiutato, un lavoro in grado di danneggiare l’uomo. Chris e Carly muoiono e i tre responsabili dell’omicidio vengono individuati. Tuttavia, la giustizia corrotta li assolve e, a quel punto, Riley decide di vendicare la memoria dei suoi cari a modo suo, diventando un vero e proprio killer.

13.3.19

Un viaggio a quattro zampe - La recensione del fim con Bryce Dallas Howard

Di Anna Martignoni

Bella è una cagnolina di razza Pitbull che viene adottata appena nata da Lucas, un ragazzo che si divide tra gli studi di medicina e il volontariato presso l’ospedale dei veterani. Col passare del tempo i due diventano amici inseparabili ma, sotto la pressione del vicino di casa di Lucas e di un feroce accalappiacani, Bella viene spedita temporaneamente in New Mexico. La distanza da Denver è insopportabile per la cagnolina, che decide di tornare a casa dal suo padrone viaggiando a quattro zampe per 400 miglia; lungo il viaggio, Bella incontrerà molti nuovi amici e affronterà nuove ed imprevedibili sfide.

6.3.19

Gloria Bell - La recensione del remake con Julianne Moore e John Turturro

Di Daniele Ambrosini

Dopo l'Oscar vinto con Una donna fantastica e ed aver esordito in lingua inglese con Disobedience, Sebastian Lelio sbarca in America con Gloria Bell, remake di Gloria, film da lui stesso diretto nel 2013. In un'operazione quantomeno insolita, Lelio trasporta la sua storia ed i suoi personaggi da Santiago del Cile a Los Angeles, mantenendo intatto lo spirito dell'originale, ma variandone il tono e, soprattutto, alcuni tratti della protagonista che così, grazie anche alla splendida interpretazione di Julianne Moore, assume sfaccettature nuove ed inedite, giustificando ampiamente la riproposizione del progetto in territorio americano.

5.3.19

Captain Marvel - La recensione del cinecomic con il premio Oscar Brie Larson

Di Simone Fabriziani

A metà degli anni Novanta, Carol Danvers lascia la Terra per entrare in un corpo militare intergalattico Kree. Destinata a diventare una degli eroi più potenti dell'universo, si ritroverà a combattere contro gli Skrull, più pericolosi che mai, e il loro leader Talos, pronto a un'invasione senza precedenti. Da mercoledì 6 marzo nelle sale italiane il cinecomic dedicato a Captain Marvel, primo lungometraggio dei Marvel Studios co-scritto e co-diretto da una regista donna e con al centro una protagonista femminile nel ruolo titolare.

4.3.19

I villeggianti - La recensione in anteprima del nuovo film di Valeria Bruni Tedeschi

Di Giuseppe Fadda

In qualità di regista, Valeria Bruni Tedeschi è stata oggetto di plauso ma anche di polemica. Più volte, infatti, il suo cinema è stato accusato di essere elitario, di occuparsi solo di persone ricche e privilegiate e dei loro problemi. Ma un regista parla di quello che vuole e soprattutto parla di quello che meglio conosce: non si può fare una colpa alla Bruni Tedeschi di essere nata e vissuta in una famiglia benestante e non si può fare una colpa della sua decisione di attingere al suo materiale autobiografico per la realizzazione delle sue opere - specie quando lo fa in maniera così brutalmente onesta.

1.3.19

Cocaine - La vera storia di White Boy Rick - La recensione del film con Matthew McConaughey

Di Simone Fabriziani

Richard Wershe jr. incomincia a lavorare come informatore dell'Fbi all'età di 14 anni. Il lavoro lo obbliga però ad approfondire la sua conoscenza del mondo della droga fino al punto di farlo diventare un narcotrafficante. Conducendo una doppia vita, si vedrà arrestato a 17 anni e condannato a trent'anni di carcere. Da giovedì 7 marzo nelle sale italiane con Sony Pictures Cocaine - La vera storia di White Boy Rick, il nuovo film del regista di origini francesi Yann Demange.

27.2.19

La casa di Jack - La recensione del film di Lars von Trier

Di Massimo Vozza

A 5 anni (uno in più se si considera la distribuzione italiana) dal provocatorio Nymphomaniac, Lars von Trier torna in sala con La casa di Jack, un vero e proprio viaggio psicologico che segue lo sviluppo di un serial killer attraverso 5 incidenti; ma quest’opera è anche un viaggio attraverso il cinema del regista danese stesso, arricchito da autocitazioni, parallelismi con le sue opere passate e la presenza di alcune attrici con le quali ha già lavorato in passato (Uma Thurman, Siobhan Fallon Hogan e Sofie Gråbøl), qui nei ruoli di sfortunate donne che incontrano Jack sulla loro strada.

26.2.19

Ancora auguri per la tua morte - La recensione del sequel targato Blumhouse

Di Dario Ghezzi

Tree Gelbman, dopo essere scampata alla morte il giorno del suo compleanno, ritorna nel loop temporale a seguito di un esperimento andato a monte. La ragazza si ritrova in una realtà parallela in cui molte cose sono diverse ma dove c’è ancora in Serial killer che minaccia la vita dei suoi amici e, in particolare, della sua assassina Lori. A questo punto, Tree dovrà compiere una serie di scelte coraggiose per salvarsi.

20.2.19

The Lego Movie 2: Una nuova avventura - La recensione del sequel animato firmato Warner Bros.

Di Simone Fabriziani

Dopo cinque anni di vita meravigliosa, gli abitanti della cittadina di Bricksburg devono affrontare una nuova e gigantesca minaccia: i Duplo, degli invasori venuti dallo spazio, che distruggono tutto più velocemente di quanto si possa ricostruire. La battaglia per sconfiggerli e riportare l'armonia nell'universo Lego condurrà Emmet, Lucy, Batman e i loro amici in mondi lontani e inesplorati, tra cui una galassia piena di pianeti fantastici, strani personaggi e nuove canzoni orecchiabili. Saranno messi alla prova il loro coraggio, la creatività e le abilità dei Mastri Costruttori, e si scoprirà quanto siano davvero speciali. Arriva nelle sale italiane giovedì 21 febbraio The Lego Movie 2: Una nuova avventura, il sequel del film d'animazione targato Warner Bros di grande successo nel 2014.

Modalità aereo - La recensione della nuova commedia di Fausto Brizzi

Di Anna Martignoni

Diego è un imprenditore di fama internazionale; vanitoso e tronfio, l’uomo non esita a mettersi al centro dell’attenzione e a fare sfoggio della sua ricchezza; egli ha preferito chiudere tutta la sua vita dentro il suo smartphone piuttosto che dedicarsi ai rapporti con il prossimo. Un giorno però, l’imprenditore dimentica il suo prezioso cellulare in una toilette dell’aeroporto di Fiumicino prima di imbarcarsi su un volo per Sidney. A trovare il glorioso oggetto sono Ivano e Sabino, due uomini delle pulizie che non esiteranno a vendicarsi di Diego rubandogli l’identità.  

18.2.19

Copia originale - La recensione del film con Melissa McCarthy candidato agli Oscar

Di Simone Fabriziani

La scrittrice Lee Israel, tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, si occupa delle biografie di personaggi del calibro di Katharine Hepburn, Tallulah Bankhead, Estee Lauder e Dorothy Kilgallen. Quando non vedrà più i suoi lavori pubblicati perché incapace di stare al passo con i gusti del pubblico, trasformerà la sua arte in inganno, aiutata dal suo fedele amico Jack. Da giovedì 21 febbraio nelle sale italiane con 20th Century Fox arriva l'applaudito Copia originale (Can You Ever Forgive Me?), film biografico diretto dalla talentuosa regista Marielle Heller.

13.2.19

Un'avventura - La recensione in anteprima del musical con le canzoni di Battisti e Mogol

Di Giuseppe Fadda

Dopo il suo apprezzato film d'esordio La ragazza del mondo, il regista Marco Danieli torna al cinema cimentandosi con un genere totalmente diverso: il musical. Questo genere non ha trovato grande spazio all'interno della cinematografia italiana, salvo il sottogenere del musicarello e alcune notevoli eccezioni (come Ammore e malavita, premiato l'anno scorso ai David di Donatello). E Danieli non si accosta a questo genere con i piedi di piombo, anzi, punta decisamente in alto: la storia d'amore tra Matteo e Francesca è una vera e propria epopea, la seguiamo attraverso i tumultuosi anni Settanta e Ottanta assistendo alle loro gioie, alle loro sconfitte, ai loro dolorosi compromessi e alle loro furiose separazioni.

Alita - Angelo della battaglia - La recensione del film di fantascienza firmato da James Cameron e Robert Rodriguez

Di Daniele Ambrosini

Alita - Angelo della battaglia, tratto dall'omonimo manga di Yukito Kishiro del 1990, è stato il sogno nel cassetto di James Cameron per diversi anni. Impossibilitato a realizzare il film per via della tecnologia necessaria per rendere la protagonista credibile all'interno di un mondo popolato principalmente da umani, ossia del fotorealismo richiesto, Cameron ha deciso di accantonare il progetto fino a quando non sarebbe stato possibile realizzarlo.

12.2.19

The Front Runner - Il vizio del potere - La recensione del dramma politico di Jason Reitman

Di Simone Fabriziani

Nel 1988 Gary Hart, politico democratico, è considerato il favorito per la corsa alle elezioni presidenziali. La sua campagna subisce però una battuta d'arresto a causa dell'accusa di avere una relazione extraconiugale con l'attrice Donna Rice. In breve ciò porterà il senatore Hart ad abbandonare i suoi propositi elettorali. Arriva nelle sale italiane con Sony Pictures il prossimo 21 febbraio The Front Runner - Il vizio del potere, il nuovo film diretto dal candidato all'Oscar Jason Reitman.

8.2.19

Un valzer tra gli scaffali - La recensione del film romantico con Sandra Huller e Franz Rogowski

Di Simone Fabriziani

Dopo aver perso il suo lavoro nel settore delle costruzioni, Christian trova una nuova occupazione come magazziniere in un mercato all'ingrosso, dove viene preso sotto l'ala protettiva di Bruno. Sincero e malinconico, quando conosce la misteriosa e sposata Marion, Christian vivrà con lei un amore delimitato dallo spazio del solo mercato, al di fuori del quale il loro sentimento è proibito. Arriva nelle sale italiane il giorno di San Valentino Un valzer tra gli scaffali, premiato film di Thomas Stuber e trai più applauditi lungometraggi tedeschi dell'ultimo anno.

5.2.19

Il corriere - The Mule - La recensione del nuovo film di e con Clint Eastwood

Di Dario Ghezzi

Earl Stone è un ottantenne che, nella sua vita, ha sempre messo in primo piano il lavoro, trascurando i suoi affetti più cari. Sua figlia non vuole parlarle e l’unica persona che sembra essere dalla sua parte è la nipote. Proprio per contribuire economicamente alle nozze della ragazza, Earl, che è al verde, accetta di diventare un corriere della droga per un potente uomo d’affari. Col passare del tempo, diventa sempre più esperto e una figura di riferimento. Sulle tracce del misterioso mulo, però, si mette anche l’agente della DEA Colin Bates. Riuscirà l’uomo a fermare il corriere prima della sua ultima, imponente, missione?